Tennis
0

Indian Wells, salta il torneo per allarme Coronavirus. Nadal: "È molto triste"

Il dipartimento della sanità pubblica della contea di Riverside ha dichiarato lo stato di emergenza per la salute a causa di un caso confermato di Covid-19 in California

Indian Wells, salta il torneo per allarme Coronavirus. Nadal:
© Getty Images

INDIAN WELLS (USA) - Il Coronavirus fa saltare anche Indian Wells. Il dipartimento della sanità pubblica della contea di Riverside ha dichiarato lo stato di emergenza per la salute a causa di un caso confermato di Covid-19 nella Coachella Valley, in California, sede dell'impianto che ospita il Masters 1000 Atp combined con il Premier Mandatory Wta. Il "2020 BNP Paribas Open" in programma nelle prossime due settimane, dunque, non si svolgerà a causa delle preoccupanti condizioni dell'area a causa del Coronavirus e per la salvaguardia degli spettatori e dei partecipanti all'evento. La decisione segue le indicazioni degli esperti, del Centers for Disease Control (CDC), dello stato della California.

La protezione e il commento di Rafa

"Siamo molto dispiaciuti che il torneo non si possa disputare, ma la salute e la protezione della comunità locale, dei fan, dei giocatori, di volontari, sponsor, impiegati e di chiunque altro sia coinvolto nell'evento è di suprema importanza - fa sapere Tommy Haas, direttore del torneo - Siamo pronti a far disputare il torneo in un'altra data ed adesso valuteremo le possibili opzioni". Fra le prime reazioni quella di Rafa Nadal: "Siamo qui e stiamo ancora decidendo il da farsi. Sono molto triste per tutto quello che sta succedendo nel mondo, speriamo in soluzioni rapide da parte delle autorità" (in collaborazione con Italpress)

Inverno? Febbraio? Nadal si tuffa in mare a Maiorca!

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti