Tennis, frase shock di Rios: "Giusto uccidere chi non rispetta la quarantena"

L'ex numero 1 del mondo appoggia l'idea del dittatore Duterte
© EPA

"Non so che tipo di governo abbia questo paese, ma sono sicuro che uccidendo i due ragazzi che non hanno rispettato la quarantena nessun altro poi lo farebbe. Attenzione, è il mio pensiero personale: penso che quando le cose ti sfuggono di mano, devi usare il pugno duro". Sono le parole shock di Marcelo Rios su Instagram. L'ex tennista cileno, numero 1 al mondo nel 1998, ha dichiarato di appoggiare la politica del dittatore delle Filippine Rodrigo Duterte, che qualche settimana fa aveva invitato la polizia a sparare per uccidere chiunque violasse la quarantena imposta dall'emergenza coronavirus.

In Germania il primo tennista con la mascherina
Guarda la gallery
In Germania il primo tennista con la mascherina

Commenti