Nadal: "Politici prendono decisioni pensando alle elezioni"

Il tennista maiorchino ha dichiarato: "Dobbiamo essere pazienti e trovare un vaccino, ma non credo in una nuova normalità"

© Getty Images

ROMA - Nadal va all'attacco. Il tennista maiorchino a El País Semanal non ha risparmiato critiche alla classe politica della Spagna per la gestione dell'emergenza Coronavirus: "Siamo in un momento così delicato che tutto diventa politicizzato. Ma c'è un problema in politica, ed è che coloro che prendono decisioni, sfortunatamente, lo fanno sempre pensando che ci saranno nuove elezioni". Il numero due del ranking mondiale ha parlato anche della riapertura degli stadi ai tifosi: "Immagino di rivedere stadi e campi pieni. Mi piace vedere gente, abbracciarsi, stare insieme. Dobbiamo esseri paziente e trovare un vaccino, ma non credo in una nuova normalità. La nuova normalità sarà quella che accettiamo". Infine, Nadal non ha nascosto la sua preoccupazione per il futuro: "Sta arrivando un futuro molto complicato e avremo bisogno dell'esperienza del meglio per uscirne".

Rafael Nadal, dalla racchetta allo sbattitore elettrico
Guarda il video
Rafael Nadal, dalla racchetta allo sbattitore elettrico

Commenti