Tennis
0

Tennis, tornano gli Internazionali in Emilia Romagna

Il torneo compie un salto di qualità passando da Challenger 80 a un Challenger 125

Tennis, tornano gli Internazionali in Emilia Romagna
© LAPRESSE

BOLOGNA - Il circuito internazionale del tennis riparte dall'Emilia-Romagna, dopo il lockdown imposto dall'emergenza sanitaria. Dal 7 al 13 settembre, al Tennis Club President di Basilicanova di Montechiarugolo, in provincia di Parma, si terrà la 2/a edizione degli Internazionali di Tennis Emilia-Romagna, torneo del circuito professionistico Atp Challenger Tour. Quello nel Parmense sarà tra i primi tornei che si svolgeranno dopo la decisione delle istituzioni del tennis internazionale Atp e Wta di fissare la riapertura il 31 luglio. E la 2/a edizione del torneo emiliano-romagnolo presenta un grande novità, visto che "da Challenger 80, diventa un Challenger 125, quindi fa un un salto di qualità importante dal punto di vista del range", ha detto soddisfatto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che stamattina ha presentato l'evento insieme, tra gli altri, a Marcello Marchesini, organizzatore e amministratore Mef tennis events e Romano Botti, presidente Tennis Club President. Il torneo mette in palio un montepremi di oltre 132 mila euro e 125 punti per la classifica Atp: in campo scenderanno circa 60 giocatori. "Questo è il torneo più importante che c'è in Italia, a parte Roma che è un altra cosa - ha detto Marchesini -. Vorremmo che partecipasse anche il pubblico, al torneo di Todi abbiamo dimostrato che è possibile farlo in sicurezza, mentre a Perugia, una settimana dopo, non è stata data l'autorizzazione. Purtroppo ci sono delle incongruenze nel decreto"

Tennis, Roland Garros con il pubblico

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti