Tennis
0

Tennis, Simon: "Situazione ancora incerta. Torneo in Cina? Al 50% si fa"

La ripresa del circuito femminile è in programma per il 3 agosto a Palermo

Tennis, Simon:
© Getty Images

SAINT PETERSBURG (FLORIDA) - "Non ci troviamo in un periodo normale. Dobbiamo operare in un mondo che al momento è imperfetto, ma cerchiamo di trovare equilibrio e opportunità nonostante una situazione tutt'altro che ideale". Lo ha dichiarato il presidente della Wta Steve Simon al quotidiano emirato "The National", in merito alla ripresa del circuito femminile in programma per il 3 agosto a Palermo. La situazione è ancora molto incerta a causa della pandemia di Coronavirus e la provenienza internazionale degli atleti aumenta la complessità per gli organizzatori. "Ci sono ancora molti problemi con la quarantena, e ci saranno fino alla fine dell'anno - spiega Simon - Tutto è condizionato, settimana dopo settimana, ma stiamo cercando di avere la massima quantità di gare e di utilizzarle quest'anno come test. Dobbiamo trovare un modo per andare avanti mantenendo al sicuro tutti, visto che probabilmente non ci sarà un ritorno alla normalità prima del 2022. Bisogna trovare introiti per i nostri giocatori e i nostri tornei in modo che sopravvivano. Non vogliamo perdere sponsor e tv". Stesso discorso per i tornei negli Stati Uniti e per quello in Cina, che ha annunciato che non ospiterà eventi sportivi internazionali per il 2020: "Dovremmo sapere entro due settimane se possiamo giocare in Cina o no quest'anno - afferma Simon - Lo speriamo davvero. Al momento non lo sappiamo. Direi che abbiamo il 50% di possibilità".

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti