Ranking Atp: Sinner entra nei top 50, Djokovic ancora primo

Il tennista altoatesino scala ben ventinove posizioni. Il serbo, dopo la sconfitta in finale al Roland Garros contro Nadal, si conferma al primo posto della classifica mondiale

© LAPRESSE

ROMA - Il ranking ATP non cambia la sua "punta di diamante". Novak Djokovic mantiene infatti il suo primato in classifica mondiale, dopo la sconfitta nella finale del Roland Garros contro Nadal. Il tennista serbo, coi suoi 11.740 punti riesce a mantenere alle sue spalle proprio lo spagnolo, secondo a quota 9.850. In terza posizione l'austriaco Thiem con 9.125 punti, mentre Roger Federer si attesta quarto con 6.630 punti. Nelle posizioni che contano il sorpasso più eclatante è quello di Tsitsipas su Medvedev. Il tennista greco è infatti in quinta posizione, scivola in sesta invece il russo. Bel balzo in avanti anche per l'argentino Diego Schwartzman che, dopo le semifinali di Parigi, sale di sei posizioni e si classifica ottavo. Primo fra gli azzurri è Matteo Berrettini, al nono posto. Il 23enne romano, che lo scorso novembre ha centrato l'ingresso in top ten, perde una posizione e mantiene appena 99 punti di margine sul russo Andrey Rublev, che grazie ai quarti a Parigi entra pure lui per la prima volta nel club dei "magnifici dieci". Segue Fabio Fognini al sedicesimo posto, ottimi risultati da Sonego (che guadagna quattro posizioni e si classifica in 42° posizione) e soprattutto dall'altoatesino Jannik Sinner, che guadagna ben ventinove posizioni ed entra per la prima volta in carriera nella top 50, piazzandosi 46°. Nella top 100 anche gli altri italiani Travaglia (70esimo), Caruso (77esimo) e Mager (91esimo).

Roland Garros, Nadal 'stringe' il suo 20° Slam
Guarda la gallery
Roland Garros, Nadal 'stringe' il suo 20° Slam

Commenti