Ranking Atp, poker italiano nei Top 30

Ci sono quattro azzurri nelle prime 30 posizioni della classifica mondiale. Comanda ancora Djokovic
Ranking Atp, poker italiano nei Top 30© Getty Images
2 min
TagsTennisRanking Atpdjokovic

ROMA - Non ci sono cambiamenti nelle prime 10 posizioni del ranking Atp, dove comanda ancora Novak Djokovic. tornato in testa alla classifica mondiale dopo l'ottavo titolo a Melbourne nel gennaio dello scorso anno. Alle sue spalle il russo Daniil Medvedev davanti a Rafael Nadal. Al 4° posto conferma per l'austriaco Dominic Thiem, seguito nell'ordine dal greco Stefanos Tsitsipas, il tedesco Alexander Zverev e l'elvetico Roger Federer. In ottava posizione il russo Andrey Rublev, quindi nono l'argentino Diego Schwartzman.

Atp Sardegna, Sonego ritira il premio con la mascherina del Torino
Guarda la gallery
Atp Sardegna, Sonego ritira il premio con la mascherina del Torino

Gli italiani nella classifica Atp

Matteo Berrettini chiude la top ten. Per il tennis azzurro è un'altra settimana da record. Italtennis, infatti, torna ad avere quattro suoi esponenti tra i primi 30 della classifica mondiale, dove sono dieci gli azzurri in Top 100, grazie al trionfo di Lorenzo Sonego nel Sardegna Open. Un dato che conferma una volta di più la straordinaria salute del movimento tricolore, che può vantare un top 10, due top 20 e i continui progressi dei Next Gen Jannik Sinner e Lorenzo Musetti, con i suoi 19 anni appena compiuti il più giovane giocatore nella Top 100. Decimo è Matteo Berrettini mentre Fabio Fognini è stabile al 18° posto. Jannik Sinner avanza di una posizione, al numero 22, ritoccando ancora il proprio best ranking (sono appena 11 i punti che lo separano dalla Top 20), mentre guadagna sei posti il trionfatore di Cagliari Lorenzo Sonego, salendo al numero 28 (record personale).

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti