Ranking Atp, svolta storica: Federer fuori dalla top ten

Non accadeva addirittura da cinque anni che il campione svizzero uscisse dalle prime dieci posizioni
Ranking Atp, svolta storica: Federer fuori dalla top ten
2 min
TagsFedererTennis

ROMA - Non accadeva da cinque anni che Roger Federer uscisse dalla top 10 del ranking. Un declassamento che si fonda più che altro su due motivi principali: in primo luogo il lungo infortunio che ne ha condizionato le ultime prestazioni (e apparizioni), in secondo le qualificazioni agli ottavi di Indian Wells di Hubert Hurkacz, il polacco che a Wimbledon, nel suo ultimo set giocato, lo aveva battuto per 6-0. Il californiano ha sconfitto Frances Tiafoe 6-3 6-2 in un confronto ritardato dalla pioggia, e ha certificato l'uscita di Federer dai top 10.

Atleti più pagati nel 2020, ecco i primi 10 in classifica
Guarda la gallery
Atleti più pagati nel 2020, ecco i primi 10 in classifica

Federer fuori dalla top 10

Rimasto nei primi dieci al mondo per effetto dei meccanismi protettivi introdotti durante la pandemia (a vantaggio chiaramente non solo suo) lo svizzero perderà i 300 punti rimasti in dotazione dalla finale di Indian Wells 2019 (cioè la metà dei 600 guadagnati allora) e i 180 eredità dei quarti di Shanghai di due anni fa. Re Roger era entrato nella top 10 nel maggio 2002 e ne era uscito solo per qualche settimana tra il luglio e l'ottobre dello stesso anno e poi dal novembre 2016 al gennaio 2017 quando aveva fermato la sua stagione 2016 già per problemi a un ginocchio. A metà settembre Federer aveva parlato della sua situazione: "Il peggio è dietro di me e sono impaziente per tutto ciò che avverrà. Per il ritorno ci vorrà ancora un po' di pazienza".

Federer annuncia: "Starò fuori per diversi mesi"
Guarda il video
Federer annuncia: "Starò fuori per diversi mesi"

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti