Berrettini, esultanza polemica verso il pubblico: "Non vi sento!"

Dopo cinque set l'azzurro ha superato Monfils, conquistando la semifinale degli Australian Open. Al termine del match si è rivolto ai presenti della Rod Laver Arena
Berrettini, esultanza polemica verso il pubblico: "Non vi sento!"
2 min
TagsBerrettini

MELBOURNE (Australia) - E' un super Berrettini quello che supera Monfils e conquista una storica qualificazione alla semifinale degli Australian Open. Il tennista numero 7 al mondo è riuscito ad imporsi al termine di una lunga sfida decisa solamente al quinto set. Un match nel quale non è passata indifferente la presenza del pubblico. Durante il quarto set, Berrettini si è infatti rivolto al giudice di campo per chiedere di intervenire con i tifosi che infastidivano i due giocatori e  negli ultimi game della sfida è dovuta intervenire la sicurezza per allontanare qualche soggetto che continuava a creare confusione. Alla conquista dell'incontro al terzo match point, Berrettini non si è infatti risparmiato nell'esultare con un messaggio preciso rivolto ai presenti nella Rod Laver Arena di Melbourne. Grido di gioia e dito vicino all'orecchio: "Non vi sento!". Questo il gesto dell'azzurro che è poi tornato sull'argomento nell'intervista post-partita, dove ha risposto a chi continuava ad inveire contro di lui dagli spalti: "Ci sono tante persone qui, a qualcuno qui non piace il tennis. Bisogna sempre essere rispettosi, ma va bene così. Ho vinto e sono contento", ricevendo un lungo applauso.

L'esultanza polemica di Berrettini: "Non vi sento!"
Guarda la gallery
L'esultanza polemica di Berrettini: "Non vi sento!"

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti