Match fixing, ITIA: sei tennisti squalificati in Spagna

Una volta chiusa la causa penale, l'organizzazione ha potuto sanzionare i giocatori e ha scelto di imporre sia lunghe sospensioni che sanzioni pecuniarie
Match fixing, ITIA: sei tennisti squalificati in Spagna© EPA
TagsTennisMatch fixing

L'International Tennis Integrity Agency (ITIA) ha confermato che sei tennisti spagnoli sono stati squalificati dopo essere stati condannati penalmente dal tribunale spagnolo per partite truccate. Come riporta Agipronews Marc Fornell Mestres, Jorge Marse Vidri, Carlos Ortega, Jaime Ortega, Marcos Torralbo e Pedro Bernabe Franco si sono dichiarati colpevoli di corruzione e sono stati condannati in Spagna. Una volta chiusa la causa penale, l'Itia ha potuto sanzionare i giocatori e ha scelto di imporre sia lunghe squalifiche che sanzioni pecuniarie. Mestres è stato squalificato dal tennis per un totale di 22 anni e sei mesi e multato per 250.000 dollari, mentre Vidri è stato squalificato per 15 anni e multato di 15.000 dollari e Carlos Ortega è stato squalificato per 15 anni e multato di 150.000 dollari. Jaime Ortega è stato squalificato per sette anni e mezzo con una multa di 100.000 dollari, mentre per Tarralbo è stato emesso un divieto di 15 anni (con una sanzione da 100mila dollari). Infine Franco è stato bandito dal tennis per 15 anni e multato di 100.000 dollari. A tutti e sei i giocatori è vietato giocare o partecipare a qualsiasi evento di tennis autorizzato da qualsiasi organo di governo del tennis internazionale per la durata della loro squalifica e non potranno neanche allenare nel professionismo.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti