Paire choc: "Odio il tennis, quando sono in campo vorrei scappare. A Wimbledon solo per soldi"

Il francese non si nasconde: "Sono assalito dall'ansia, non riesco a gestirla"
Paire choc: "Odio il tennis, quando sono in campo vorrei scappare. A Wimbledon solo per soldi"© EPA
1 min
TagsBenoit PaireWimbledon

PARIGI (FRANCIA) - L'avventura di Benoit Paire a Wimbledon si è già conclusa. Il tennista francese è infatti stato eliminato al primo turno dal connazionale Quentin Halys. Eppure aveva iniziato bene, vincendo il primo set 6-4. Poi il buio e il ko nei tre successivi con il punteggio di 6-1, 6-2, 6-4. Paire conferma così il momento no. Il 33enne infatti non ha nascosto le difficoltà dell'ultimo periodo, ammettendo di giocare a tennis solo per denaro.

Il duro sfogo di Benoit Paire

In un'intervista al quotidiano francese L'Équipe, Paire si è liberato manifestando tutto il proprio malessere: “A Wimbledon per soldi? Per quelle cifre, vengo qualunque cosa accada. Anche se mi viene consigliato di non giocare. Cerco di liberarmi di questa cosa, perché prima mi piaceva il tennis, mi piacevano questi momenti di tensione, stare in campo, ma ora mi sento davvero poco bene. È uno stato mentale che ho da un po’. In questo momento provo antipatia per il tennis, lo odio. Andare in campo è una cosa che mi disgusta. Ogni volta che ci metto piede, mi viene voglia di scappare. Quando mi ritrovo in campo sono assalito dall'ansia, non riesco a gestirla. Ecco perché al Roland Garros ho giocato poco e la mia prestazione qui era abbastanza prevedibile. Ho bisogno di ritrovare quel piacere di giocare che non riesco a provare più".

Berrettini ha il Covid, addio Wimbledon
Guarda il video
Berrettini ha il Covid, addio Wimbledon

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti