"Basilashvili e Karatsev nella bufera: sono accusati di partite truccate"

Secondo una inchiesta dell'emittente tedesca 'Zdf' i due tennisti e il loro ex coach Yahor Yatsyk sarebbero coinvolti in un flusso di scommesse da importi molto elevati
"Basilashvili e Karatsev nella bufera: sono accusati di partite truccate"
1 min

ROMA - Guai in vista per i tennisti Nikoloz Basilashvili e Aslan Karatsev, e il loro ex allenatore Yahor Yatsyk, accusati di aver truccato alcune partite. Il georgiano Basilashvili è attualmente classificato al 26° posto nel mondo, il russo Karatsev è attualmente al numero 42. Secondo una inchiesta dell'emittente tedesca Zdf, al centro dello scandalo ci sarebbe l'allenatore bielorusso Yahor Yatsyk, che ha seguito entrambi i giocatori, e che avrebbe offerto somme di denaro per 'aggiustare' alcune partite almeno in due circostanze. Questo è quanto emerge dagli atti istruttori dell'associazione mondiale di tennis (Itf) a disposizione della Zdf. Secondo l'emittente tedesca ci sarebbero almeno cinque partite 'sospette' con oscillazioni di scommesse insolitamente alte e in cui era coinvolto Karatsev. Nel periodo di collaborazione con Yatsyk sono state 'attenzionate' almeno due partite - un doppio nel 2019 in Finlandia e un doppio nel 2020 in Kazakistan - entrambe giocate nel Challenger Tour. Su Basilashvilli, invece, i sospetti riguardarebbero una partita di doppio al primo turno a Wimbledon 2021 insieme al moldavo Radu Albot. A insospettire sarebbe il flusso di scommesse molto alto sulla sconfitta con importi fino a mezzo milione di dollari USA.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti