Coppa Davis, i convocati dell'Italia: ci sono Berrettini e Sinner

I 5 tennisti azzurri scelti dal capitano Volandri per le sfide di settembre: presente Musetti. Fognini e Bolelli giocheranno nel doppio. Out Sonego
Coppa Davis, i convocati dell'Italia: ci sono Berrettini e Sinner
3 min
TagsCoppa DavisBerrettinisinner

BOLOGNA - In vista della fase a gironi della Coppa Davis by Rakuten Finals 2022, che si svolgerà dal 13 al 18 settembre prossimi sul veloce indoor della Unipol Arena di Casalecchio di Reno a Bologna, il capitano della Nazionale italiana, Filippo Volandri, ha convocato i seguenti giocatori: Matteo Berrettini, Simone Bolelli, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti, Jannik Sinner. La manifestazione torna dopo 46 anni nella città di Bologna ospitando uno dei quattro gironi della fase finale e vedrà protagoniste quattro squadre: oltre all'Italia, Argentina, Croazia e Svezia. Il ritorno della più antica competizione sportiva mondiale per squadre nazionali nel capoluogo regionale coincide con un anniversario storico: ricorre infatti quest'anno il centenario dalla prima partecipazione della Nazionale italiana alla Coppa Davis.

Volandri: "La squadra si farà trovare pronta"

"Quello di Bologna è un girone molto duro, probabilmente uno dei più equilibrati, ma allo stesso tempo molto stimolante. Ritrovare la Croazia, contro cui abbiamo perso lo scorso anno a Torino, sarà un motivo ulteriore di rivincita e faremo tesoro dell'esperienza del 2021. Sono sicuro che la squadra si farà trovare pronta e darà il massimo per centrare la qualificazione ai quarti e volare così a Malaga per la fase decisiva", ha spiegato Volandri. "Giugno e luglio hanno visto i nostri tennisti conquistare bellissimi successi in singolare con Matteo, Lorenzo e Jannik e abbiamo anche una coppia di doppio competitiva e affiatata come quella composta da Fabio e Simone, che di recente hanno vinto il torneo a Umago e giocato la finale a Bastad: non a caso sono in corsa per la qualificazione alle Nitto Atp Finals di Torino in doppio. C'è un grande entusiasmo per il nostro sport, come testimoniano lo spazio sempre più ampio sui media, i dati dell'audience televisiva e, soprattutto, il fatto che si sente parlare sempre più di tennis e non soltanto di calcio. È ovvio che questo ti dà delle responsabilità in più però per me queste rappresentano un privilegio: gestire una squadra importante e forte come la nostra mi rende molto fiducioso, anche per l'attaccamento che i ragazzi dimostrano quando vestono la maglia azzurra: in Coppa Davis la coesione del gruppo è un elemento fondamentale che può anche essere decisivo", ha aggiunto successivamente.

Coppa Davis, la fase a gironi

Gli incontri della fase a gironi si giocheranno in quattro differenti città: oltre a Bologna le sedi sono Amburgo, Glasgow e Valencia. Le 16 squadre partecipanti sono state suddivise in quattro gironi da quattro, con le prime due classificate che accederanno alla fase finale. La formula prevede per ogni incontro la disputa di due singolari e di un doppio, tutti al meglio dei due set su tre. Ecco la composizione 4 gironi:

Gruppo A (Bologna): Croazia, Italia, Argentina, Svezia

Gruppo B (Valencia): Spagna, Canada, Serbia, Corea del Sud

Gruppo C (Amburgo): Francia, Germania, Belgio, Australia

Gruppo D (Glasgow): Usa, Gran Bretagna, Kazakhistan, Olanda


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti