Coppa Davis, Musetti: "Vinceremo anche senza Sinner e Berrettini"

L'azzurro guiderà l'Italia dopo i forfait di Jannik e Matteo: "Da quando ho perso a Wimbledon sono cambiato molto, possiamo farcela"
Coppa Davis, Musetti: "Vinceremo anche senza Sinner e Berrettini"© Getty Images
2 min

MALAGA (SPAGNA) - "Le assenze di Sinner e Berrettini sono pesanti ma possiamo vincere anche senza di loro. Gli Usa sono forti ma abbiamo le carte in regola per batterli". Così Lorenzo Musetti a Sky suona la carica in vista delle finali di Coppa Davis e dopo i forfait sia di Sinner sia di Berrettini, sarà lui a guidare l'Italia a Malaga nel primo match contro gli Stati Uniti. "Rappresentare l'Italia è sempre un orgoglio: questo gruppo ti spinge a non mollare mai. Cercherò di tirare fuori il meglio di me stesso: sono convinto che possiamo vincere anche senza Jannik e Matteo. Sono in una buona condizione, ci stiamo allenando bene. Il campo è più veloce rispetto a Bologna e le palle si usurano parecchio. E' un campo che sulla carta favorisce gli statunitensi ma anche noi abbiamo le caratteristiche per adattarci bene al veloce indoor", ha aggiunto il tennista toscano.

Musetti: "Wimbledon mi ha cambiato"

"Contro Fritz sarà dura, arriva da una stagione incredibile. E' fastidioso in questi campi, serve bene ed è pesante da fondo. Da quando ho perso a Wimbledon io sono cambiato molto: ho battuto anche giocatori di un certo calibro ed è aumentata la mia fiducia. Spero di giocare senza pensieri e di esprimere il mio miglior tennis. La Coppa Davis è molto importante: la viviamo in più tappe e unisce tantissimo. Ci fa vivere con intensità ed energia grazie alla squadra e al gruppo, che unisce a raddoppia le emozioni", ha concluso Musetti.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti