L’Arabia convoca Sinner per il 6 Kings Slam

Il prossimo ottobre il tennista italiano disputerà a Doha un torneo esibizione con altri cinque top players
2 min

DOHA (Arabia Saudita) - Dopo il Golf, il Calcio e la Formula1, l’Arabia Saudita si lancia sul tennis. Il paese arabo sta organizzando per il prossimo ottobre il torneo esibizione 6 Kings Slam con i migliori sei tennisti del mondo. L’unico problema è che la manifestazione araba coinciderà con gli appuntamenti del calendario Atp già fissati dalla Federazione Internazionale. Ma difficilmente, i migliori tennisti del mondo rinunceranno al torneo esibizione in Arabia che garantirà un montepremi ricchissimo.

I sei tennisti partecipanti

L’Arabia ha fatto le cose in grande anche questa volta. E dopo essersi assicurata Cristiano Ronaldo come uomo immagine del campionato di calcio, ha contattato i più grandi tennisti del momento per regalare una competizione stellare. Oltre a Jannik Sinner, ci saranno Novak Djokovic, Rafa Nadal, Carlos Alcaraz, Daniil Medvedev e Holger Rune. Il montepremi è tale che difficilmente ci saranno delle defezioni: il premio finale per chi avrà modo di vincere il torneo esibizione sarà di sei milioni di dollari, ovvero il triplo dei premi messi in palio negli Australian Open.

Arabia, una mossa per il Master1000

Da tempo l’Arabia Saudita è in contatto con l’Atp per organizzare un torneo Master 1000 da inserire nel calendario piuttosto intasato della stagione tennistica. Fin qui, non si è arrivati a una soluzione, e proprio per questo il governo arabo ha deciso di entrare a gamba tesa sulla macchina organizzativa mettendo in piedi il 6 Kings Slam. L’Atp si trova davanti a un fatto compiuto, e con ogni probabilità l'Association of Tennis Professionals sarà costretta a rinunciare ai migliori tennisti del mondo nella settimana in cui si svolgerà il torneo di Doha. Non mancheranno quindi le problematiche per l’assenza dei migliori tennisti del circuito che innescherà polemiche da parte degli sponsor e degli organizzatori dell’evento Atp.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti