Darderi, la favola continua: batte Hanfmann e vola in semifinale a Cordoba

Il 21enne tennista italo-argentino, numero 136 del ranking, mai così in alto nel circuito Atp: ora la sfida contro Baez
2 min

CORDOBA (ARGENTINA) - Continua la favola argentina di Luciano Darderi che stupisce ancora al Cordoba Open, Atp 250 sulla terra battuta (montepremi 640.705 dollari) che apre la Golden Swing latino-americana. Il 21enne italo-argentino, numero 136 del mondo, all'Estadio Mario Alberto Kempes ha infatti sconfitto in due set (7-6, 6-1) il tedesco Yannick Hanfmann (n. 59 del ranking) conquistando il pass per la sua prima semifinale Atp.

Darderi, ora c'è Baez in semifinale

Darderi ha trasformato il suo primo quarto di finale nel circuito maggiore in un trionfo della volontà e della condizione atletica. Aver raggiunto la sua prima semifinale Atp lo proietta virtualmente alla posizione numero 107 nella classifica mondiale, secondo le proiezioni in tempo reale, il suo best ranking. Ora lo aspetta, intorno alla mezzanotte ora italiana, l'argentino Sebastian Baez, numero 26 del mondo e seconda testa di serie del torneo che l'ha fermato negli ottavi un anno fa. Darderi, che non ha vinto altre partite nel circuito Atp all'infuori di Cordoba, ha ottenuto negli ottavi contro l'austriaco Sebastian Ofner la sua prima vittoria contro un Top 50. Sull'onda dell'entusiasmo è sceso in campo contro Hanfmann, che aveva dovuto a inizio giornata completare il terzo e decisivo set dell'ottavo di finale contro il figlio d'arte Roman Burruchaga. Contro Darderi, italiano d'Argentina che ha fatto base tra Arezzo e Roma fin da quando aveva dieci anni, Hanfmann ha anche servito per chiudere il primo set sul 5-4. Ma ha finito per perdere il servizio. Da quel momento un rinvigorito Darderi ha dominato la scena fino alla conclusione, al quarto match point, dopo un'ora e 40 minuti di partita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti