Internazionali d'Italia, torna il pubblico sugli spalti

Sono poco meno di mille gli spettatori presenti sui seggiolini del Foro Italico a Roma, molti i bambini
Internazionali d'Italia, torna il pubblico sugli spalti© LAPRESSE

ROMA - Tornano i tifosi sugli spalti degli Internazionali d'Italia. Al Foro Italico di Roma sono poco meno di 1000 le persone sui seggiolini dello stadio, teatro delle seminfinali del torneo e la maggior parte di loro sono bambini. I tifosi, per la maggioranza famiglie, provengono dal Lazio e da alcune regioni limitrofe e sono riusciti a presenziate, nonostane il poco preavviso dalla riapertura. Il primo gruppo, che assisterà alle sessioni pomeridiane e che sta già assistedo alla prima semifinale tra Simona Halep e Garbine Muguruza, ha fatto il suo ingresso in modo fluido e ordinato, senza particolari criticità. Gli organizzatori hanno delimitato fin da ieri delle transenne con un percorso prestabilito, con rilevatori termici, obbligo di mascherina e distanziamento. Anche sulle tribune del Centrale, dove si giocheranno tutte le restanti partite, gli spettatori sono a distanza di sicurezza l'uno dall'altro. In occasione delle finali di domani, invece, il presidente della Fit ha invitato Vittoria Oliveri e Carola Pessina, le due baby tenniste protagoniste del famoso palleggio di aprile dai terrazzi delle loro case durante il lockdown.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti