Corriere dello Sport

Videogiochi

Vedi Tutte
Videogiochi

The Evil Within 2 - recensione

The Evil Within 2 - recensione

La recesione di The Evil Within 2, nato dalla geniale mente del maestro dei survival horror Shinji Mikami e dal talentuoso team Tango Gameworks, disponibile per Xbox One, PlayStation 4 computer entertainment system e PC.

 

domenica 22 ottobre 2017 11:25

The Evil Within 2, nato dalla geniale mente del maestro dei survival horror Shinji Mikami e dal talentuoso team Tango Gameworks, disponibile per Xbox One, PlayStation 4 computer entertainment system e PC. The Evil Within 2, diretto dal game designer John Johanas con Mikami nelle vesti di produttore del gioco e supervisore creativo porta l’acclamato franchise a un nuovo livello con il suo unico mix di brividi psicologici e survival horror.

A tre anni dal primo “Evil Within”, Bethesda riscrive la fine del primo capitolo e si presenta al protagonista Sebastian Castellanos dicendogli: “Abbiamo scherzato, era tutto un sogno”. Ma noi lo sapevamo che era un sogno, anzi, un bruttissimo sogno! Sebastian era sopravvissuto ma aveva perso tutto, soprattutto la figlia Lily, ed è appunto da qui che riparte The Evil Within 2 per ritornare nel sogno, nell’incubo, nel mondo parallelo dove resuscitano i morti e prendono “vita” improbabili ma magnifiche creature. CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE SU CINEFILOS.IT

Nei panni di Sebastian Castellanos, dovrai immergerti nuovamente in un'esperienza infernale nel seguito dell'acclamato survival horror del 2014 creato dalla mente di Shinji Mikami. Combatti creature distorte in ambienti spaventosi e affronta i tuoi peggiori incubi nel tentativo di salvare tua figlia.
 

Articoli correlati

Commenti