The Last of Us Parte 2, l’ultima perla di Naughty Dog

The Last of Us Part II, il secondo capitolo della saga sviluppata da Naughty Dog uscito in esclusiva per PlayStation 4 (PS4™) e PlayStation 4 PRO (PS4 PRO) il 19 giugno 2020.

Il canto del cigno dell’amata PS4 viene celebrato da The Last of Us Parte 2, l’ultima perla di Naughty Dog. Si è fatto attendere, rischiando addirittura di slittare su PS5. Un leak ne ha compromesso il lancio ma poi, quando è arrivato sulle console di tutto il mondo, è salito in cattedra dimostrando di che è pasta è fatto. The Last of Us Parte 2 è gran videogioco. C’è poco da dire e bisogna impegnarsi per trovarne i difetti. Qualcuno lo potrà definire “videogioco cinematico” per via dello stile narrativo e l’importante presenza di cutscene. Si sa, paragonare i videogiochi al cinema è più facile quando si deve legittimare un successo.

"Naughty Dog decide di salutare questa generazione lasciando un segno indelebile nella storia di questa console. Ci si deve impegnare per trovarne i difetti. L'alchimia tra storia, personaggi e gameplay è quasi perfetta. The Last of Us Parte 2 riesce a coinvolgere giocatori di tutte le età, lanciando dei messaggi che arrivano dritti al cuore, lasciando prima un bigliettino da visita al cervello." Gamesplus.it

La verità è che Naughty Dog e il suo The Last of Us Parte 2 dimostrano che questi metodi sono superati. Personaggi, storia e gameplay dipingono un’alchimia quasi perfetta. Disegnando una sinusoide emozionale il gioco regala momenti concitati alternati tra esplorazione e combattimenti. La trama, all’inizio piuttosto intrecciata, si muove su binari paralleli che inevitabilmente si incontreranno nel corso degli eventi di gioco. E quando accade il cuore se ne accorge. Le tematiche trattate sono piuttosto pesanti, amplificate, probabilmente, dal contesto in cui ci troviamo.

La storia di The Last of Us Parte 2 inizia dove finisce il primo capitolo, disegnando un continuum degli eventi quasi inaspettato. Ritroviamo Ellie e Joel, quattro anni dopo i fatti che li hanno visti attraversare l’America, evitando l’avanzata del CordyCeps. Il mondo in cui adesso vivono è conteso tra fazioni e mutaforma in una guerra in cui nessuno è escluso. Gli eventi di gioco vi porteranno ad apprezzare le montagne innevate del Wyoming sino ad arrivare a quello che rimane di Seattle, divorata dall’inarrestabile avanzata della natura. In questo contesto dovrete sopravvivere usando intelligenza e doti creative. Le armi sono un lusso che in pochi si possono permettere.

Commenti