Corriere dello Sport

Volley

Vedi Tutte
Volley

Volley: la pallavolo italiana piange Ivan Ciattini

Volley: la pallavolo italiana piange Ivan Ciattini
© Fipav

Lo storico dirigente, per anni una delle colonne della Federazione Italiana, si è spento a Roma all'età di 92 anni. Nel prossimo week end sarà osservato un minuto di raccoglimento su tutti i campi

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 25 ottobre 2017 17:05

ROMA- Giornata molto triste per la Pallavolo Italiana che oggi piange la scomparsa dello storico dirigente federale Ivan Ciattini, venuto a mancare all’età di 92 anni a Roma. Ivan Ciattini per moltissimi anni è stato uno delle colonne della Federazione Italiana Pallavolo, ricoprendo molti incarichi, principalmente quello di Responsabile dell’Ufficio Tesseramento federale. Ciattini si era avvicinato al volley nell’immediato dopo guerra, agli albori della nascita della nostra federazione. Nel 2004 i suoi sforzi ed impegni erano stati premiati dal Coni con la Stella d’Oro al merito sportivo. L’amore di Ciattini verso la pallavolo italiana non è mai venuto meno ed infatti lo ha portato a proseguire il suo lavoro nell’ambito dell’Ufficio Tesseramento e della CTA Fipav sino a qualche anno fa.

Lo scorso giugno il Presidente Pietro Bruno Cattaneo, accompagnato dal vice presidente Adriano Bilato e dal segretario generale Alberto Rabiti aveva fatto visita allo storico dirigente federale, consegnandogli un riconoscimento per il fondamentale lavoro svolto nel corso della sua lunga carriera. Con Ivan scompare un’altra delle storiche figure dirigenziali che hanno contribuito a costruire la pallavolo dei nostri giorni.

Da parte del presidente Pietro Bruno Cattaneo, dei vicepresidenti Adriano Bilato e Giuseppe Manfredi, del segretario generale Alberto Rabiti, del Consiglio Federale e di tutta la Fipav vanno alla famiglia di Ciattini le più sentite condoglianze.

I funerali si svolgeranno a Roma domani 26 ottobre alle ore 15, presso la Parrocchia Santa Maria del Carmelo, Piazza Beata Vergine del Carmelo 10 (Mostacciano).

Per onorare la memoria di Ivan, il Presidente Cattaneo ha deciso che verrà osservato un minuto di silenzio in tutte le gare dei campionati nazionali che si disputeranno questo week end.

Articoli correlati

Commenti