Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Vibo con Pinelli in regia

Secondo acquisto della Tonno Callipo Calabria che si è assicurata le prestazioni del palleggiatore, classe 1991, proveniente dalla Domar Matera, pupillo del tecnico Vincenzo Mastrangelo

 

giovedì 11 giugno 2015 20:13

VIBO VALENTIA- Secondo acquisto in casa della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La società del presidente Pippo Callipo, dopo aver ufficializzato l’arrivo in Calabria dello schiacciatore De Paola, si è assicurata le prestazioni di Riccardo Pinelli, palleggiatore classe 1991 proveniente dalla Domar Matera. Pinelli, modenese doc, è cresciuto nelle giovanili della Pallavolo Modena prima di far parte del progetto tecnico federale del Club Italia nelle stagioni 2009-2010 (Blu College Vigna di Valle in B1) e 2010-2011 (Club Italia Aereonautica Militare Roma). Nelle ultime stagioni (tranne nel 2012-2013 quando ha giocato in A1 con la maglia di Casa Modena come secondo alzatore alle spalle di Michele Baranowicz) ha sempre disputato il campionato di Serie A2: a Segrate nel 2011-2012, a Potenza Picena nel 2013-2014 e a Matera in questa stagione. Dotato di un’ottima battuta al salto (22 gli ace totali messi a segno in questa stagione tra Regular Season, Play-Off e Coppa Italia), Pinelli è un giocatore estroso ed imprevedibile, oltre ad essere un grande lavoratore che fa della meticolosità una delle sue principali peculiarità. A Vibo Valentia ritroverà coach Vincenzo Mastrangelo già avuto nell’ultimo campionato a Matera. Queste le prime impressioni di Riccardo Pinelli da neo palleggiatore della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
« Non potevo chiedere di meglio – ha affermato l’alzatore emiliano – perché arrivo in una società che è un punto di riferimento per tutta la pallavolo italiana. Sono sicuro di essere approdato in un team e in un ambiente dove potrò lavorare, assieme ai miei nuovi compagni di squadra, nelle migliori condizioni possibili ».  

Pinelli si sofferma anche sul suo coach Vincenzo Mastrangelo che, dopo l’esperienza vissuta a Matera, ritroverà a Vibo:

« Sarà certamente un vantaggio poter lavorare con Mastrangelo perché lui mi conosce, sa che persona sono; la sua presenza mi darà ancor più carica negli allenamenti. Sono pronto a dare tutto quello che ho ». Infine, Pinelli si sofferma sul nuovo ambiente che troverà a Vibo Valentia, sui tifosi:

« Conosco bene il palazzetto di Vibo, mi sono allenato tre settimane nel 2009 in preparazione dei mondiali pre-juniores; dovremo essere bravi a coinvolgere il più possibile il caloroso pubblico vibonese e a far sì che il loro tifo si traduca in una spinta positiva per noi ».

Per Approfondire

Commenti