Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, le società contrarie al Club Italia

Volley: A2 Maschile, le società contrarie al Club Italia

La Consulta dei Club si è dichiarata non favorevole alla decisione Federale di iscrivere la formazione giovanile al campionato cadetto.

 

giovedì 18 giugno 2015 16:16

BOLOGNA- La Consulta dei Club di Serie A2 UnipolSai, riunitasi ieri pomeriggio a Bologna, ha preso atto della imposizione della Federazione Italiana Pallavolo di iscrivere il Club Italia al Campionato di Serie A2 2015/2016.

La Consulta si è dichiarata contraria alla decisione federale e obtorto collo ne ha preso atto. Auspica peraltro il completo rispetto delle regole, che sono richieste a tutti i Club partecipanti al Campionato, da parte della squadra schierata dalla FIPAV: questo a partire dalle norme amministrative (fideiussione in primis) e gestionali (produzione riprese TV, ingresso a pagamento, etc.)

La Consulta si è anche interrogata sulla valenza di un progetto tecnico che prevede la partecipazione al secondo campionato italiano di una formazione che schiererebbe giocatori arrivati a metà classifica lo scorso anno in Serie B2. Progetto che non ha indicato in maniera chiara gli obiettivi di crescita dei ragazzi, in totale assenza di un confronto tecnico e programmatico con la Lega Pallavolo, i Club e i tecnici delle Società di Serie A.

Nel caso in cui il progetto tecnico del Club Italia si sia dimostrato, classifica di fine stagione alla mano, poco qualificante per i giocatori della formazione FIPAV ma anche per il valore del Campionato e dei Club partecipanti, la Consulta di Serie A2 auspica che i promotori di questo programma affrontino e si assumano le proprie responsabilità.

Per Approfondire

Commenti