Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, ad Ortona arriva Nicola Sesto

Volley: A2 Maschile, ad Ortona arriva Nicola Sesto

Il centrale calabrese, classe 1987 per 198 cm, lo scorso anno alla Domar Matera, ha fatto parte delle giovanili della Lannutti Cuneo.

 

giovedì 2 luglio 2015 11:22

ORTONA (CHIETI)- La Sieco Service Impavida Ortona aggiunge un nuovo tassello al puzzle di questa nuova
stagione. Classe 1987 per 198 cm, il suo nome è Nicola Sesto.
Il centrale calabrese conosce bene la sua nuova "casa" giocando con la maglia prima di Brolo e poi di Matera. Giocatore grintoso, impulsivo e con tanta  voglia di fare bene, Sesto è  il ritratto di un giovane che ad Ortona può e vuole dare il massimo. Inizia la sua carriera in terra calabra nel 2003 e nel 2005 entra a far
parte delle giovanili della Lannutti Cuneo.
Prima esperienza in B1 con la maglia della Nava Gioia Volley fino al  2008, per poi vestire la maglia di Brolo (B1) per ben tre stagioni. Nella stagione 2011-2012 arriva l'esordio in A2 con la Cicchetti  Isernia. L'anno successivo torna a Brolo, questa volta in A2, e nell'agosto 2014 entra a far parte della Domar Matera.
Ora è un nuovo giocatore della squadra ortonese e non vede l'ora di  iniziare...
« Sono contentissimo e orgoglioso della scelta che ho fatto. Tutti  parlano benissimo di Ortona e ci sono tutti i presupposti per fare  bene ».
La squadra...
« Conosco molti dei miei nuovi compagni. Con Alessio ho giocato ad Isernia e gli altri sono stati avversari tosti di molte stagioni. Siamo una squadra competitiva, fatta da persone a cui piace dare tutto".
Obiettivi e sogni... ».
« Voglio essere utile alla squadra e fare un grande campionato. Spero  si ricrei l'atmosfera dell'anno scorso e faremo di tutto per provarci ancora, con la consapevolezza di dover lavorare duro in palestra e dare
tutto in partita.
Non vedo l'ora di giocare davanti al pubblico ortonese. Ortona ha una tifoseria calda e accogliente e l'anno scorso sono rimasto colpito dal palazzetto strapieno. Amo i campi caldi e amo il pubblico che ti porta oltre i limiti ».
Concludendo...
« Giocherò con cuore e grinta. Provarci sempre e non mollare mai sarà la mia prerogativa ».

Per Approfondire

Commenti