Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, colpo australiano per la Conad

Volley: A2 Maschile, colpo australiano per la Conad

Ingaggiato Douglas-Powell, nazionale australiano classe '92 che coi Volleyroos ha disputato la World League battendo anche l'Italia

 

venerdì 10 luglio 2015 00:27

REGGIO EMILIA- Il Volley Tricolore mette a segno il primo colpo di mercato per sognare in grande. Sogno che arriva dalla terra dei canguri. Si tratta del nazionale australiano Thomas Ewen Douglas-Powell, classe '92, schiacciatore. Tom – come preferisce farsi chiamare – ha disputato la World League con la selezione dei canguri. Non si è qualificato alla Final Six, ma ha ben figurato battendo anche a sorpresa la nazionale italiana in una delle prime partite. Inoltre contro squadre del calibro di Brasile e Serbia, ha messo segno rispettivamente 13 e 9 punti.
Douglas-Powell è nato il 16 settembre del 1992 in Australia. E' alto 1.94 metri per un peso di 82 kg. Proviene dalla University of Winnipeg (Canada). Ha cominciato a giocare a pallavolo nel 2005 per la Brisbane Grammar School.  Nel 2009 accetta una borsa di studio all'Accademia Sport del Queensland che lo ha lanciato verso la sua prima convocazione nella selezione nazionale Junior  Team, debuttando nella serie Trans Tasman contro la Nuova Zelanda. Poi nel 2010 ha giocato sempre con la selezione australiana junior nella Youth Asia fino alle Universiadi in Russia.
Nello stesso anno ottiene una borsa di studio in Canada per la University of Winnipeg Wesmen dove ha militato fino alla scorsa stagione. Nel 2013-2014 è stato nominato All-Star nella sua Conference.
E nel 2013 il debutto nella nazionale maggiore australiana, i Volleyroos con cui ha disputato anche le fasi preliminari della World League.
« E' un giocatore su cui puntiamo molto. Ci sorprenderà e che ci darà una mano ad essere protagonisti quest'anno. Ha una grossa propensione offensiva ed è forte anche a muro. Lo abbiamo seguito tanto, anche negli allenamenti che ha svolto con la nazionale in Italia e le sue qualità ci hanno folgorato. Non è stato facile, si tratta di un grande colpo», ha detto il patron Azzio Santini.

Per Approfondire

Commenti