Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Potenza Picena ingaggia Marco Visentin

Volley: A2 Maschile, Potenza Picena ingaggia Marco Visentin
© Potenza Picena

La società marchigiana si assicura l'esperto palleggiatore reduce da due stagioni in B1 con Motta di Livenza. Contestualmente lascia il Volley Potentino capitan Miscio

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 25 maggio 2016 13:12

POTENZA PICENA (MACERATA)- Un veterano della Serie A alla corte di Adriano Di Pinto. Il Volley Potentino annuncia l’ingaggio del palleggiatore Marco Visentin, classe ’82, 196 cm di altezza, originario di Treviso. Atleta in grado di riunire temperamento a una tecnica di alto livello, il gigante veneto conosce bene le Marche per il suo quinquennio con la Pallavolo Loreto ed è stato identificato dalla società biancazzurra come una figura chiave per favorire la crescita dei giovani nel prossimo campionato di Serie A2 UnipolSai. Reduce da due stagioni in B1 a Motta di Livenza, decisione presa per riunirsi con la famiglia, Visentin ha staccato il pass sul campo nell’annata 2014-2015 per tornare in A2, ma la società non si è iscritta. Appuntamento rimandato di una sola stagione grazie all’approdo a Potenza Picena.

Cresciuto nel vivaio della Sisley Treviso, nel 2000-2001 “il Vise” ha subito assaggiato l’A1: tre stagioni da tesserato Sisley, con tanto di vittoria del massimo campionato italiano e della Coppa Cev, ma anche una quarta stagione divisa tra Teviso e l’Adriavolley Trieste. Poi le esperienze a Bergamo e a Bassano in A2 e il colpo di fulmine con la Pallavolo Loreto che ha portato il giocatore a vivere per cinque anni nelle Marche. All’ombra del Santuario il regista ha mostrato un talento cristallino portando il sestetto biancoblù in A1 (2009). L’anno successivo, nonostante il bel gioco e l’inizio da incorniciare, la formazione lauretana è retrocessa, penalizzata da una serie di episodi sfortunati. Visentin è rimasto altri 12 mesi prima di migrare in Umbria. Al suo secondo anno con la maglia di Città di Castello, il pallavolista veneto ha centrato un’altra promozione in A1 dominando in lungo e in largo la categoria (2013). Ingaggiato per lanciare anche l’Elettrosud Brolo, il nuovo acquisto del Volley Potentino ha vissuto in Sicilia la stagione più sofferta, lontanissimo da casa e con poche gioie sul campo. La decisione di provare la B1 si è rivelata la mossa giusta e le sue prestazioni di qualità lo hanno riportato in A2. In grado di leggere ogni tipo di azione, Visentin è considerato anche uno specialista nel fondamentale del muro.

Il Volley Potentino accoglie un campione, ma saluta una bandiera. Dopo 8 stagione ricche di soddisfazioni finisce l’avventura in maglia biancazzurra per il palleggiatore e capitano Emanuele Miscio.

LE PAROLE DI MARCO VISENTIN-

« Mi riempie di gioia tornare nelle Marche, una seconda casa, e sono contento di indossare la maglia biancazzurra. I due anni nella Pallavolo Motta sono stati molto belli anche perché ero vicino alla famiglia, ma per giocare nel Volley Potentino accetto di buon grado qualche sacrificio. In carriera le soddisfazioni più grandi sono legate alle promozioni conquistate e ricordo con estremo piacere la permanenza a Loreto. Voglio far bene in gara e mettere al servizio dei giovani la mia esperienza per aiutarli a crescere. Il Volley Potentino i questi anni ha fatto cose incredibili e la politica biancazzurra mi ha conquistato. Offrire chance alle nuove generazioni ripaga sul campo. Farò di tutto per entrare nel cuore dei tifosi, formare un grande gruppo e trasmettere sicurezza in partita ».

Articoli correlati

Commenti