Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Agostini completa il reparto schiacciatori di Spoleto

Volley: A2 Maschile, Agostini completa il reparto schiacciatori di Spoleto
© Legavolley

Il giovane umbro ritorna alla Monini dove aveva già militato ai tempi delle giovanili

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 21 giugno 2017 15:43

SPOLETO (PERUGIA)- La rosa della Monini Marconi Spoleto si arricchisce di un altro giocatore umbro. Da Foligno, via Bolzano, arriva a Spoleto lo schiacciatore di posto 4 Filippo Agostini, 23enne che nelle ultime due stagioni si è messo in luce in Serie B con le maglie prima di Massa e poi, appunto, di Bolzano, compiendo una cresciuta continua ed importante sotto il profilo tecnico. Le sue eccellenti doti, specialmente nei fondamentali di seconda linea, si intravedevano già qualche anno fa quando Filippo, giovanissimo, vestiva la maglia della Monini Marconi insieme a Matteo Segoni e Leonardo Di Renzo (anche lui di ritorno dopo l’esperienza in B). Gli anni fuori regione hanno contribuito a renderlo un giocatore preziosissimo per l’equilibrio tattico di una squadra, preciso in ricezione ma molto pericoloso anche in attacco grazie ai suoi 190 centimetri di statura.

LE PAROLE DI FILIPPO AGOSTINI-

« E’ una grande emozione giocare per la prima volta in un club di Serie A, emozione doppia trattandosi di una società a cui sono legato sin dalle categorie giovanili. Certamente le esperienze fuori regione, specialmente la prima a Massa in Serie B1, mi hanno fatto maturare molto come giocatore, è stato bello ed importante conquistarmi il posto da titolare e contribuire ai successi delle mie squadre ».

A Spoleto, Filippo troverà dei colleghi di reparto abituati a giocare ad alti livelli, dai quali potrà imparare tanto.

« Sarà bellissimo confrontarmi tutti i giorni negli allenamenti con giocatori del calibro di Galliani, Bertoli e Mariano – spiega -, cercherò di ‘rubare’ da loro tutti i trucchi del mestiere. Per quanto riguarda le mie aspettative sulla prossima stagione posso solo dire che darò il cento per cento in ogni singola seduta di allenamento per mettere in difficoltà il coach al momento delle scelte, cercando di sfruttare al meglio tutte le occasioni in cui avrò spazio »

Articoli correlati

Commenti