Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Play Off: Siena è la prima semifinalista

Volley: A2 Maschile, Play Off: Siena è la prima semifinalista
© Emma Villas

La formazione di Cichello ribadisce in casa il successo di Gara 1 imponendosi 3-0 (25-20 25-20 25-18) a Tuscania e può continuare a sognare la Superlega

Sullo stesso argomento

 

sabato 7 aprile 2018 21:58

SIENA- In Gara 2 dei Quarti Play Off la Emma Villas Siena conquista un netto successo interno per 3-0 contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania e conquista il pass per le Semifinali dei Play Off. E’ stata una splendida prova corale dei senesi, molto bravi al servizio, attenti in ricezione e soprattutto sempre concentrati e protagonisti di un ottimo approccio e di una sfida senza nessun calo di concentrazione. Van Dijk e Fedrizzi migliori realizzatori del match con 15 punti a testa.

LA CRONACA DEL MATCH-

La Emma Villas conferma il sestetto di gara1: Fabroni e Van Dijk sulla diagonale palleggiatore-opposto, Vedovotto e Fedrizzi in banda, Spadavecchia e Melo al centro, Giovi libero. Tuscania schiera Pedron in cabina di regia, Mochalski opposto, i due schiacciatori titolari sono Shavrak e Cernic, Piscopo e Festi al centro, Bonami torna titolare nel ruolo di libero.

I senesi cominciano la sfida alla grande, con il giusto approccio. Il primo punto è di Michele Fedrizzi che spedisce il pallone proprio sulla linea, poi inizia lo show di Fabroni al servizio. Il capitano dei biancoblu mette immediatamente in difficoltà la ricezione di Tuscania realizzando due ace. Anche Spadavecchia mette il suo zampino nell’allungo senese, con Kay Van Dijk che inizia a mettere a terra palloni. L’opposto olandese è autore di una schiacciata dalla straordinaria potenza che la difesa ospite non riesce a contenere: Siena vola sul 10-4. I laziali trovano le prime giocate positive con Shavrak mentre Mochalski mette a segno il suo primo punto del match con un ace. La Emma Villas resiste agli assalti di Tuscania, al servizio trova un altro ottimo ace Filippo Vedovotto. Le bande senesi funzionano, gli ospiti invece sono molto fallosi al servizio (7 gli errori nel primo set) e non riescono a trovare continuità nel gioco. Fedrizzi viene fuori nei momenti più caldi del set, Van Dijk invece riesce a capitalizzare una grande difesa in tuffo di Andrea Giovi. L’errore al servizio di Cernic dà il set point a Siena. Coach Cichello inserisce Federico Bargi in battuta al posto di Spadavecchia, l’errore in azione di cambiopalla di Shavrak chiude il primo parziale sul 25-20.

La Emma Villas chiude il primo set con il 52% in attacco, Kay Van Dijk è miglior realizzatore in casa senese con 5 punti (con il 62% in attacco).

Alla ripresa del gioco le due squadre tornano in campo con le stesse formazioni. Questa volta Siena non riesce a scappare via, anzi è Tuscania a conquistarsi un vantaggio con Mochalski e Cernic autori di punti di pregevole fattura. Festi mette a segno un segno un servizio vincente con l’aiuto del nastro. Nonostante le giocate vincenti delle bande Fedrizzi e Vedovotto la Emma Villas resta dietro e quando Piscopo finalizza una veloce ben impostata da Pedron si ritrova sotto di quattro lunghezze: 7-11. Siena recupera mentre il match si fa caldissimo con salvataggi spettacolari da una parte e dall’altra del campo. Viene fuori il cuore dei padroni di casa, con Vedovotto che mette fine ad un punto lunghissimo nel quale era stata da applausi anche la precedente difesa del team allenato da coach Paolo Montagnani. La rimonta viene finalizzata e conclusa da un tocco beffardo di Michele Fedrizzi con il pallone che tocca il taraflex dall’altra parte del campo: è il 15-15. Coach Cichello inserisce Pochini e fa rifiatare un po’ Filippo Vedovotto. Con il turno di battuta di Marco Fabroni i locali allungano: Fedrizzi sale in cattedra e fa tutto quello che si può fare attaccando e murando alla grande. E quando va dai nove metri spara una battuta che la ricezione ospite non riesce a trattenere. La murata di Spadavecchia avvicina i senesi alla conquista del secondo parziale, poi ci pensano Van Dijk e la murata di Melo a chiudere il secondo parziale (25-20).

Molto bene in questo parziale la percentuale senese in ricezione (53%) e il computo dei muri-punto: 5 per la Emma Villas, nessuno in questo set per Tuscania.

Nel terzo set la Maury’s Italiana Assicurazioni si affida all’esperienza dei suoi veterani Cernic e Piscopo. Quest’ultimo è autore di tre punti consecutivi che fanno andare avanti gli ospiti. Ma Spadavecchia al servizio si esalta e rintuzza il divario con due ace. Fedrizzi è ispiratissimo e la conferma arriva dal punto con mano sinistra che vale il nuovo +2 senese (11-9). Fabroni realizza ancora un ace e a rete è favoloso Vincenzo Spadavecchia che arriva su tutti i palloni ed è protagonista di questo frangente della sfida. Vedovotto elude il muro e va in lungolinea per il 17-15, dopo poco mura Mochalski. E a muro Siena trova altri punti break con Shavrak che trova per due volte la strada sbarrata, prima dalle mani di Fabroni e poi da quelle di Spadavecchia (21-17). L’errore di Cernic chiude i conti.

I senesi conquistano la semifinale playoff. Si chiude in un tripudio e in una festa senese in mezzo al campo, con i giocatori biancoblu ad esultare sul taraflex e poi circondati dai tifosi che non hanno fatto mancare neppure in questa occasione il supporto ed il sostegno.

IL TABELLINO-

EMMA VILLAS SIENA - MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3-0 (25-20, 25-20, 25-18)

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 4, Fedrizzi 15, Spadavecchia 9, Van Dijk 15, Vedovotto 11, Melo 2, Pochini (L), Bargi 0, Giovi (L). N.E. Braga, Boswinkel, Graziani, Di Tommaso. All. Cichello.

MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Pedron 2, Cernic 8, Piscopo 6, Mochalski 9, Shavrak 9, Festi 3, Sorgente (L), Calonico 0, Bonami (L), Buzzelli 0. N.E. Cro', Della Rosa, Seveglievich. All. Montagnani.

ARBITRI: Saltalippi, Bellini.

NOTE - durata set: 27', 28', 29'; tot: 84'.

Articoli correlati

Commenti