Mastrangelo è il nuovo tecnico di Castellana Grotte
A2 maschile
0

Mastrangelo è il nuovo tecnico di Castellana Grotte

Il tecnico di Gioia Del Colle chiamato dal DS De Mori per programmare il rilancio della società appena retrocessa in A2

CASTELLANA GROTTE (BARI)- La stagione 2019/2020 della New Mater Volley Castellana Grotte riparte dalla scelta del tecnico che sarà Vincenzo Mastrangelo. La società ha deciso di puntare sul tecnico pugliese originario della vicinissima Gioia del Colle, reduce della panchina della Conad Reggio Emilia, che ha accettato con entusiasmo la corte del direttore sportivo Bruno De Mori. Il nuovo allenatore della squadra pugliese esordisce nel 1994 come Assistente Allenatore nella formazione dell’ASPC Gioia del Colle per poi proseguire con ben 9  stagioni in Serie A1 e 11 stagioni in Serie A2.

LE DICHIARAZIONI-

Bruno De Mori (DS Castellana Grotte)-  « Vincenzo è un allenatore che ha fatto della professionalità il suo stile di vita. Profondo conoscitore del campionato di A2, ha maturato una pluriennale esperienza sul campo, dopo aver fatto una lunga gavetta anche come scout e aiuto allenatore. Sono certo che con l’umiltà che lo contraddistingue, si metterà a disposizione di tutti per regalarci il meglio »

 Vincenzo Mastrangelo- « Dopo un anno meraviglioso trascorso alla Conad Reggio Emilia, colgo l’occasione per ringraziare la mia ex società, combattuto nella decisione di lasciare Reggio, ho deciso di sposare il progetto ambizioso della New Mater Castellana, società tra le più importanti nel panorama pallavolistico nazionale. Non vedo l’ora di iniziare la mia nuova avventura conscio delle difficoltà che il nuovo campionato a 12 squadre di A2 ci riserverà. Un caro saluto a tutti i dirigenti e ai tifosi BCC».

Mastrangelo ci ha tenuto, prima di accettare il nuovo incarico, a salutare i suoi tifosi ed i dirigenti di Reggio Emilia dove ha allenato nella scorsa stagione.

« Volevo cogliere l’occasione per ringraziare ufficialmente tutta la società Volley Tricolore, in primis Azzio Santini, Loris Migliari e Giulio Bertaccini. L’ultimo anno a Reggio è stato tra i più belli di tutta la mia carriera, dal punto di vista professionale ma anche umano. L’obiettivo fissato per la prima squadra era già stato raggiunto dalla quinta gara del campionato, e di lì non ci siamo mai spostati. Ho condiviso una stagione meravigliosa insieme ad Alberto Panciroli, a cui va un pensiero speciale per avermi sempre sostenuto e aiutato. Il merito di tutto questo, oltre alla dirigenza e a tutti i giocatori, va anche a chi lavora, diciamo, ‘dietro le quinte’. Ringrazio quindi lo staff medico e tecnico, i preparatori e in particolare Carlotta Mainini e Piero Taddei: una squadra determinata e organizzata anche fuori dal campo. Ho apprezzato molto, ci tengo a precisare, il riserbo mantenuto in questi giorni riguardo la mia scelta di cambiare società. Era una mia specifica richiesta quella di non comunicare il nome della nuova squadra, in attesa che quest’ultima rendesse pubblica la notizia. Ultimi ma non ultimi, sono grato anche a tutti gli sponsor, i tifosi reggiani e la società giovanile Pieve Volley Tricolore per aver sempre creduto nel nostro potenziale. Ci tengo a precisare anche un’altra cosa: era la mia prima volta così lontano da casa, ma non sarà di certo l’ultima. Questo non vuole essere un addio, ma un arrivederci ».

 

 

 

 

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti