Il pugliese Morelli è un giocatore di Castellana Grotte
A2 maschile
0

Il pugliese Morelli è un giocatore di Castellana Grotte

La BCC, dopo De Pandis e Fabroni, ufficializza un altro grande acquisto assicurandosi le presetazioni del ventottenne schiacciatore che nell'ultima stagione ha giocato in A2 nelle file di Mondovì

CASTELLANA GROTTE (BARI)- Altro tassello, altro grande atleta, nella Città delle Grotte arriva lo schiacciatore Michele Morelli.

Ancora un vero e proprio gran colpo di mercato, lo schiacciatore Michele Morelli, classe ’91, è un nuovo giocatore della BCC Castellana Grotte, e va ad aggiungersi ai compagni Daniele De Pandis e Marco Fabroni, già precedentemente ufficializzati.

A formare il reparto schiacciatori, la compagine castellanese inizia proprio dallo schiacciatore foggiano, un elemento di sicuro affidamento e che vanta alle spalle una carriera di tutto rispetto.

la squadra gialloblù si assicura dunque uno dei più forti schiacciatori di categoria. Reduce del campionato di serie A2 con la maglia di Mondovì, Michele Morelli cresce nel settore giovanile della sua città Foggia, per poi trasferirsi in Trentino, dove fa un passaggio dalle giovanili alla prima squadra, debuttando anche in Champions League. Dopo un anno si trasferisce a Loreto e subito dopo ritorna in Puglia per vestire la maglia della squadra di Molfetta (2012-2013), ottenendo la promozione in Superlega; un’ulteriore stagione a Cantù per poi arrivare al 2014-15, a Castellana Grotte dove si laurea top scorer del campionato di serie A2, per poi trasferirsi a Spoleto per due anni di fila, dove incontra proprio la New Mater nelle memorabili finali per la promozione in Superlega.

LE PAROLE DI MICHELE MORELLI-

« Sono estremamente soddisfatto di approdare a Castellana Grotte, società che lavora bene ed ha grandissime ambizioni. I motivi che mi hanno spinto a sposare questa causa sono diversi,  in primis il fatto di avere a che fare con persone che conosco bene e che stimo molto, e che ripongono in me grandi aspettative. Un particolare, poi, che ricordo con molto piacere anche con il passare degli anni, riguarda la finale di gara 5 persa (dal sottoscritto) 3 a 2 quando ero a Spoleto. In quel momento, per me di grande difficoltà e tristezza, non potrò mai dimenticare la vicinanza di molti tifosi castellanesi che mi hanno inviato personalmente messaggi di vicinanza e affetto, e ora mi sento in dovere di ringraziarli e di sdebitarmi nei loro confronti regalando tutte le più belle soddisfazioni che possiamo e dobbiamo toglierci! Ho molta voglia di incominciare a lavorare al PalaGrotte e spero di entusiasmare tutti i nostri fans con ottimi risultati e gran gioco! ».

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti