Andrej Ristic completa il reparto schiacciatori di Brescia
© Legavolley
A2 maschile
0

Andrej Ristic completa il reparto schiacciatori di Brescia

Il ventiduenne bosniaco, nato a Napoli dove giocava suo padre Ljubisa, è alla terza esperienza italiana dopo le stagioni passate a Bolzano e Leverano

BRESCIA – Altro colpo di mercato per l’Atlantide, che completa il reparto schiacciatori con la forte banda Andrej Ristic, in arrivo da Leverano. La rosa dei Tucani 2019/2020 è definita: Tiberti e il suo vice Ceccato avranno a disposizione Bisi e Malvestiti come opposti, Cisolla, Galliani, Ristic, Crosatti e Ostuzzi come bande, Festi, Signorelli e Mijatovic al centro, con Zito libero.

LA CARRIERA-

Il ventunenne, alto 192 cm, è nato a Napoli, dove suo padre ha giocato per due dei cinque anni passati sui campi italiani di volley. Nella scorsa stagione ha in effetti ricevuto 781 palloni, più di qualsiasi altro pari ruolo, e ha messo a segno 419 punti, di cui 31 muri e 34 ace, con un ottimo 49% di percentuale media di attacco. Rientrato in Bosnia Erzegovina, sceglie di seguire le orme parterne a 15 anni: inizia a giocare nel suo Paese, poi in Serbia e anche nella massima serie greca, prima di approdare in Italia. Bolzano lo ingaggia a metà campionato, a fine 2017, mentre la stagione successiva viene inserito nel roster di Leverano. Ora l’approdo all’ Atlantide.

LE PAROLE DI ANDREJ RISTIC-

« Sarà la mia prima volta con un team di fascia alta e sono eccitatissimo: ho molta voglia di giocare a Brescia, dove è stata allestita una squadra che parte tra le favorite. Una situazione nuove per me, una sfida che sono felice di poter raccogliere anche perché avere a disposizione l’esperienza di Alberto Cisolla è un’opportunità di crescita eccezionale e so che imparerò molto in questa annata ».

Alla domanda su quale sia il suo fondamentale migliore, non esita:

« Sono un buon attaccante, ma è la ricezione il mio punto di forza ».

LE PAROLE DEL TECNICO ROBERTO ZAMBONARDI-

« Con il livello del campionato di A2 che caratterizzerà la prossima stagione, è fondamentale avere più giocatori validi che possano dare un contributo concreto  e, sebbene sia molto giovane, Andrej è una banda già molto forte, capace di imporsi anche in seconda linea. Sono molto soddisfatto del suo arrivo ».

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...