Andrea Mattei da Siena a Reggio Emilia

La Conad ha messo sotto contratto il centrale cresciuto nelle giovanili della Roma Volley che sa giocare anche da opposto
Andrea Mattei da Siena a Reggio Emilia
TagsMatteiConadEmma Villas

REGGIO EMILIA- Arriva dalla Superlega il nuovo acquisto della Conad Reggio Emilia, il centrale Andrea Mattei che fino all’anno scorso militava nella formazione senese dell’Emma Villas. Una stagione iniziata da centro e finita da opposto, posizione in cui ha giocato per tutta la seconda metà del campionato. «Adesso però torno al mio ruolo di sempre».

LA CARRIERA-

Classe ’93 per 202 cm d’altezza, originario di Marino, l’esordio di Mattei è datato 2010 nelle giovanili della Roma Volley. La stagione seguente lo vede entrare nella squadra del progetto federale del Club Italia nel campionato di A2; contemporaneamente avviene la convocazione nelle nazionali giovanili, e Mattei porta a casa la medaglia d’oro agli europei 2012 nella categoria under20. Dopo due anni in A2, prima con la Pallavolo Molfetta e poi con Padova, con quest’ultima raggiunge la vittoria della Coppa Italia 2013/14 oltre alla promozione in A1. Al primo anno in superlega sempre con Padova segue un anno con la Top Volley Latina, due con l’Argos Volley di Sora e l’ultimo con l’Emma Villas Siena.

LE PAROLE DI ANDREA MATTEI-

« Il progetto pensato per Reggio è davvero buono, anche la composizione della formazione finora penso sia ottima. Le basi per portare avanti una stagione appagante ci sono tutte. A mio avviso, più che di tecnica bisogna concentrarsi sul creare una vera squadra: se non c’è lo spirito di complicità e intesa tra compagni, diventa dura. Mi hanno parlato molto bene di Reggio da questo punto di vista. Anche la nuova composizione del campionato A2 mi ha spronato a scendere di categoria. Ho scelto di mettermi in gioco in tutto e per tutto. È la mia prima volta in Emilia, più che emozionato mi definirei tranquillo. La competitività c’è sempre, ovvio, ma so che a Reggio potrò sentirmi a mio agio. Oltretutto rincontrerò Ippolito, che era con me alla mia prima promozione in A1 a Molfetta, e Santangelo con cui ho condiviso l’esperienza in nazionale con la pre-juniores. Mi fa davvero piacere essere di nuovo in campo con loro ».

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti