Andrea Mattei da Siena a Reggio Emilia
A2 maschile
0

Andrea Mattei da Siena a Reggio Emilia

La Conad ha messo sotto contratto il centrale cresciuto nelle giovanili della Roma Volley che sa giocare anche da opposto

REGGIO EMILIA- Arriva dalla Superlega il nuovo acquisto della Conad Reggio Emilia, il centrale Andrea Mattei che fino all’anno scorso militava nella formazione senese dell’Emma Villas. Una stagione iniziata da centro e finita da opposto, posizione in cui ha giocato per tutta la seconda metà del campionato. «Adesso però torno al mio ruolo di sempre».

LA CARRIERA-

Classe ’93 per 202 cm d’altezza, originario di Marino, l’esordio di Mattei è datato 2010 nelle giovanili della Roma Volley. La stagione seguente lo vede entrare nella squadra del progetto federale del Club Italia nel campionato di A2; contemporaneamente avviene la convocazione nelle nazionali giovanili, e Mattei porta a casa la medaglia d’oro agli europei 2012 nella categoria under20. Dopo due anni in A2, prima con la Pallavolo Molfetta e poi con Padova, con quest’ultima raggiunge la vittoria della Coppa Italia 2013/14 oltre alla promozione in A1. Al primo anno in superlega sempre con Padova segue un anno con la Top Volley Latina, due con l’Argos Volley di Sora e l’ultimo con l’Emma Villas Siena.

LE PAROLE DI ANDREA MATTEI-

« Il progetto pensato per Reggio è davvero buono, anche la composizione della formazione finora penso sia ottima. Le basi per portare avanti una stagione appagante ci sono tutte. A mio avviso, più che di tecnica bisogna concentrarsi sul creare una vera squadra: se non c’è lo spirito di complicità e intesa tra compagni, diventa dura. Mi hanno parlato molto bene di Reggio da questo punto di vista. Anche la nuova composizione del campionato A2 mi ha spronato a scendere di categoria. Ho scelto di mettermi in gioco in tutto e per tutto. È la mia prima volta in Emilia, più che emozionato mi definirei tranquillo. La competitività c’è sempre, ovvio, ma so che a Reggio potrò sentirmi a mio agio. Oltretutto rincontrerò Ippolito, che era con me alla mia prima promozione in A1 a Molfetta, e Santangelo con cui ho condiviso l’esperienza in nazionale con la pre-juniores. Mi fa davvero piacere essere di nuovo in campo con loro ».

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...