A2 maschile
0

Del Fra ancora nella cabina di regia di Ortona

Il palleggiatore vastese sarà per un altra stagione a disposizione di Lanci per continuare la crescita già palesata nel campionato sospeso per Covid-19

Del Fra ancora nella cabina di regia di Ortona

ORTONA (CHIETI)- Il palleggiatore vastese Antonio Del Fra è pronto ad una nuova avventura con la maglia della Sieco Impavida Ortona. Arrivato nella scorsa stagione, il talentuoso regista, classe 99 alto 190 centimetri, ha meritato la conferma.

LA CARRIERA-

Nella sua Vasto, Antonio comincia a praticare questo sport, ma i primi campionati giovanili li gioca con la casacca della BTS San Salvo. Il suo talento è sotto gli occhi di tutti e il giovane Del Fra, vola verso lidi più blasonati. La Teate Volley Chieti lo vuole per il proprio settore giovanile e con lui in campo, nel 2016 è Campione Regionale Under 17. L’anno successivo giocherà proprio per la Sieco Impavida Ortona, insieme conquisteranno il titolo di Campione Regionale Under 18.

Nella stagione 2017/2018 anche la Sir Safety Perugia si accorge di lui e lo sceglie per il suo settore giovanile. In terra umbra Antonio conquista l’ennesimo titolo regionale, questa volta Under 20. Come già accaduto con Chieti ed Ortona, anche a Perugia Antonio disputa un campionato di Serie C ed è subito un successo. Antonio si mette in luce e l’anno successivo è sempre con la Sir Safety Perugia, ma questa volta con la squadra di Serie B. Nella stagione 2019/2020 Antonio ritrova Ortona, e con questa disputerà il suo primo di Serie A2 esordendo in campo nella sfortunata trasferta contro la corazzata del Calci.

LE PAROLE DI ANTONIO DEL FRA

«Sono contentissimo di proseguire anche quest’anno con il progetto della Sieco. Sento che ci sono tutti gli ingredienti per riuscire a completare ciò che di buono abbiamo fatto vedere nella passata stagione dato che il roster allestito dall’Impavida è molto competitivo. Sono altrettanto convinto che riuscirà ad istaurarsi quell’armonia che regnava sia dentro che fuori dal campo nello scorso anno, così da raggiungere traguardi importanti. La stagione a venire sarà per me occasione di ulteriore crescita come atleta e come uomo».

 

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti