Castellana, colpo grosso a Santa Croce

Gli uomini di Gulinelli strappano di forza il primo set ai toscani poi prendono decisamente l'iniziativa e l'inerzia della partita li porta al successo per 0-3 (28-30, 18-25, 21-25)
Castellana, colpo grosso a Santa Croce© Legavolley

SANTA CROCE (PISA)- Tre punti che potrebbero risultare decisivi in ottica Coppa Italia, una prestazione convincente che certamente da conforto in ottica prosieguo di stagione. Bottino pienissimo per la Bcc Castellana Grotte dalla trasferta sul campo della Kemas Lamipel Santa Croce: 0-3 (28-30, 18-25, 21-25 ) il risultato sul tabellino finale del Pala Parenti nella gara valida come recupero della sesta giornata di andata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile.

Torna al successo in trasferta dopo quasi tre mesi la formazione allenata da Flavio Gulinelli e questa è un’altra buona notizia. Farlo in quello che praticamente era uno spareggio per l’accesso ai quarti di Coppa Italia A2/A3 lo è ancora di più. La classifica limitata alle gare del girone di andata, infatti, racconta ora di una New Mater sesta a 16 punti così come Reggio Emilia (che però ha una gara in più) e con due lunghezze di vantaggio proprio su Santa Croce (ferma a 14). Se Brescia con 18 punti conquista aritmeticamente il pass per il primo round della competizione di Lega, le gare di domenica (Castellana – Ortona e Santa Croce-Bergamo) decideranno il sesto ticket.

I tre punti di Santa Croce pesano, però, eccome, anche in ottica playoff con la Bcc Castellana che ora è sesta a ridosso di Cuneo, Siena e Reggio Emilia. Il successo in Toscana diventa così lo sprint perfetto per chiudere al meglio un gennaio da 5 vittorie e 15 punti nelle 7 gare finora giocate.

Al Pala Parenti top scorer per i pugliesi è Giuseppe Ottaviani con 15 punti, superato solo dal toscano Walla (22). In doppia cifra anche Stefano Patriarca (10 punti e 83% offensivo). Centrali fondamentali per il successo: Gitto con 9 punti, 2 muri e il 78% in attacco. Benissimo Garnica, ottime le percentuali in ricezione di Rosso e De Santis. In definitiva una buonissima prestazione di squadra, anche e soprattutto per un primo set ripreso nel finale e vinto in rimonta.

Santa Croce in maglia rossa con Acquarone in regia, il brasiliano Walla sulla sua diagonale, Colli e Di Silvestre martelli, Copelli e Robbiati al centro, Sorgente libero. Cambia solo la maglia della Bcc Castellana Grotte rispetto alle ultime gare (blu navy e non azzurra). Per il resto confermati Garnica palleggiatore, Cazzaniga opposto, Rosso e Ottaviani schiacciatori, Patriarca e Gitto centrali, De Santis libero.

Inizio in equilibrio: 5-5 con quattro errori dalla battuta per Santa Croce. Il muro di Robbiati vale il primo break: 7-5. Sull’ace di Acquarone (9-5) arriva anche il primo tempo chiamato da Gulinelli. Garnica spezza il ritmo dei toscani: tocco di prima e mezzo ace (10-8). Walla altissimo due volte per il 14-10, ancora il brasiliano in block out per il 15-11. Santa Croce allunga con Robbiati e Sorgente che difende tre volte (18-13), Castellana resiste con tre di fila di Ottaviani (18-16). Walla e Di Silvestre per un altro break (20-17), Cazzaniga e l’ace di Ottaviani per il pareggio a 20. Ancora Walla e il muro di Di Silvestre fanno scappare Santa Croce (22-20), Patriarca e l’ace di Dall’Agnol per un altro pareggio (22-22). Walla e Cazzaniga (24-24), Ottaviani e Colli (26-26), Patriarca e Walla (28-28) tengono il set in bilico, il muro di Gitto chiude il 28-30.

Dopo un primo set infinito, parte meglio Castellana: 2-6 con Cazzaniga. Il numero 1 gialloblù ci mette anche il 4-8. Pipe di Rosso sì, pipe di Di Silvestre no: 7-11. Patriarca e Gitto con l’assistenza di Garnica danno un altro break (8-13), ancora Gitto sempre dal centro per il 9-15. Walla tiene Santa Croce attaccata al set (12-16). Patriarca a muro proprio sul brasiliano e poi in primo tempo accende la fuga decisiva (13-19). Colli fa pesare il turno in battuta, ma ancora Patriarca e Gitto dal centro per il 17-22. Salva De Santis, Rosso col pallonetto e Cazzaniga da seconda linea per il 18-25.

Santa Croce cancella le incertezze del secondo set in avvio di terzo (4-4), tre di Ottaviani per il primo break (5-7). In ritmo il 6 gialloblù: meraviglioso l’attacco in diagonale del 7-10. Il momento è decisivo, gli errori si moltiplicano, il vantaggio di Castellana resta invariato: 11-14. Difesa punto di Cazzaniga (12-15), poi due di Walla per una Kemas Lamipel che trova la strada per impattare a 16. Gulinelli chiama tempo, il pallonetto di Rosso sorprende i toscani: 16-18. Tre di Gitto per il 19-21, due di Walla per il 21-22. Santa Croce non molla, ma Patriarca dal centro è una sentenza: 21-25.

IL TABELLINO-

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE – BCC CASTELLANA GROTTE 0-3 (28-30, 18-25, 21-25)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Acquarone 2, Colli 9, Robbiati 2, Bezerra Souza 22, Di Silvestre 4, Copelli 3, Sposato (L), Sorgente (L), Turri Prosperi 0, Cappelletti 7. N.E. Caproni, Di Marco, Mannucci, Andreini. All. Montagnani.

BCC CASTELLANA GROTTE: Garnica 1, Ottaviani 15, Patriarca 10, Cazzaniga 8, Rosso 8, Gitto 9, Dall’Agnol Dal Bosco 1, Zonta 0, De Santis (L), Erati 0. N.E. Palmisano. All. Gulinelli.

ARBITRI: Feriozzi, Turtu’.

NOTE – durata set: 32′, 24′, 25′; tot: 81′.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti