Candeli torna a giocare a Brescia

Lo schiacciatore di Desenzano del Garda, dopo un anno in Superlega a Ravenna, torna a giocare nella squadra dove per tre anni è stato protagonista
Candeli torna a giocare a Brescia© Gruppo Consoli
3 min
TagsCandeliGruppo Consoli

BRESCIA– Nicola Candeli, 29 anni da compiere a luglio e 200 cm di esuberanza, torna a giocare con la maglia della Gruppo Consoli Brescia. Lo schiacciatore ha salutato il suo ritorno con la trasparenza e la schiettezza che lo caratterizzano:

« Mi sarei preso ancora un po’ di spazio in Superlega, inutile negarlo - sorride il numero 12 biancazzurro - ma, visto che quella possibilità non si è concretizzata, ho scelto di riprendere il cammino con l’Atlantide senza mai avere altre destinazioni in testa. In A2, Brescia sarà sempre la mia prima scelta e sono contento che con Zambonardi l’accordo si sia trovato in un attimo, avendo mantenuto i contatti per tutta la mia stagione a Ravenna. Gli avversari di sempre, va bene che restino dall’altra parte della rete, per come la vedo io ».

Arrivato al volley a 18 anni, dopo avere giocato a tennis e a calcio, Candeli ha trovato nel 2018 al San Filippo la dimensione di squadra giusta, che lo ha fatto crescere tanto da approdare - e giocare - in Superlega. Quella che ci prepariamo a vivere sarà ‘solo’ la sua quinta stagione in serie A: quattro in maglia biancazzurra e una, la scorsa, a Ravenna tra i big del volley nazionale. La sua crescita è stata costante, con un’accelerata nell’annata passata:

« Il maggiore impegno in palestra si è tradotto certamente in un miglioramento della mia forma fisica e anche in un approccio più concreto alle sessioni tecnico-tattiche. Ho qualcosa in più da dare oggi, che credo e spero si potrà vedere in campo ad ottobre, perché il prossimo campionato esigerà un livello ancora più alto da tutte le contendenti ».

LE PAROLE DEL TECNICO ROBERTO ZAMBONARDI -

« Siamo felici che Nicola torni ad abbracciare il nostro progetto, motivato da un anno in Superlega che gli ha dato conferme e lo ha allenato a ritmi gara e livelli di tensione importanti, che ci serviranno di sicuro per affrontare una A2 sempre più competitiva. Rientra più forte di prima e insieme sigleremo nuovi successi, tutti bresciani ».

Sia il tecnico che lo schiacciatore concordano sull’idea di riprendere il cammino dove si è interrotto nel 2021, con l’approdo alla finale Play-off promozione: « Vogliamo provare a regalare al nostro pubblico un’annata come quella, perché la nostra storia ha ancora delle pagine di bel volley da scrivere ».


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti