Corriere dello Sport

Beach Volley

Vedi Tutte
Beach Volley

Beach Volley: Kinderiadi, vincono Marche e Abruzzo

Beach Volley: Kinderiadi, vincono Marche e Abruzzo

Si è conclusa sulla spiaggia di Certaro la dodicesima edizione del Trofeo delle Regioni. Si impongono le coppie Ilaria Ottaviani e Sofia Micheletti nel femminile e Edgardo Ceccoli e Paolo Cappio nel maschile.

 

giovedì 30 luglio 2015 17:34

 

CETRARO (COSENZA)- Si e’ conclusa a Cetraro (CS) la dodicesima edizione del Trofeo delle Regioni Kinderiadi – beach volley. La manifestazione ha laureato campioni le Marche (Ilaria Ottaviani e Sofia Micheletti) nel femminile e Abruzzo (Edgardo Ceccoli e Paolo Cappio) nel maschile. Ottaviani-Micheletti sono state brave ad imporsi 2-1 (21-14, 21-23, 15-10) sulle pugliesi Reka Orsi Toth e Monica Nanocchio al termine di un match molto equilibrato e regalando così alle Marche il secondo successo nel settore femminile dopo quello del 2008.

Sul gradino più basso del podio, per il secondo anno consecutivo, l’Abruzzo che ha vinto 2-0 contro la Liguria. Tra i ragazzi, come detto, il successo è andato agli abruzzesi Edgardo Ceccoli e Paolo Cappio che al tie-break (21-19, 16-21, 15-13) hanno avuto la meglio sui piemontesi Matteo Repetto e Mario Sorrentino. Per l’Abruzzo si tratta del primo successo in assoluto nel tabellone maschile. Il terzo posto è andato al Veneto che ha battuto 2-0 (21-17, 21-14) l’Emilia Romagna.


Torneo femminile –

Semifinali: Veneto-Piemonte 1-2 (16-21, 21-13, 15-17), Abruzzo-Emilia Romagna 2-0 (21-14, 21-19); Finale 3°-4° posto: Emilia Romagna-Venetoa 0–2 (17-21, 14-21); Finale 1°-2° posto: Abruzzo-Piemonte 2-1 (21-19, 16-21, 15-13).

ALBO D’ORO (F) -

Veneto 3 (2005, 2007, 2012); Emilia Romagna 2 (2004, 2009); Marche 2 (2008, 2015); Sicilia 1 (2006); Abruzzo 1 (2010); Piemonte 1 (2011); Lazio 1 (2013); Lombardia 1 (2014); Marche (2015)

ALBO D’ORO (M) -

Emilia Romagna 3 (2004,2006,2012); Veneto 2 (2010, 2011); Trentino 2 (2009, 2013); Puglia 2 (2005, 2007); Lazio 1 (2008); Marche 1 (2014); Abruzzo 1 (2015)

 

Per Approfondire

Commenti