Mondiali: partono forte Nicolai/Cottafava

Belle soddisfazioni al Foro Italico per i colori azzurri. Paolo e Samuele hanno battuto 2-0 (21-12, 21-15) i colombiani Murray/Rivas. Successo di prestigio anche per Dal Corso/Windisch sui quotati cileni Grimalt/Grimalt. Bene Carambula/Rossi. Ko le coppie femminili Cali/Tega e Menegatti/Gottardi
Mondiali: partono forte Nicolai/Cottafava
5 min
TagsForo ItalicoNicolaiCottafava

ROMA- Non sono mancate le soddisfazioni nella 2a giornata dei Mondiali di beach volley in corso di svolgimento al Foro Italico di Roma.

NICOLAI/COTTAFAVA- MURRAY/RIVAS-

Non hanno deluso le attese Paolo Nicolai e Samuele Cottafava, vincitori all'esordio mondiale 2-0 (21-12, 21-15) sui colombiani Murray/Rivas. Tanto tifo ed entusiasmo sugli spalti per gli azzurri, in grado di chiudere la pratica in poco più di 40 minuti di gioco. 
Paolo e Samuele sono entrati in campo con il giusto atteggiamento e fin dal primo set i colombiani sono apparsi in grande difficoltà. Chiuso velocemente il primo parziale, gli azzurri si sono ripetuti anche nel secondo e hanno subito imposto il proprio ritmo. 

« Aver iniziato con una vittoria e rompere il ghiaccio è stato importante. Abbiamo avuto poco tempo per allenarci, è stato positivo partire così bene. Dopo il successo di Jurmala nel Pro Tour abbiamo detto che dobbiamo essere bravi a dare lo stesso peso a vittorie e sconfitte” le parole di Paolo Nicolai. “Giocare in uno stadio così grande fa impressione – ha aggiunto Cottafava – i tifosi ci hanno dato la carica giusta qui al Foro Italico, vogliamo regalare loro tanti bei successi. Ogni giorno sto imparando tanto da Paolo, ha grande esperienza ed è abituato a vincere ».

DAL CORSO/WINDISCH-GRIMALT/GRIMALT-

Grande prestazione anche degli azzurri Gianluca Del Corso e Jakob Windisch, vincitori all'esordio nel Mondiale contro i forti cileni Grimalt-Grimalt. La coppia italiana ha messo in mostra un ottimo beach volley, tenendo quasi sempre in mano il pallino del gioco. Nel primo set Gianluca e Jakob hanno dominato la frazione, senza concedere niente agli avversari. Più combattuto il secondo parziale, nel corso del quale i cileni hanno tentato la rimonta nel finale.

« Loro sono nel circuito da molti anni - ha dichiarato Windisch a fine gara - ancor prima che io cominciassi a giocare. Siamo contenti per questa vittoria, Gianluca è stato incredibile a muro. Ora stacchiamo e poi pensiamo alla gara di domani ». Secondo Dal Corso: « Ora bisogna ricaricare le pile perché il Mondiale è lungo e noi due vogliamo arrivare lontano ».

CALI/TEGA- BUKOVEC/BRANDIE-

Niente da fare per le italiane Valentina Calì - Margherita Tega hanno subito la seconda sconfitta nel Mondiale per mano delle canadesi Bukovec-Brandie 2-0 (21-12, 22-20). Dopo un primo set a senso unico, la formazione azzurra ha disputato un buon secondo parziale, venendo superata solo ai vantaggi.

MENEGATTI/GOTTARDI - CARRO/LOBATO-

È arrivata la prima sconfitta nel Mondiale per le azzurre Marta Menegatti e Valentina Gottardi, battute 0-2 (17-21, 18-21)  dalle spagnole Carro/Lobato. Fin dai primi scambi la coppia italiana è stata costretta a inseguire le avversarie, non riuscendo mai a trovare la parità (17-21). Nel secondo parziale il copione si è ripetuto e la coppia italiana è stata costretta ad arrendersi (18-21). 

CARAMBULA/ROSSI (ITA) - N. CAPOGROSSO/T. CAPOGROSSO-

Secondo successo nel Mondiale per gli italiani Adrian Carambula ed Enrico Rossi, autori di una grande prova contro gli argentini N. Capogrosso/T. Capogrosso 2-0 (21-18, 22-20). Il centrale del Foro Italico ha assistito a un bel match, impreziosito dalla grande prova di Enrico Rossi, insuperabile a muro. Carambula non ha fatto mancare il suo apporto e, nonostante i problemi fisici, ha messo in mostra le grandi doti tecniche.
« Questa sera eravamo a mezzo servizio - il commento di Rossi - questo stadio, però, ti dà una grande carica e ci siamo scordati di tutti i problemi. Oggi a me era chiesto qualcosa in più e fortunatamente sono riuscito a darlo. Questa sera abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una versa squadra. La vittoria è molto importante e adesso contro la coppia brasiliana cercheremo di ottenere il primo posto ».

BENZI/BONIFAZI (ITA) - MOL/SORUM (NOR)-

Pronostico rispettato tra gli italiani Benzi/Bonifazi e la coppia più forte al mondo Mol/Sorum. I norvegesi campioni olimpici hanno sconfitto la formazione tricolore con un secco 0-2 (11-21, 10-21). 
« Emozione grandissima giocare con tutto il pubblico di casa mia ed è stato un grande onore giocare contro i campioni olimpici in carica. Io non voglio mai perdere, quindi mi dispiace. Siamo entrati in campo concentrati, ma potevamo fare meglio ». ha dichiarato Carlo Bonifazi in zona mista.

« Ora abbiamo ancora due partite per qualificarci - ha aggiunto Benzi - quella di domani e quella di lunedì saranno decisive per il nostro cammino ».


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti