Volley: Coppa Italia, bis trionfale per Modena

La formazione di Lorenzetti asfalta Trento 3-0 ((25-19, 25-22, 25-13) confermando il successo della passata stagione. Stasera non c'è stata partita, netta la superiorità di Ngapeth e soci sui Campioni d'Italia
Volley: Coppa Italia, bis trionfale per Modena© Legavolley
6 min
TagsDHLDiateccoppa italia

ASSAGO (MILANO)- Modena, Modena e ancora Modena. La DHL, al cospetto di undicimila spettatori, molti dei quali colorati di giallo che hanno sostenuto i propri beniamini dall’inizio alla fine, ha giocato una partita perfetta concedendo pochissimo alla Diatec Trentino che alla fine si è rassegnata a fare la parte della vittima designata. Scatenato Vettori (MVP del match) autore di 19 punti, concreto Ngapeth, perfetto in regia Bruninho, strepitoso Lucas a muro, come sempre. La formazione di Lorenzetti ha ribadito sin dall’inizio la propria attuale superiorità nel contesto italiano. Mai come questa sera la Coppa Italia va alla squadra più forte che ha impiegato poco più di un’ora per spegnere le flebili resistenze di una Diatec Trentino irriconoscibile rispetto a quella vista soltanto ieri contro Civitanova. La formazione di Stoytchev, nonostante i cambi, non ha mai trovato l’assetto giusto subendo il gioco avversario senza soluzione di continuità.

Modena solleva per il secondo anno consecutivo la Coppa Italia, la 12^ volta nella storia della manifestazione, secondo successo stagionale visto che quest'anno ha già messo in bacheca, battendo gli stessi avversari di stasera, la Supercoppa Italiana. Ma forse questo è solo l’antipasto… E adesso sotto con campionato e Champions.

La cronaca della gara. I due allenatori non cambiano di una virgola i propri starting six rispetto alla semifinale del giorno precedente: Stoytchev getta nella mischia quindi sin dal via Giannelli in regia con Djuric opposto, Urnaut e Lanza in posto 4, Van de Voorde e Solé al centro della rete, Colaci libero; Lorenzetti gli risponde schierando Bruno alzatore, Vettori opposto, Ngapeth e Petric laterali, Piano e Saatkamp al centro, Rossini libero. L’impatto migliore sul match ce l’ha Trento che scappa subito sul 5-2 con un ace di Urnaut ed un errore di Saatkamp; Modena non si scompone e con lo stesso brasiliano che con il suo turno al servizio ribalta la situazione (5-7). Gli emiliani acquistano progressivamente vantaggio (10-7, 14-10, 19-14) grazie ad una fase break decisamente più efficace in cui Vettori e Ngapeth brillano. Stoytchev interrompe il gioco due volte nel giro di pochi minuti ma non riesce a trovare la chiave per invertire la situazione; lo schiacciatore francese giganteggia e conduce i suoi verso il 25-19 che arriva dopo un errore al servizio del neoentrato Bratoev.
Nel secondo set la Diatec Trentino ritrova efficienza in fase di cambiopalla (5-5) e passa a condurre sul 10-9 grazie alla progressiva crescita delle percentuali in attacco di Djuric. Nella parte centrale della frazione però Modena torna a fare la voce grossa con Vettori (15-15) e poi approfittando di due invasioni quasi consecutive di Urnaut (15-18, tempo richiesto da Stoytchev). La DHL si tiene stretto però il vantaggio (18-21), senza concedere nulla sino in fondo grazie ad una grande fase di cambiopalla in cui Bruno esalta Ngapeth e Vettori (22-25).
Modena vuole chiudere subito il discorso e nel terzo periodo parte a razzo (1-5 e poi sul 2-7) grazie al proprio servizio; Trento reagisce con Djuric (6-9) ma Ngapeth non ci sta. A suon di attacchi la spinge di nuovo lontana (8-14). Il 3-0 è nell’aria e arriva in fretta sul 13-25; chiude un attacco di Vettori. 

I PROTAGONISTI-

Angelo Lorenzetti (Allenatore DHL Modena)- « Vincere è fantastico. Farlo con questa squadra è qualcosa di difficilmente descrivibile. Grazie ai nostri tifosi, grazie a chi ci è stato vicino. E’ stata una partita difficile, giocata contro un grande avversario. A inizio stagione avevo detto che andavamo a caccia di Finali. Ci siamo arrivati e portiamo a Modena la seconda Coppa in due anni. Sono felice, molto felice, per me, per la Società, per tutta Modena ».
Bruno Mossa De Rezende- (DHL Modena)- « E’ un sogno, qualcosa di fantastico, un enorme orgoglio essere il capitano di una squadra che ha dato tutto e sempre darà tutto. Un grazie al nostro pubblico. Indescrivibile l’appoggio che ci hanno dato i tifosi ».

 

Simone GiannellI (Diatec Trentino)- « Modena ha giocato un'ottima gara e noi no. Dobbiamo analizzare a mente lucida la partita e gli errori commessi cercando di allenarci al massimo in palestra per crescere. Credo che non abbiamo pesato particolarmente i cinque set di ieri ai fini della sconfitta; semplicemente la DHL Modena ha fatto meglio di noi. Speriamo e vogliamo rifarci presto ».

Massimo Colaci- « Modena stasera è stata quasi perfetta, complimenti a loro. Noi abbiamo battuto male a mio avviso, quindi siamo andati in difficoltà. Adesso dobbiamo cercare di capire i perché di questa sconfitta e ripartire. Bisogna sempre analizzare le cose buone e le cose meno buone fatte in qualsiasi gara che si gioca e da questo ripartire. Sappiamo che oggi non abbiamo fatto bene ma abbiamo ancora altri obiettivi da raggiungere ».

IL TABELLINO-

DHL MODENA - DIATEC TRENTINO 3-0 (25-19, 25-22, 25-13)

DHL MODENA: Mossa De Rezende 2, Petric 2, Rossini (L), Ngapeth 16, Nikic, Piano 2, Saatkamp 11, Vettori 19. Non entrati Donadio, Soli, Casadei, Sartoretti, Bossi, Sighinolfi. All. Lorenzetti.

DIATEC TRENTINO: Antonov, Bratoev, De Angelis, Giannelli 1, Lanza 6, Solé 4, Djuric 11, Colaci (L), Van De Voorde 5, Urnaut 8. Non entrati Nelli, Mazzone, Mazzone. All. Stoytchev.

ARBITRI: Sobrero, Puecher.

NOTE - Spettatori 11200, incasso 119000, durata set: 23', 24', 20'; tot: 67'.


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti