Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia A2 Maschile, passano Mondovì e Civita Castellana

Volley: Coppa Italia A2 Maschile, passano Mondovì e Civita Castellana
© Legavolley

Nelle due sfide odierne dei quarti di finale si impongono i piemontesi, che fanno valere il fattore campo contro Aversa, e la squadra di Spanakis che a Castellana Grotte ha ribaltato il pronostico che la vedeva sfavorita

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 14 dicembre 2016 22:17

ROMA-Mondovì e Civita Castellana sono in semifinale di Coppa Italia di A2. La formazione di Barisciani, ha rispettato il pronostico facendo valere il ruolo conquistato vincendo il girone di andata del Girone Blu ed il fattore campo. Ora le aspetta la vincente fra Siena e Brescia. Nell’altra sfida odierna dei quarti Civita Castellana ha invece espugnato il terreno di Castellana Grotte in rimonta facendo registrare la prima sorpresa del torneo. Fuori i campioni d’inverno del Girone Bianco.

La squadra di Spanakis ora attende la vincente fra Spoleto e Tuscania.

LE DUE SFIDE-

VBC MONDOVI’ – SIGMA AVERSA-

Il VBC Mondovì è in semifinale della Del Monte® Coppa Italia. La squadra allenata da Mauro Barisciani ha battuto 3-1 la Sigma Aversa nei quarti ed affronterà la vincente tra Siena e Brescia il 29 dicembre prossimo, sempre al PalaManera. Una partita scivolata via piuttosto agevolmente in favore dei piemontesi, che hanno avuto un leggero sbandamento solo nel terzo set, permettendo ai campani di allungare il match. La Sigma ha dovuto fare a meno di due pedine piuttosto importanti, il palleggiatore Putini (problemi alla schiena, rimasto ad Aversa) e lo schiacciatore Libraro, ma l’attesa era tutta per Mondovì, chiamata a riscattarsi dopo la brutta prestazione di domenica scorsa in campionato contro Brescia. Può ritenersi soddisfatto coach Barisciani, che ha visto un’ottima reazione di orgoglio da parte dei suoi ragazzi. Sugli scudi Matteo Bolla, acclamatissimo dai tifosi, che ha attaccato un elevato numero di palle, 37, mettendone a segno positivamente il 41%. L’allenatore ha tenuto a riposo dal terzo set in poi Michele Parusso, per farlo rifiatare in vista dell’importante trasferta di sabato prossimo in campionato.

Aversa trova subito il break con l’ace di Hister, ma il VBC pareggia i conti a muro con Manassero, poi allunga 5-3 su errore in attacco di Santangelo. Il muro di Picco su Montò costringe Bosco al time out sul 9-6 per Mondovì, che alla ripresa approfitta dell’attacco sull’asticella di Hister per segnare il 10-6. Menardo mette a frutto l’ace del 13-8, poi arriva il muro di Bolla su Montò per il secondo time out normanno. Si riprende e Manassero attacca il diagonale che vale il 17-10. Hister a muro accorcia 18-13, ma il primo tempo di Picco e l’ace di Bolla fissano il punteggio sul 22-14, con coach Bosco che inserisce Valla per Hister. Arriva l’errore di Santangelo per il set ball monregales,e che Picco chiude subito sul 25-15.
Anche nel secondo set Aversa si porta 0-2 con l’errore di Picco, ma i campani restituiscono il favore ed è subito parità. Equilibrio spezzato dall’ace di Picco che segna il punto del 10-8. Mondovì allunga ancora 18-14, prima con Cortellazzi, poi con l’attacco out di Florio che costringe Bosco al time out. Si riprende e Cortellazzi a muro porta i piemontesi avanti 19-14, poi arriva un delizioso tocco di Manassero sul muro avversario che segna il 21-15, con secondo time out normanno. Dalla linea di fondo Matteo De Rosa trova l’ace del 21-17, ma per Mondovì chiude Menardo a muro (25-19).
Nel terzo l’allenatore monregalese inserisce subito Perla al centro in diagonale con Picco. Il VBC parte bene: diagonale di Manassero e ace di Cortellazzi e siamo 4-1. L’errore di Di Florio porta Mondovì avanti 6-2, ma Aversa trova due punti importanti che la rilanciano (6-5), poi l’errore di Valla riporta il VBC avanti di 4 punti (9-5). Viene fischiato un fallo di portata a Cortellazzi e i campani guadagnano un break (10-8). Arrivno due muri di Giacobelli su Cattaneo (entrato sul 9-6) e la Sigma pareggia a 14. Giacobelli fa le pentole e i coperchi: muro su Bolla e 14-16 con time out di Barisciani. Nuova parità con l’errore di Giacobelli (16-16), ma la Sigma allunga novamente (19-21) con De Rosas, cui segue l’ace di Razzetto (19-22) per il secondo time out monregalese. L’errore in primo tempo di Bolla regale il set ball ai normanni (20-24) che chiudono con Di Florio.
Quarto set: due aces di Hister lanciano la Sigma 1-3, poi Bolla sbaglia l’attacco dell’1-4. Perla a muro segna il punto del 3-4, ma Bolla sbaglia ancora un attacco, Prandi la successiva ricezione per il 3-7 campano. Nel time out Barisciani urla in faccia ai suoi tutta la rabbia che ha dentro e alla ripresa Bolla segna due punti consecutivi che riducono lo svantaggio monregalese a -1 (7-8). Ancora l’opposto ligure a trovare la parità, poi Picco in primo tempo regala il vantaggio ai biancoblu (11-10). Errore in attacco dei casertani e Mondovì va sul +2 (12-10). Arriva il muro di Manassero per il 14-11, dalla seconda linea Bolla mette a terra il diagonale del 16-12, poi Cortellazzi attacca sottorete il punto del 17-12 con interruzione del gioco da parte di coach Bosco. Va a muro anche Perla (19-13), invasione del muro di Aversa (20-13), infine l’ace di Bolla che porta il VBC sul match ball, Chiude ancora il ligure dalla seconda linea.

I PROTAGONISTI-

Mauro Barisciani (Allenatore VBC Mondovi’)- « E’ vero che loro erano in difficoltà per l’assenza di due giocatori, ma abbiamo sempre condotto la partita. Un set perso ci può stare, per un paio di situazioni fortunose che ci hanno scoperto il nervo,  però direi che il divario è stato notevole. Ora la mente va subito a Montecchio ».

IL TABELLINO-

VBC MONDOVI’ – SIGMA AVERSA 3-1 (25-15; 25-19; 21-25; 25-16)

VBC MONDOVI’: Menardo 6; Cattaneo 2; Bolla 20; Parusso 5; Manassero 13; Prandi (L), Turco ne; Cortellazzi 5; Miola ne; Perla 5; Garelli ne (L2). All. Barisciani

SIGMA AVERSA: Di Florio 18; Santangelo 3; Vacchiano (L), Razzetto 5; Hister 8; Robbiati 1; De Rosas 2; Valla 3; Montò 2; Giacobelli 10. All. Pasquale Bosco.

ARBITRI: Sessolo – Giardini

BCC CASTELLANA GROTTE - CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA-

La voglia di vittoria della Ceramica Globo Civita Castellana ha giocato un brutto tiro alla BCC Castellana Grotte che, al termine di dura lotta, ha avuto la peggio sul terreno amico al cospetto della squadra di Spanakis che, andata due volte sotto nel conto dei set, ha avuto la forza di risalire a china e vincere al tie break, eliminando la squadra campione d’inverno del Girone Bianco.

Le due squadre hanno dato spettacolo grazie ai bomber Moreira e Cazzaniga da una parte (29 e 28 punti rispettivamente) e Preti e Banderò, dall’ altra (25 e 24 punti). La partita ha vissuto sul filo dell’equilibrio fino alla fine. Punto a punto anche nel tie break  con lo sprint decisivo di Civita Castellana che ha avuto il merito di non mollare mai anche nei momenti più difficili del match.

IL TABELLINO-

BCC CASTELLANA GROTTE - CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA 2-3 (25-23, 22-25, 25-23, 23-25, 14-16) –

BCC CASTELLANA GROTTE: Garnica 2, Moreira 29, Ferraro 6, Cazzaniga 28, Scio 3, Presta 11, Pace (L), De Santis 1, Parisi 0, Canuto 2, Cavaccini (L), Quarta 0. N.E. Astarita, Barbone. All. Lorizio.

CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA: Marchiani 2, Preti 25, Valsecchi 10, Banderò 24, Marinelli 14, Bortolozzo 6, Saturnino (L), Sacripanti 1, Cicola (L), Pellegrino 0, Scrudato 0. N.E. Ippolito, Gaia, Santilli. All. Spanakis.

ARBITRI: Talento, Zingaro.

NOTE - durata set: 26', 28', 31', 31', 20'; tot: 136'.

Articoli correlati

Commenti