Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Champions League, Civitanova travolge il Dukla

Volley: Champions League, Civitanova travolge il Dukla
© Cev

Riscatto della formazione di Blengini che, dopo la sconfitta di Berlino, conquista i primi tre punti della Pool imponendosi 3-0 (25-21, 25-15, 25-20) sulla formazione ceca

Sullo stesso argomento

 

martedì 20 dicembre 2016 22:38

CIVITANOVA MARCHE (MACERATA)- La Cucine Lube Civitanova rispetta il pronostico superando in tre set i cechi del Dukla Liberec nella seconda giornata di League Round di fronte ai tremila spettatori dell'Eurosuole Forum. Bagnato dunque nel migliore dei modi l'esordio casalingo nella massima competizione europea: il successo di stasera regala agli uomini di Blengini i primi tre punti nel girone, riscattando così la sconfitta di quindici giorni fa a Berlino nella prima giornata.

Netta la supremazia di Stankovic e compagni, evidenziata soprattutto dai numeri a muro (12) e al servizio (8 ace) e dai 22 break point messi a segno in soli tre set. Altra nota positiva della serata il ritorno di Jiri Kovar (a riposo Juantorena), titolare dall'inizio alla fine della gara e, tra l'altro, anche tra i migliori realizzatori Lube (12 punti) insieme al top scorer Cebulj (14, 53% in attacco). Risultato praticamente mai in discussione, tranne nella prima metà del terzo set dove il Liberec riesce a trovare una buona continuità in attacco e in ricezione arrivando fino al +4, per poi subire la secca rimonta biancorossa.

Archiviato la vittoria europea, ora la Cucine Lube Civitanova si rituffa sul campionato: lunedì, nel giorno di Santo Stefano, si torna a giocare all'Eurosuole Forum contro Latina.

LA CRONACA DEL MATCH-

Novità nella squadra di Blengini che sceglie in banda la coppia Kovar-Cebulj, per il resto confermata la diagonale Christenson-Sokolov, al centro ci sono Stankovic e Candellaro, Grebennikov è il libero.

Dopo un primo scorcio di gara equilibrato (7-8 Liberec) senza break point, il primo strappo arriva grazie a Cebulj che piazza muro e contrattacco per l'11-8 Lube. Kovar tira fuori dal cilindro una gran pipe (13-8) chiudendo così un maxi parziale di 6-0 a favore dei biancorossi (Stankovic 100% in attacco). Il divario si allarga sul fallo di seconda linea dei cechi (17-11), il servizio dei cucinieri continua a fare male alla ricezione del Liberec (ace di Candellaro 19-13). Unici acuti del Dukla (penalizzato da 10 errori punto nel set) l'ace di Patucha con l'aiuto del nastro (21-17) e il primo tempo di Stanek (22-19), la Lube gestisce senza problemi e chiude con Sokolov 25-21.

Cucine Lube Civitanova concentrata anche nel secondo set: Kovar fa subito il break al servizio (6-2) con l'aiuto del muro di Stankovic. Sokolov si fa sentire dai nove metri con due ace consecutivi (10-5), Christenson e Candellaro deliziano i tremila dell'Eurosuole Forum col primo tempo del 12-6. Patucha attacca out (16-9), Stankovic continua ad imperversare a muro (3 nel set) e la battuta Lube scava il 21-12 con Cebulj (ben 6 ace per i biancorossi nel parziale). Strada tutta in discesa per i biancorossi che chiudono con un muro di Kovar (25-15), il sesto di squadra in questo set.

Prova una reazione in avvio di terzo set il Liberec (2-4) con Stolc, e i cechi arrivano anche al +3 grazie ad un cambio palla efficace sopratutto con i centrali e al muro di Leikep (5-8). L'errore in ricezione Lube favorisce il +4 Dukla (10-14) costringendo Blengini al time out: pausa che rigenera i cucinieri che si riavvicinano subito con Kovar e sorpassano grazie al doppio errore di Patucha (18-17). Il maxi parziale biancorossi si allarga ancora (20-17, 8-1 il break), Stolc spara out (23-19) e la Lube conquista il primo successo europeo della stagione con Kovar (25-20).

I PROTAGONISTI-

Jiri Kovar (Cucine Lube Civitanova Marche)- « E’ la nostra prima vittoria, era una partita molto importante per noi e sapevamo che sarebbe stata difficile. Prima del match ci siamo detti che avremmo dovuto essere aggressivi, divertirci e giocare insieme e lo abbiamo fatto. Io ho passato un periodo difficile e devo ringraziare tutto lo staff medico e la squadra. Sono molto felice di giocare, penso di essermi allenato bene e l’obiettivo è quello di migliorarmi partita dopo partita. Abbiamo cominciato male la Champions League ma sappiamo di cosa siamo capaci, dobbiamo solo credere in noi stessi: tutta la squadra sa dove vuole andare e quali obiettivi vuole raggiungere e ce la metteremo davvero tutta ».

Klemen Cebulj (Cucine Lube Civitanova Marche)- « Oggi ci siamo divertiti, siamo entrati in campo con grinta, come ci eravamo promessi di fare, ed abbiamo portato a casa questi tre punti importanti. Andiamo avanti con l’obiettivo di vincere subito la prossima partita di campionato. Nonostante il periodo natalizio siamo riusciti ad ottenere anche un buon successo di pubblico ed è stato molto bello avere il supporto di tutte queste persone. Dobbiamo ringraziare i nostri tifosi che anche oggi ci hanno sostenuto per tutta la partita. Adesso non dobbiamo abbassare la guardia ma andare avanti per perseguire i nostri obiettivi, giocando ogni partita per vincere ».

Gianlorenzo Blengini (Cucine Lube Civitanova Marche)-  « Dopo la sconfitta di Berlino questa sera era d’obbligo portare a casa il risultato, ci siamo riusciti con un punteggio netto e questo ci fa molto piacere. Cebulj e Kovar non avevano trovato molto spazio ultimamente, quello dell’allenatore è un mestiere che comporta scelte difficili ma fondamentali. Kovar in particolare era da tanto tempo che non giocava una partita intera ed è importante che lo faccia perché in allenamento sta crescendo ed i progressi sono evidenti. Ovviamente ora si pensa al prossimo impegno, lo staff sta già lavorando per preparare la partita contro Latina: una squadra di qualità che secondo me può fare un buon girone di ritorno. Siamo molto contenti ed orgogliosi anche della risposta del pubblico che sta dimostrando di essere sempre più legato alla squadra ».

IL TABELLINO-

Cucine Lube CIVITANOVA - Dukla LIBEREC 3-0 (25-21, 25-15, 25-20)

Cucine Lube CIVITANOVA: Kovar 12, Cebulj 14, Christenson 4, Stankovic 7, Sokolov 8, Candellaro 6, Grebennikov (L), Pesaresi (L). N.E. Juantorena Portuondo, Corvetta, Kaliberda, Casadei, Cester. All. Blengini. Dukla LIBEREC: Janouch 0, Spravka 5, Leikep 6, Patucha 7, Stolc 8, Stanek 6, Kopacek (L), Kunc (L), Galabov 1, Kramár 0, Vesely 0. N.E. Srb, Krisko, Duchac. All. Nekola.

ARBITRI: Di giacomo, Mokry.

NOTE - durata set: 24', 24', 26'; tot: 74'.


Articoli correlati

Commenti