Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia, a Bologna tutto pronto per la Final Four

Volley: Coppa Italia, a Bologna tutto pronto per la Final Four

In campo, sabato 28 e domenica 29, per l'ambito trofeo.
Civitanova-Piacenza e Modena-Trento le due sfide per la conquista della finale

Sullo stesso argomento

 

giovedì 26 gennaio 2017 18:15

BOLOGNA- Passaggio del testimone tricolore dal Mediolanum Forum di Assago (MI) all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) per la Del Monte® Coppa Italia Finali 2017 che torna sul suolo emiliano, dopo le seguitissime edizioni andate in scena al PalaDozza nel 2014 e nel 2015. Nel fine settimana del 28 e 29 gennaio, l’impianto tecnologico alle porte di Bologna proporrà la Final Four Del Monte® Coppa Italia SuperLega e la Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2, che resta protagonista all’interno della kermesse dedicata alle quattro Semifinaliste della massima serie.

A sette anni dal primo V-Day, che nel 2010 assegnò lo Scudetto a Cuneo, il maxi impianto emiliano, il più grande e moderno complesso per eventi in Italia, con la possibilità di contenere fino a 18 mila persone, è pronto per far sognare ancora gli appassionati del grande volley. Ad attendere i tifosi ci sarà un’immersione nella pallavolo giocata con una cura per i dettagli e l’interazione senza precedenti grazie all’esordio della realtà aumentata e con l’ausilio di altri espedienti all’avanguardia per apprezzare al massimo le gesta di tutti giganti in campo.

Un’organizzazione certosina a cura della Lega Pallavolo Serie A, spalleggiata da Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana di Bologna, i Comitati FIPAV Regionale Emilia Romagna e Provinciale Bologna. Un grande lavoro che sarà valorizzato dalla passione dei tantissimi tifosi. Per il sesto anno consecutivo il Title Sponsor dell’evento sarà Del Monte®, uno dei maggiori produttori e distributori a livello mondiale di frutta e verdura fresca.

Spettacolo allo stato puro dentro e fuori dal campo con le giocate mozzafiato delle quattro squadre Semifinaliste di SuperLega, che si alterneranno al divertimento delle numerose attività ai margini del campo, sovrastate dalle coreografie multicolore dei supporter. In corsa per la conquista della Del Monte® Coppa Italia SuperLega LPR Piacenza, vincente nei Quarti di Finale con la Sir Safety Conad Perugia, che sabato 28 gennaio alle 15.30 sarà impegnata con la testa di serie numero 1 Cucine Lube Civitanova (diretta RAI Sport 1). Nell’altra Semifinale, alle 18.00, la Diatec Trentino  incontrerà i campioni in carica dell’Azimut Modena (diretta RAI Sport 1). Sarà poi una sfida del tutto inedita per quanto riguarda la Coppa Italia, quella che domenica 29 gennaio, alle 14.00, vedrà di fronte la Emma Villas Siena e la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania (live streaming Lega Volley Channel), pronte a contendersi la Del Monte® Coppa Italia Serie A2 nella finalissima, lo scorso anno conquistata dalla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Match che sarà seguito, alle 17.30, dall’evento clou, la resa dei conti della Del Monte® Coppa Italia SuperLega tra le vincitrici delle Semifinali (diretta RAI Sport 1). La squadra che trionferà a Bologna sarà ammessa alla CEV Cup 2017-18 e avrà inoltre un pass per la finale a quattro della Del Monte® Supercoppa, trofeo inaugurale della prossima stagione.

 Il weekend della #delmontecoppa sarà social più che mai: l’hashtag è già pronto su Instagram e Facebook per sviscerare sui social le emozioni e gli scatti più cool della Del Monte® Coppa Italia. Ognuno potrà interagire coi canali della Lega Pallavolo serie A e finire sui maxi-schermi.

In collaborazione con Digital Sport Lab, la Lega Pallavolo Serie A porterà la realtà aumentata sull’Event Program, che verrà distribuito al pubblico dell’Unipol Arena. Scaricando la app BLINKAR e inquadrando le apposite sezioni del depliant, il proprio smartphone rivelerà contenuti esclusivi. La realtà aumentata (da non confondersi con realtà virtuale e QRcode, che permette solo la lettura di informazioni, ma non l’interazione diretta e immediata e tanti altri vantaggi) si può applicare a qualsiasi supporto di comunicazione, essenzialmente cartaceo, ma anche direttamente sui prodotti stessi. Una tecnologia digitale mai adottata prima in un evento sportivo con un riscontro di così alto livello in Italia.

LE DUE SFIDE-

 Cucine Lube Civitanova (1a) – LPR Piacenza (5a)

La corazzata Cucine Lube Civitanova, regina d’inverno della Regular Season di SuperLega sotto la guida del tecnico della Nazionale Gianlorenzo Blengini, contro l’outsider LPR Piacenza del timoniere Alberto Giuliani, ex allenatore biancorosso che ora vuole il colpaccio vicino al quartier generale del suo team. Una sfida nella sfida a romanzare i capitoli decisivi della Del Monte® Coppa Italia 2016/17. Si tratta del remake della Semifinale 2008/09, vinta in 4 set dall’allora Lube Banca Marche Macerata di Ferdinando De Giorgi, che poi si impose con lo stesso punteggio in Finale con Cuneo. Le due squadre si sono già incontrate 43 volte in Serie A: il bilancio è di 25 successi per Civitanova e di 18 affermazioni per gli emiliani. Ventidue le partecipazioni per i civitanovesi, che hanno vinto la Coppa Italia quattro volte tra la stagione 2000/01 e l’annata 2008/09. La Cucine Lube, che nei Quarti di Finale ha eliminato la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, vuole interrompere il digiuno. Quasi una maledizione, visti gli stop in Finale con Trento (2011/12 e 2012/13) e l’epilogo dello scorso anno nella Semifinale persa, sempre con la Diatec, al quinto set in volata. Il sestetto di Blengini ha tutte le carte in tavola per fare bene e ritroverà da avversario lo schiacciatore Simone Parodi, bandiera biancorossa dal 2011 al 2016. Anche Piacenza ha provato la gioia di arrivare fino in fondo nella massima coppa nazionale, vinta per la prima volta al culmine di una delle due partecipazioni al format per la Serie A2, nel 2001/02. Piacenza si è ripetuta anche nella massima serie che, l’ha già vista partecipare in passato dieci volte: il successo è arrivato nell’edizione 2013-2014, con Luca Monti in panchina, grazie all’exploit sul filo di lana contro la Sir Safety Perugia. Un risultato capace di rendere meno nitida la caduta in 4 set patita nel 2005/06 in Finale con Cuneo. Per raggiungere di nuovo l’ultimo atto Piacenza, che nei Quarti di Finale ha estromesso gente del calibro di Aleksandar Atanasijevic e Ivan Zaytsev, dovrà battere la squadra in cui militano due ex, l’alzatore Antonio Corvetta e il martello Denys Kaliberda.

PRECEDENTI: 43 (25 successi Civitanova, 18 successi Piacenza)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: 1 - Semifinale 2008-2009 (Macerata - Piacenza 3-1)

EX: Antonio Corvetta a Piacenza nel 2012-2013, Denys Kaliberda a Piacenza nel 2013-2014, Simone Parodi a Civitanova dal 2011 al 2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato e Coppa Italia: Enrico Cester – 14 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova); Simone Parodi – 11 attacchi vincenti ai 2000, Viktor Yosifov – 2 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza).

LA STORIA DI CIVITANOVA IN COPPA ITALIA-

22 partecipazioni: 17 alla Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (eliminata in Semifinale dalla Diatec Trentino), 2014-2015 (eliminata in Semifinale da Modena Volley), 2013-2014 (eliminata in Semifinale dalla Sir Safety Perugia), 2012-2013 (sconfitta in Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2011-2012 (sconfitta in Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2010-2011 (eliminata in Semifinale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2009-2010 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Trenkwalder Modena), 2008-2009 (vincente in Finale contro la Bre Banca Lannutti Cuneo), 2007-2008 (vincente in Finale contro la M. Roma Volley), 2005-2006 (eliminata ai Quarti di Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2004-2005 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Edilbasso&Partners Padova), 2003-2004 (eliminata in Semifinale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2002-2003 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 2001-2002 (eliminata in Semifinale dalla Maxicono Parma), 2000-2001 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1999-2000 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Casa Modena Unibon), 1998-1999 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Iveco Palermo – diff. Set/Punti).

5 alla Coppa Italia mista A1/A2 nelle stagioni 1997-1998 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Conad Ferrara), 1996-1997 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Alpitour Traco Cuneo), 1995-1996 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Las Daytona Modena), 1994-1995 (Serie A2 – eliminata ai Sedicesimi dalla Fochi Bologna), 1993-1994 (Serie A2 – eliminata ai Sedicesimi dalla Daytona Modena).

4 trofei vinti: 2008–2009 contro Bre Banca Lannutti Cuneo, 2007–2008 contro M. Roma Volley, 2002–2003 contro Sisley Treviso, 2000–2001 contro Sisley Treviso.

LA STORIA DI PIACENZA IN COPPA ITALIA-

12 partecipazioni: 10 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2014-2015 (eliminata ai Quarti di Finale da Diatec Trentino), 2013-2014 (vincente in Finale contro la Sir Safety Perugia), 2012-2013 (eliminata ai Quarti di Finale da Casa Modena), 2009-2010 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2008–2009 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata); 2007–2008 (eliminata ai Quarti di Finale dalla M. Roma Volley); 2006–2007 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Maggiora Latina); 2005–2006 (sconfitta in Finale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo); 2004–2005 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Tonno Callipo Vibo Valentia); 2003–2004 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Icom Latina).

2 in Coppa Italia A2 nelle stagioni 2001-2002 (vincente in Finale contro la Conad Volley Forlì), nel 2000-2001 (eliminata agli Ottavi di Finale dalla Alimenti Sardi Cagliari).

2 trofei vinti: 1 in Coppa Italia A1 nel 2013-2014 contro la Sir Safety Perugia.

1 in Coppa Italia A2 nel 2001-2002 contro la Conad Volley Forlì.

Gianlorenzo Blengini (Allenatore Cucine Lube Civitanova)- « E’ una settimana molto importante, che aspettiamo da parecchio tempo ma che abbiamo iniziato a preparare solo dopo che è caduto l’ultimo pallone della gara di campionato contro Vibo. Trovare Piacenza in Semifinale non sorprende, anche se chiaramente aver eliminato Perugia è stata un’impresa importante, perché quella emiliana è una squadra bene allestita con tanta qualità ed alternativa, sa giocare bene a pallavolo. Dunque ci concentriamo su questo impegno, come sempre preparando e pensando ad una partita alla volta ».

Alberto Giuliani (Allenatore LPR Piacenza)- « Quando, insieme alla Società, è nato il progetto che aveva l’obiettivo di riportare Piacenza tra le migliori squadre della SuperLega, onestamente non pensavamo che bastasse così poco tempo. Per prima cosa quindi mi sento di dire che siamo tutti molto contenti di essere una tra le quattro squadre che partecipano a questa Final Four di Coppa Italia. Inoltre credo che nonostante questa LPR abbia palesato nel corso della Regular Season problemi di continuità a causa di diverse vicissitudini, la mia, la nostra squadra, abbia nel dna le caratteristiche necessarie per giocarsi una gara da dentro o fuori come quella di sabato contro Civitanova. Nella Semifinale giocheremo con una grande squadra che occupa, meritatamente, il primo posto in Regular Season. Siamo consapevoli che sabato ci troveremo faccia a faccia con un team composto da campioni; in quell’occasione dovremo prestare grande attenzione a Sokolov: in questo momento l’opposto sta esprimendo una pallavolo ad alti livelli con ottime prestazioni anche in battuta ».

Diatec Trentino (2a) – Azimut Modena (3a)-

La Finale delle ultime due edizioni di Del Monte® Coppa Italia SuperLega tornerà a infiammare gli spalti di un palasport emiliano in veste di Semifinale e vedrà in campo la Diatec Trentino, seconda testa di serie della competizione reduce dal 3-0 agevole con Biosì Indexa Sora nei Quarti di Finale, contro la Azimut Modena, qualificata grazie al 3-0 su Gi Group Monza e detentrice delle ultime due edizioni, con “triplete” in Italia. L’allenatore dell’impresa, Angelo Lorenzetti, nel corso dell’estate ha cambiato fronte e ora siede sulla panchina gialloblù, mentre la guida dei canarini è Roberto Piazza, che ha già alzato al cielo la Del Monte® Supercoppa 2016/17 pochi mesi fa al PalaPanini ed è reduce dal successo al tie break di domenica scorsa con la Sir Safety Conad Perugia. La storia racconta che quando Diatec Trentino e Azimut Modena si sono affrontate prima della Finale di Coppa Italia ha avuto la meglio Trento, come è accaduto in Semifinale nel 2009/10 e ai Quarti di Finale nel 2013/14, mentre quando il pallone era incandescente e le due rivali si sono ritrovate faccia a faccia per l’acuto finale, negli ultimi due anni, i modenesi hanno fatto la voce grossa. Nei 64 scontri diretti andati in scena finora in Serie A, però, l’ago della bilancia è orientato verso Trento, che ha vinto 36 volte, inchinandosi in 28 incontri. Su 15 partecipazioni, la Diatec Trentino ha trionfato per tre volte in Coppa Italia. Successi inanellati nell’arco di quattro anni, tra il 2009/10 e il 2012/13. A impedire quello che sarebbe stato un filotto sensazionale, la sconfitta in Finale con Cuneo nel 2010/2011. Ancora più ricco il palmares modenese di Coppa Italia con 12 successi in 34 partecipazioni, di cui 15, come Trento, alla Coppa di A1 e 19 alla Coppa Italia mista A1/A2. Gli emiliani, che se la vedranno con l’ex di vecchia data Jan Stokr, vogliono il tris di trofei consecutivi in Coppa Italia e sperano di allungare l’attuale trend di tre vittorie di fila con i trentini tra Supercoppa e Regular Season, Play Off.

PRECEDENTI: 64 (36 successi Trento, 28 successi Modena)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: 4 –Finale 2015-2016 (Modena - Trento 3-0), Finale 2014-2015 (Trento – Modena 1-3), Quarti di Finale 2013-2014 (Trento – Modena 3-1), Semifinale 2009-2010 (Trento – Modena 3-0)

EX: Jan Stokr a Modena nel 2004-2005.

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato e Coppa Italia: Tine Urnaut -14 punti ai 2000 (Diatec Trentino); Matteo Piano – 4 muri vincenti ai 400 (Azimut Modena).

LA STORIA DI TRENTO IN COPPA ITALIA-

15 partecipazioni: 15 alla Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (sconfitta in Finale da DHL Modena), 2014-2015 (sconfitta in Finale da Modena Volley), 2013-2014 (eliminata in Semifinale dalla Copra Elior Piacenza), 2012-2013 (vincente in Finale contro la Cucine Lube Banca Marche Macerata), 2011-2012 (vincente in Finale contro la Lube Banca Marche Macerata), 2010-2011 (sconfitta in Finale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2009-2010 (vincente in Finale contro la Bre Banca Lannutti Cuneo), 2008-2009 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2007-2008 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2005-2006 (eliminata in Semifinale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2004-2005 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2003-2004 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2002-2003 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2001-2002 (eliminata in Semifinale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2000-2001 (eliminata nei Quarti di Finale della fase preliminare dalla Noicom Brebanca Cuneo).

3 trofei vinti: 2012-2013 e 2011-2012 contro la Lube Banca Marche Macerata, 2009-2010 contro la Bre Banca Lannutti Cuneo.

LA STORIA DI MODENA IN COPPA ITALIA-

34 partecipazioni: 15 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (vincente in Finale contro la Diatec Trentino), 2014-2015 (vincente in Finale contro la Diatec Trentino), 2013-2014 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Diatec Trentino), 2012-2013 (eliminata in Semifinale dalla Cucine Lube Banca Marche Macerata), 2011-2012 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2010-2011 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2009-2010 (eliminata in Semifinale dall’Itas Diatec Trentino), 2007-2008 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2006-2007 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2005-2006 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Copra Berni Piacenza), 2002-2003 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2001-2002 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Maxicono Parma), 2000-2001 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche), 1999-2000 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso), 1998-1999 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso).

19 alla Coppa Italia mista A1/A2 nelle stagioni 1997-1998 (vincente in Finale contro la Alpitour Traco Cuneo), 1996-1997 (vincente in Finale contro la Alpitour Traco Cuneo), 1995-1996 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso), 1994-1995 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1993-1994 (vincente in Finale contro la Maxicono Parma), 1992-1993 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 1991-1992 (eliminata agli Ottavi di Finale dalla Gabeca Montichiari), 1989-1990 (sconfitta in Finale dalla Maxicono Parma), 1988-1989 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1987-1988 (vincente in Finale contro la Camst Bologna), 1986-1987 (2a posizione (su 3) con 4 punti), 1985-1986 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1984-1985 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1983-1984 (2a posizione (su 4) con 4 punti), 1982-1983 (eliminata nel 3° turno dalla Thermomec Padova), 1981-1982 (2a posizione (su 4) con 4 punti), 1980-1981 (poule finale (4a posizione (su 4) con 0 punti), 1979-1980 (1a posizione (su 4) con 4 punti), 1978-1979 (1a posizione (su 4) con 6 punti).

12 trofei vinti: 2015-2016 contro Diatec Trentino, 2014-2015 contro Diatec Trentino, 1997–1998 contro Alpitour Traco Cuneo, 1996–1997 contro Alpitour Traco Cuneo, 1994–1995 contro Sisley Treviso, 1993–1994 contro Maxicono Parma, 1988–1989 contro Sisley Treviso, 1987–1988 contro Camst Bologna, 1985–1986 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1984–1985 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1979–1980 (1a posizione (su 4) con 4 punti), 1978-1979 (1a posizione (su 4) con 6 punti).

Angelo Lorenzetti (Allenatore Diatec Trentino)-Modena è un Club che ha vinto cinque delle ultime sei manifestazioni italiane e anche solo per questo motivo va rispettata. E’ una squadra particolarmente brava a rendere problematico il cambio-palla avversario, partendo dalla battuta che tutti i giocatori non hanno paura di rischiare; oltretutto hanno dimostrato negli ultimi anni di avere una tenuta mentale di assoluto livello quando le partite contano o i palloni scottano. Sarà durissima, i pronostici non sono sicuramente a favore nostro ma non partiamo certo battuti; questa competizione ha già dimostrato di poter riservare grandi sorprese. Nell’altra Semifinale, Civitanova rispetto alla scorsa stagione è cresciuta ancora ma con Piacenza non si possono dormire mai sonni tranquilli”.

Roberto Piazza (Allenatore Azimut Modena)- Penso sia fondamentale concentrarci sulla gara di sabato con Trento, all’eventuale altro match si penserà solo dopo, come sempre voglio che i ragazzi facciano uno step per volta. La Diatec è una squadra forte, importante, che dopo aver perso con Perugia si è rialzata alla grande in Campionato. Il loro allenatore conosce alla perfezione Modena, nei suoi punti di forza ed in quelli deboli, noi, lo ripeto, dobbiamo pensare alla gara con Trento e giocare come sappiamo. I tanti tifosi che ci seguiranno saranno il nostro ottavo uomo in campo, come sempre, è un onore averli al nostro fianco”

IL PROGRAMMA-

Sabato 28 gennaio 2017, ore 15.30

1a Semifinale

Cucine Lube Civitanova (1a) – LPR Piacenza (5a)

Sabato 28 gennaio 2017, ore 18.00

2a Semifinale

Diatec Trentino (2a) – Azimut Modena (3a) 

Domenica 29 gennaio 2017, ore 17.30

Finale Diretta RAI Sport 1

Articoli correlati

Commenti