Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Cev Cup, per Busto una vittoria che sa di qualificazione

Volley: Cev Cup, per Busto una vittoria che sa di qualificazione
© Cev

Nell'andata dei sedicesimi della seconda competizione europea le "farfalle" si impongono 3-0 (27-25; 25-10; 25-23) mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno

Sullo stesso argomento

 

martedì 12 dicembre 2017 22:27

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- Comincia con un successo per 3-0 il cammino europeo della Yamamay E-Work Busto Arsizio. Nella gara di andata dei sedicesimi di finale di CEV Volleyball Cup, disputata al PalaYamamay, le farfalle di Marco Mencarelli superano, non senza difficoltà, lo Zok Bimal-Jedinstvo Brcko con il punteggio migliore possibile nell’economia del doppio confronto: nel match di ritorno, in programma il 10 gennaio in Bosnia-Erzegovina, le biancorosse avranno il compito di vincere due set per intascare la qualificazione agli ottavi.

Coach Mencarelli fa riposare in avvio Diouf, Stufi e Bartsch, dando spazio, dal primo minuto, a Piani, Botezat e Chausheva. Nel terzo parziale in campo anche Diouf, Bartsch e Dall’Igna. La UYBA ha condotto in porto il secondo parziale con autorità (25-10), mentre ha dovuto soffrire nel primo e nel terzo. Nel primo Gennari ha dovuto annullare un set-ball ospite, nel terzo la squadra è riuscita a recuperare un pesante svantaggio: 25-23 da 10-17 grazie soprattutto ai muri di Botezat e Berti e all’ingresso di Bartsch, impeccabile nel finale. A tabellino 14 punti per una brillante Chausheva (55% offensivo per la bulgara), 9 per Piani (75%!). Per le ospiti Slijepcevic la migliore (14 con 3 muri). Da segnalare il rientro in campo, dopo circa un mese di assenza, di Sarah Wilhite, schierata nelle fasi finali del secondo set e nella prima parte del terzo.

LA CRONACA DEL MATCH-

Mencarelli inizia con Orro - Piani, Botezat - Berti, Gennari - Chausheva, Spirito libero. Pezerovic presenta al palleggio Vera Kostic in diagonale con Slijepcevic, al centro Dragutinovic e Gajic, in banda Mitrovic e Radovic, libero Ivkovic.

L'avvio è equilibrato (5-5), fino all'ace di Chausheva che vale il primo break e all'attacco di Piani che fa suonare la campana dell'8-5. Botezat allunga a muro (9-5), ma con tre ace consecutivi Kostic  riporta sotto le ospiti (9-8); Gennari lavora bene da posto 4 e porta al 12-10, poi con l'ace fa chiamare time-out a Pezerovic (14-11). Il muro di Chausheva e gli attacchi di Piani valgono il 18-11, ma è ancora il servizio del Brcko a far male alla UYBA (19-16 Radovic, time-out Mencarelli). Le farfalle pasticciano e regalano il 21-19, Gajic mura il -1 (22-21), l'ace di Mitrovic pareggia i conti (22-22 tempo UYBA). Nel finale Gennari annulla un set-ball (24-24), Chausheva è lesta sottorete per il 25-24 e poco dopo nell'attacco del 26-25, Berti chiude con un ace (27-25)..

Nel secondo set i muri di Orro e Chausheva lanciano subito la UYBA (7-4), con la palleggiatrice che di prima intenzione fa suonare il primo 8-4. Piani da posto 1 affonda il 10-5, Chausheva tira la botta dell'11-5, Botezat fa chiamare tempo a Pezerovic (12-5). Sui servizi di Berti Chausheva continua a martellare (14-5) fino al time-out tecnico del 16-6. Sul 18-7 per la UYBA entra Sarah Wilhite su Alessia Gennari: l'americana va subito a segno (19-8), allunga ancora (21-9), Berti mura due volte (23-10, in campo anche Diouf e Dall'Igna su Orro e Piani), di nuovo Wilhite è protagonista con i due ace finali (25-10). 

Nel terzo parziale Mencarelli riparte con Dall'Igna - Diouf, Botezat - Berti, Chausheva - Wilhite, Spirito libero. Lo ŽOK Bimal-Jedinstvo BRCKO parte forte al servizio e con gli attacchi di Slijepcevic (2-8). L'opposto sigla anche l'ace del 3-10, Kostic mura il 3-11 (dentro Bartsch per Wilhite), poi le battute di Chausheva ridanno speranza alle farfalle (8-13). Bartsch mantiene a -5 la UYBA con il pallonetto del 10-15, ma il muro di Slijepcevic rilancia le ospiti (10-17), Le farfalle non mollano e trovano il 13-17 con Chausheva (tempo Brcko), mentre Botezat firma il -3 (16-19) e il muro di Diouf vale il 17-19. Slijepcevic trova cambiopalla (17-20), Gajic mura il 17-21 e Mencarelli ferma il gioco, ma Bartsch è sempre viva e alimenta la speranza bustocca (19-21). Il recupero si materializza nel finale, grazie ai muri di Botezat e Berti e agli attacchi di Bartsch (25-23).

I PROTAGONISTI-

Alessia Gennari (Yamamay E-Work Busto Arsizio)- « Sapevamo che avremmo incontrato qualche difficoltà in seconda linea per via del pallone diverso da quello che usiamo tutto l'anno in Italia, ma abbiamo affrontato il match bene, recuperando anche un divario importante nel terzo set. Anche oggi è stata la dimostrazione che la rosa è ampia e che chiunque entri dà il massimo. Faccio i complimenti a Silvana Chausheva che ha fatto una grandissima partita; sapere di avere delle compagne così pronte fa stare tutte noi molto tranquille ».

IL TABELLINO

YAMAMAY E-WORK BUSTO ARSIZIO – ZOK BIMAL-JEDINSTVO BRCKO 3-0 (27-25, 25-10, 25-23)

YAMAMAY E-WORK BUSTO ARSIZIO: Piani 9, Stufi ne, Spirito (L), Gennari 6, Dall’Igna, Orro 3, Wilhite 4, Diouf 5, Bartsch 6, Berti 7, Negretti (L2 ne), Chausheva 14, Botezat 5. All. Mencarelli.

ZOK BIMAL-JEDINSTVO BRCKO: Slijepcevic 14, Mitrovic 6, Biberdzic, Kenjalo 1, Radovic 5, Krstojevic 1, Dragutinovic, Ivkovic (L), Gajic 9, Vidakovic ne, Kostic Vera 6, Ilic ne. All. Smail Pezerovic.

ARBITRI: Vasileiadis-Calleja.

NOTE: Spettatori 1487, Durata set: 28′, 21′, 28′. Tot.: 77′.

IL TABELLONE DELLE GARE DI ANDATA DEI 16i-

VC Oudegem (BEL) – Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) 13/12

Yamamay E-Work Busto Arsizio – Zok Bimal-Jedinstvo Brcko (BIH) 3-0 (27-25, 25-10, 25-23)

Calcit Kamnik (SLO) – Nova KBM Branik Maribor (SLO) 13/12

HPK Hameenlinna (FIN) – Yenisei Krasnoyarsk (RUS) 0-3 (20-25, 18-25, 15-25)

VC Sneek (NED) – Pomì Casalmaggiore mercoledì 13 dicembre, ore 19.30

Maccabi XT Haifa (ISR) – Linamar Bekescsabai RS KFT (HUN) 1-3 (22-25, 27-25, 9-25, 21-25)

SSC Palmberg Schwerin (GER) – Rocheville Le Cannet (FRA) 13/12

Khimik Yuzhny (UKR) – Zesar VFM Franches Montagnes (SUI) 3-0 (25-19, 25-11, 25-9)

VK UP Olomouc (CZE) – Allianz MTV Stuttgart (GER) 13/12

Fatum Nyiregyhaza (HUN) – Asterix Avo Beveren (BEL) 0-3 (18-25, 18-25, 18-25)

TS Volley Duedingen (SUI) – Hapoel Kfar Saba (ISR) 13/12

Dresdner SC (GER) – Pays d’Aix Venelles VB (FRA) 13/12

Jedinstvo Stara Pazova (SRB) – Minchanka Minsk (BLR) 13/12

Beziers VB (FRA) – Sliedrecht Sport (NED) 13/12

Kralovo Pole Brno (CZE) – LP Salo (FIN) 0-3 (8-25, 24-26, 20-25)

CSM Bucuresti (ROU) – Uralochka NTMK Ekaterinburg (RUS) 0-3 (19-25, 21-25, 21-25)

Articoli correlati

Commenti