Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia Femminile, scattano i quarti di finale

Volley: Coppa Italia Femminile, scattano i quarti di finale

Le otto qualificate tra domani e giovedì in campo per la partita di andata. Firenze-Conegliano, Pesaro-Novara, Monza-Scandicci e Modena-Busto Arsizio

Sullo stesso argomento

 

martedì 19 dicembre 2017 20:27

ROMA- Appena terminato il girone di andata della Samsung Galaxy Volley Cup, le prime otto della classifica tornano in campo per disputare le gare di andata dei quarti di finale della 40a Coppa Italia di Serie A1 Femminile. Partite attesissime, che promuoveranno, dopo le gare di ritorno in programma il 30 dicembre, le quattro partecipanti alla Final Four. Mercoledì sera, con inizio alle 20.30, tre match: Il Bisonte Firenze ospiterà al Nelson Mandela Forum le Campionesse d’Inverno dell’Imoco Volley Conegliano; la myCicero Volley Pesaro, tra le rivelazioni della stagione, se la vedrà con la Igor Gorgonzola Novara; mentre il Saugella Team Monza attenderà alla Candy Arena la Savino Del Bene Scandicci. Giovedì, alla stessa ora, il duello tra Liu Jo Nordmeccanica Modena e Unet E-Work Busto Arsizio.

Per la prima volta nella sua storia, Il Bisonte Firenze si è qualificato per la Coppa Italia e ha tutta l’intenzione di onorarla al meglio pur non partendo con i favori del pronostico al cospetto dell’Imoco Volley Conegliano, detentrice del trofeo e prima nella classifica del Campionato al termine del girone di andata. Un sogno per l’Azzurra Volley di Marco Bracci, che non ha nulla da perdere e proverà a mettere paura alle pantere così come fece la scorsa stagione nei Play Off Scudetto: in quell’occasione la squadra toscana vinse una straordinaria gara 1 al Mandela, poi venne eliminata perdendo gara 2 e la bella al PalaVerde.

« È vero che dobbiamo essere contenti di aver raggiunto per la prima volta questo traguardo della Coppa Italia, ma giochiamo una partita vera e non vogliamo assolutamente sfigurare – le parole di coach Bracci -: sarà difficilissimo contro una squadra molto forte come l’Imoco, che può cambiare diverse formazioni e ha atlete di primissimo piano, ma questo ci deve anche aiutare ad alzare il livello del nostro gioco e a fare più esperienza in partite così complicate. Il 3-2 dell’anno scorso ai play off al Mandela? È sempre bello ricordarlo, sarà difficile ripeterci ma ci proveremo ».

Le gialloblù di Daniele Santarelli vivono un periodo strepitoso: la conquista del primato in classifica, l’ottima partenza in Champions League e la costante crescita in termini di qualità di gioco ne fa una formazione assai temibile.

« Dopo Campionato e Champions, iniziamo questa settimana l’approccio anche alla Coppa Italia, un’altra competizione a cui teniamo molto e in cui vogliamo dare il massimo – decisa Samanta Fabris, opposta dell’Imoco -. Ma per qualificarci alla fase finale ci aspettano due scontri difficili contro una squadra tosta come Firenze che abbiamo già visto in campionato che può nascondere parecchie insidie visto che ha giocatrici di spessore e gioca una buona pallavolo. Più che alle avversarie noi dobbiamo pensare a noi stesse, sappiamo che se giochiamo al nostro livello esprimendo tutto il nostro grande potenziale siamo in grado di fare ottime cose. Mi piace molto il feeling che si è creato in campo e fuori tra noi nella squadra e tra la squadra lo staff tecnico, siamo un gruppo unito e lo dimostra il fatto che anche con assetti diversi la squadra gira sempre bene. Nell’ultimo periodo ci stiamo esprimendo molto bene, e confidiamo anche con Firenze di continuare su questo passo a partire dalla gara di andata di mercoledì. Sarebbe bello vincere bene in casa loro per non correre rischi e poter giocare con più tranquillità la partita di ritorno ».

Unica neopromossa ad aver centrato la prestigiosa qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia è la myCicero Volley Pesaro, capace di costruire un girone di andata a dir poco strabiliante. Per le colibrì, superate in volata da Monza, un avversario molto complicato, quell’Igor Gorgonzola Novara che, a dispetto di alcune battute d’arresto nelle ultime settimane, ha già collezionato la Supercoppa Italiana e punta a cogliere altri grandi risultati in stagione. Le ragazze di Matteo Bertini dovranno giocare con l’intensità di chi raggiunge con lavoro e caparbietà un meritato premio.

« La Coppa Italia, per noi, è un premio al bellissimo girone d’andata che abbiamo disputato– presenta così la partita coach Bertini -. Detto ciò, affronteremo una big come Novara e lo faremo con le armi che ci sono più congeniali: ossia la grinta e l’energia che abbiamo dimostrato finora cercando di sfruttare tutte le occasioni che ci capiteranno nell’arco dell’incontro ».

Le azzurre di Massimo Barbolini sono tornate al successo nello scorso fine settimana, imponendosi per 3-0 sul campo di Legnano e consolidando la seconda piazza della classifica:

« Sappiamo che sarà una doppia sfida tosta – spiega la centrale Sara Bonifacio – contro un avversario che è una delle rivelazioni del campionato. Pesaro ha messo in difficoltà tante avversarie, anche di prima fascia, e farà di tutto per renderci la vita difficile. Noi, però, vogliamo a tutti i costi conquistare l’accesso alla Final Four di Coppa Italia e sappiamo che sarà molto importante in tal senso partire con il piede giusto già mercoledì sera ».

Anche per il Saugella Team Monza quella appena ottenuta è la prima qualificazione alla coppa tricolore della massima categoria. Raggiunto il primo obiettivo stagionale, grazie alla bella prova espressa a Bergamo contro la Foppapedretti, le ragazze di Luciano Pedullà se la vedranno con laSavino Del Bene Scandicci, una formazione di altissimo profilo che quest’anno si è definitivamente vestita da big della Serie A, come testimonia il terzo posto centrato alla fine del girone di andata:

« L’obiettivo prioritario è chiaramente vincere, con qualunque tipo di risultato – spiega Pedullà -. Poi eventualmente faremo i conti per il passaggio del turno. Affrontiamo Scandicci con grande serenità e tranquillità: loro sono certamente favoriti vista la posizione di classifica migliore. Noi arriviamo da un ottimo momento, impreziosito dalle tre vittorie nelle ultime quattro uscite e soprattutto dai punti ottenuti nelle ultime cinque gare. Come cambia il confronto rispetto alla gara di campionato giocata all’andata? Loro hanno recuperato Lucia Bosetti, che nell’economia del gioco potrà garantirgli qualità. Noi da parte nostra abbiamo avuto una crescita sia tecnica che fisica di alcune ragazze, come Havelkova per esempio, che potranno garantirci esperienza e solidità. Il confronto è aperto: pensiamo a dare il massimo ».

La Savino Del Bene, dopo la storica Final Four conquistata nella passata stagione, vuole provarci ancora. Le toscane hanno già vinto in questa stagione alla Candy Arena per 3-1, ma dopo aver perso il primo set e dopo aver lottato nei primi scambi di ogni parziale prima di riuscire a imporre il proprio ritmo.

« Dobbiamo farci trovare pronti al primo obiettivo dell’anno, ovvero i quarti di Coppa Italia », le chiare parole di Carlo Parisi alla vigilia di un appuntamento importante.

Giovedì sera toccherà a Liu Jo Nordmeccanica Modena e Unet E-Work Busto Arsizio battersi nel primo round dei quarti. L’unico precedente stagionale, giocato il 28 ottobre scorso, è stato vinto dalle farfalle di Marco Mencarelli, ma il nuovo incontro alle porte appare davvero incerto, soprattutto alla luce dell’accelerazione del team bianconero con il cambio di allenatore. L’approdo in panchina di Marco Fenoglio è coinciso con due successi consecutivi e il quinto posto della classifica, benché le biancorosse siano sei punti più in su. Busto, autrice di un girone di andata notevole, in cui ha portato a casa punti in tutte le 11 partite (le tre sconfitte, contro le tre squadre che la precedono nella graduatoria di A1, sono arrivate al tie-break), proverà a centrare la Final Four dopo due anni di assenza. Qualche dubbio di formazione su entrambi i lati del campo: tra le file di Modena, non al meglio Francesca Ferretti, che potrebbe essere di nuovo sostituita al palleggio da Giulia Pincerato, mentre tra le bustocche in dubbio la centrale Alexandra Botezat, che potrebbe essere sostituita, come nell’ultimo incontro con Scandicci, dalla giovane Beatrice Badini.

IL TABELLONE DEI QUARTI DI FINALE-

(1) Imoco Volley Conegliano – (8) Il Bisonte Firenze

(4) Unet E-Work Busto Arsizio – (5) Liu Jo Nordmeccanica Modena

(2) Igor Gorgonzola Novara – (7) myCicero Volley Pesaro

(3) Savino Del Bene Scandicci – (6) Saugella Team Monza

IL PROGRAMMA E GLI ARBITRI DELLE GARE DI ANDATA-

Mercoledì 20 dicembre, ore 20.30

Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano (Zavater-Gasparro) 

myCicero Volley Pesaro – Igor Gorgonzola Novara ( Rolla-Bellini) 

Saugella Team Monza – Savino Del Bene Scandicci (Satanassi-Bassan) 

Giovedì 21 dicembre, ore 20.30

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Unet E-Work Busto Arsizio  (Bartolini-Lot) 

LE GARE DI RITORNO-

Sabato 30 dicembre, ore 20.30

Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze

Igor Gorgonzola Novara – myCicero Volley Pesaro

Savino Del Bene Scandicci – Saugella Team Monza

Sabato 30 dicembre, ore 21.00

Unet E-Work Busto Arsizio – Liu Jo Nordmeccanica Modena

Articoli correlati

Commenti