Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia A1 Femminile, Monza a sorpresa, ok Imoco e Novara

Volley: Coppa Italia A1 Femminile, Monza a sorpresa, ok Imoco e Novara
© Legavolley Femminile/Rubin

Nell'andata dei quarti alla CandyArena la formazione di Pedullà travolge Scandicci. Successi secondo pronostico di Conegliano a Firenze e delle campionesse d'Italia a Pesaro

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 20 dicembre 2017 21:48

ROMA- Le tre gare di andata dei quarti della Coppa Italia Femminile giocate questa sera hanno riservato una grossa sorpresa. Davanti al proprio pubblico la Saugella Monza, sesta in classifica nell’andata della Regular Season, ha travolto 3-0 la Savino del Bene Scandicci mettendo una pietra importante sulla qualificazione alla Final Four. Sugli altri due campi invece pronostico rispettato con Imoco Conegliano e Igor Gorgonzola Novara, rispettivamente prima e seconda in campionato, hanno vinto, entrambe per 3-0, a Firenze e Pesaro.

L’andata si chiuderà domani con la sfida Liu Jo Nordmeccanica Modena – Unet E-Work Busto Arsizio (ore 20.30).

TUTTE LE SFIDE-

IL BISONTE FIRENZE – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO-

L’Imoco Conegliano si conferma troppo forte per Il Bisonte Firenze, che nel giorno del suo storico debutto in Coppa Italia cede per 0-3 al Mandela Forum con le campionesse in carica nell’andata dei quarti di finale, rendendo difficilissima l’impresa da provare a compiere nel ritorno: sabato 30, al PalaVerde, servirà vincere per 3-0 e imporsi anche nel golden set per centrare una Final Four che sarebbe clamorosa. Intanto l’attenzione torna al campionato: a Santo Stefano ci sarà la trasferta di Monza, e in quella occasione tornerà comodo anche quanto imparato dalla gara di stasera, nella quale Bracci ha provato a girare tutti i suoi effettivi, dando spazio anche a una Di Iulio sempre più vicina alla forma ideale per l’intero terzo set.

Marco Bracci parte con Bechis in regia, Sorokaite opposto, Santana e Tirozzi in banda, Tapp e Alberti al centro e Parrocchiale libero, mentre Santarelli deve fare a meno delle infortunate Folie e Easy e risponde con Wolosz in palleggio, Nicoletti opposto, Hill e Bricio schiacciatrici laterali, De Kruijf e Danesi al centro e De Gennaro libero.

L’Imoco prova subito a fuggire con Hill e De Kruijf (3-7), e Marco Bracci chiama immediatamente il time out: Il Bisonte prova a rimanere in partita anche con le sue difese (8-10), ma Conegliano riscappa subito con Nicoletti e Danesi (8-14), e allora Bracci ferma di nuovo tutto. Firenze non molla e Santana firma il 14-18, poi Santarelli inserisce Cella e Fabris per De Kruijf e Nicoletti con Bracci che risponde con Pietrelli per Sorokaite: è ancora una scatenata Tirozzi (sei punti nel set) a riavvicinare le bisontine (17-20) e a provocare il primo time out ospite, ma l’Imoco ne beneficia e alla fine chiude con un muro di Hill (20-25).

L’inizio del secondo set è molto equilibrato, fino a quando Alberti piazza un primo tempo e va al servizio, mettendo in difficoltà Conegliano e permettendo a Il Bisonte di salire 12-9, con conseguente time out ospite: l’Imoco ne esce di nuovo rinfrancata, e piano piano risale, con l’ace fortunatissimo di Wolosz che vale il 15-15 e il tempo chiesto stavolta da Bracci. Le pantere continuano a giocare ad alto livello (16-19), Bracci chiama un altro time out ed inserisce Pietrelli per Santana, mentre Santarelli risponde con Melandri, Papafotiou e Fabris per De Kruijf, Wolosz e Nicoletti, ma Firenze non riesce più a rispondere e alla fine è una fast out di Tapp a consegnare il 19-25 alle ospiti.

Nel terzo c’è Di Iulio per Sorokaite, ma Bricio e Nicoletti mettono subito le cose in chiaro (2-6), e nonostante il time out fiorentino salgono fino al 5-11, con Bracci che inserisce Milos per Alberti: Il Bisonte ci crede ancora (12-15), poi le ospiti si riallontanano (14-19) e Bracci mette anche Bonciani per Bechis, ma alla fine è Hill a chiudere 17-25.

I PROTAGONISTI-

Marco Bracci (Allenatore Il Bisonte Firenze)- « Abbiamo affrontato una squadra molto forte che ha la possibilità di schierare moltissime giocatrici in grado di giocare ad alto. Per noi è stato difficoltoso mantenere il loro ritmo per tutta la partita. Per gran parte del secondo set abbiamo giocato al loro pari, poi però è venuta fuori la loro bravura e noi non siamo riuscite a reagire. Nel terzo set sono state molto più brave di noi e ci siamo un po’ spente. Fortunatamente abbiamo la possibilità di tornare in campo subito: il 26 dicembre saremo a Monza a giocare contro una squadra che sta facendo molto bene, quindi dovremo lavorare molto nei prossimi giorni nonostante siano festivi ».

IL TABELLINO-

IL BISONTE FIRENZE – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (20-25 19-25 17-25)

IL BISONTE FIRENZE: Santana 4, Alberti 3, Sorokaite 3, Tirozzi 14, Tapp 8, Bechis 4, Parrocchiale (L), Di Iulio 2, Milos Prokopic 2, Pietrelli 1, Bonciani. All. Bracci.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 1, Bricio 11, Danesi 7, Nicoletti 8, Hill 15, De Kruijf 7, De Gennaro (L), Fabris 5, Papafotiou 1, Melandri, Cella, Fiori. All. Santarelli.

ARBITRI: Zavater, Gasparro.

NOTE – Spettatori: 300, Durata set: 25′, 25′, 25′; Tot: 75′.

MYCICERO VOLLEY PESARO – IGOR GORGONZOLA NOVARA –

Vittoria pesantissima per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che ha conquistato un importante 0-3 a Pesaro nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Alle azzurre, trascinate dai punti di Plak ed Egonu (33 in due) e protagoniste di una prova corale maiuscola, basterà quindi un set nella gara di ritorno per ottenere la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia.

Bertini si affida all’ex Cambi in regia con Van Hecke opposta, Aelbrecht e Olivotto al centro, Nizetich e Bokan in banda e Ghilardi libero; Barbolini risponde con Egonu in diagonale a Skorupa, Chirichella e Gibbemeyer centrali, Plak e Piccinini schiacciatrici e Sansonna libero.

Novara parte bene e trova il primo break (2-6) sul turno in battuta di Skorupa, Bokan in pipe reagisce (4-6) ma Plak ristabilisce le distanze (4-8) e Chirichella le mantiene andando a segno in primo tempo, per il 9-13. Ancora Bokan e Van Hecke (12-13) ma Egonu e Piccinini, che chiude con un “lob” dopo una gran difesa di Gibbemeyer riportano la Igor avanti 16-20; l’ultima ad arrendersi è Nizetich (20-22), Barbolini ferma il gioco e al rientro Egonu e Piccinini conquistano il set ball: chiude un muro di Egonu su Nizetich, 20-25.

Gibbemeyer e Plak spingono subito in battuta e Novara scappa 1-5 con Plak mentre Pesaro, dopo il timeout di Bertini, risponde con Aelbrecht (5-7). Gibbemeyer mura Nizetich (6-10), Skorupa fa altrettanto su Bokan (7-13) e un altro ace di Gibbemeyer propizia la fuga azzurra sul 7-15 mentre Bertini inserisce Arciprete in banda al posto di Nizetich. Plak alterna battuta (9-18) e attacco (10-20) a segno, Gibbemeyer piazza due muri in successione e ancora l’olandese conquista il set ball sul 15-24: chiude il set un attacco out di Van Hecke dopo uno scambio lunghissimo (16-25).

Riparte forte anche nel terzo set la Igor, che fa il break con Egonu (5-8, ace) e risponde al tentativo di reazione delle padrone di casa (da 8-8 a 9-12 con Egonu ancora a segno) ma gli ace di Bokan e Van Hecke regalano il sorpasso alle padrone di casa, con Barbolini che ferma il gioco sul +2 per Pesaro (17-15). Piccinini e Gibbemeyer ricuciono lo strappo, Plak sorpassa (18-19) e poi fa il break sul 20-22, annullato da un attacco out di Egonu (22-22) che innesca un punto a punto infuocato: sul 23-24 (diagonale di Egonu), Pesaro però pasticcia e per le azzurre arriva il 23-25 che chiude il match.

I PROTAGONISTI-

Matteo Bertini (Allenatore myCicero Pesaro)- « Sono soddisfatto della prestazione delle mie ragazze. Abbiamo affrontato una grande squadra giocando a viso aperto. Abbiamo ancora buoni margini di miglioramento soprattutto in continuità e concentrazione ma sono contento perché per noi essere qui è già motivo di grande gioia ».

Massimo Barbolini (Allenatore Igor Gorgonzola Novara)- « Vincere 0-3 non è mai facile e per questo sono molto soddisfatto, contando anche che in Coppa Italia i set vinti e persi contano molto. Alla gara di ritorno ci penseremo dopo la partita di Busto Arsizio a Santo Stefano, ci riposiamo qualche ora e poi torniamo a lavorare. La chiave della partita? Per due set siamo stati devastanti in attacco, nel finale siamo stati bravi a gestire il testa a testa ».

Cristina Chirichella (Igor Gorgonzola Novara )- « Stiamo lavorando molto sui dettagli e oggi il lavoro in palestra ha pagato. Abbiamo disputato una grande gara, sbagliando poco e giocando molto bene in attacco ma anche in difesa e in battuta. Vincere senza perdere set era il nostro obiettivo, sappiamo quanto questo valga in Coppa Italia e nella gara di ritorno dovremo completare l’opera ».

IL TABELLINO-

MYCICERO VOLLEY PESARO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (20-25 16-25 23-25)  MYCICERO VOLLEY PESARO: Nizetich 6, Aelbrecht 6, Cambi 1, Bokan 10, Olivotto 7, Van Hecke 17, Ghilardi (L), Arciprete 1, Carraro, Baldi, Bussoli. Non entrate: Lapi, Vagnini. All. Bertini.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini 4, Gibbemeyer 11, Skorupa, Plak 15, Chirichella 7, Egonu 18, Sansonna (L), Camera, Zannoni. Non entrate: Enright, Vasilantonaki, Bonifacio. All. Barbolini.

ARBITRI: Rolla, Bellini.

NOTE – Spettatori: 600, Durata set: 25′, 21′, 26′; Tot: 72′.

SAUGELLA TEAM MONZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI-

Un regalo di Natale migliore il Saugella Team Monza non se lo poteva proprio fare. Nella gara di andata della Samsung Galaxy Coppa Italia 2017-2018, all’esordio assoluto nella competizione, le monzesi firmano il primo 3-0 della stagione, imponendosi davanti al pubblico di casa della Candy Arena con un perentorio 3-0 sulla terza forza del campionato, la Savino Del Bene Scandicci. Prestazione maiuscola per la squadra di Pedullà, sicuramente la migliore finora vista in questo campionato. Il servizio martellante, la difesa corale (Havelkova e Arcangeli maiuscole in alcune occasioni) e l’ottimo impatto sulla gara di Ortolani (top scorer del match con 17 punti, 1 muro) e Begic (15 punti, 1 muro) in attacco, illuminate da un’Hancock lucida e precisa (anche 2 ace per lei), hanno consentito al Saugella Team Monza di indirizzare la gara subito sui giusti binari. La vera protagonista della serata, però, è stata Francesca Devetag, che per poco non batteva il record di maggior numero di muri messi a segno in una gara con set a 25 (12). La centrale monzese però è riuscita ad eguagliare il suo precedente record, fatto registrare nel 2008 (11 muri, in una gara terminata al tie-break), andando ad un passo dall’olimpo, con ben 7 muri stampati solo nel primo set e 11 finali (numeri da capogiro per una sfida finita in tre set). E così il Saugella Team Monza, a due impegni dalla chiusura del 2017, si appresta a preparare nel migliore dei modi la prima giornata di ritorno del campionato (26 dicembre, alla Candy Arena contro Firenze) ed il ritorno di coppa a Scandicci fissato per il 30 dicembre: gara in cui alle ragazze di Pedullà basterebbe un solo set per strappare il pass per le Final Four della manifestazione.

Break iniziale di Scandicci con Haak (3-1), poi aggancio Saugella Team grazie alla palla out di De La Cruz e all’ace di Hancock, 4-3. Arrighetti firma il pareggio per le ospiti 5-5, ma Begic e Devetag spingono nuovamente la Saugella avanti vantaggio (7-5). Con Bosetti e Haak la Savino Del Bene torna in parità, 7-7, ma tre muri consecutivi di Devetag coincidono con un filotto di tre punti per il Saugella Team Monza e Parisi chiama time-out sul 10-7 per le padrone di casa. Havelkova attacca bene da posto quattro e Dixon fa lo stesso (15-12), con la Saugella che fa dei tocchi a muro e di una grande intensità in difesa i suoi punti di forza. La Savino Del Bene approfitta delle poche sbavature delle padrone di casa per mantenere il passo della Saugella (15-13), poi Ortolani e Devetag (muro su Haak) valgono l’allungo monzese, 17-13 e Parisi chiama time-out. Al ritorno in campo ace di Dixon, mani fuori di Ortolani e Begic, pipe di Havelkova e muro di Devetag e attacco vincente di Begic (23-13), filotto di nove punti del Saugella Team, che ipoteca il gioco. Il muro di Devetag e l’attacco di Ortolani chiudono il set 25-14 per il Saugella Team Monza.
La Saugella riparte forte con Begic (4-2), Haak firma due punti di fila (4-4), ma sono ancora le giocate di Begic a valere il nuovo vantaggio Saugella Team (7-6). Con Hancock al servizio e Devetag e Havelkova a muro, le padrone di casa fanno le prove di allungo incrementando 10-8. Con Adenizia e De La Cruz Scandicci acciuffa il pari e passa avanti 13-11. Con due lampi di Ortolani la Saugella aggancia la parità (13-13) e successivamente passa avanti con Begic, 14-13. Punto a punto fino al 17-17, con le due squadre che non si concedono nulla l’una l’altra, Ortolani e Havelkova a martellare per le monzesi e De La Cruz e Haak per le toscane. Palla out di Bosetti e attacco vincente di Begic: break Saugella Team, 20-18 e time-out Parisi. Al ritorno in campo Dixon e Begic non smettono di far male alle ospiti: 22-19 e nuovo time-out Savino Del Bene. Alla ripresa del gioco è ancora la Saugella ad incidere: muro di Hancock e attacco vincente di Ortolani, 25-21 per le monzesi che vanno avanti 2-0 nel conteggio dei set.
Nel terzo parziale dopo l’equilibrio delle prime battute (2-2) è ancora la Saugella a sprintare per prima, 6-3, grazie a due invenzioni di Ortolani. Si prosegue con Devetag che mura Haak e Havelkova che va a segno: 8-3 e time-out Parisi. Un filotto di tre punti avvicina la Savino Del Bene (8-6), ma la Saugella è brava a spezzare prontamente il ritmo toscano e riprendere vantaggio, 10-6 (due lampi di Ortolani). Begic va a segno, Carlini spara out il servizio (13-8 Saugella), ma la Savino Del Bene non molla, rispondendo con Adenizia e De La Cruz (14-12). Un errore per parte al servizio agevola le monzesi (16-13), che poi vola sul 18-14 grazie al muro di Devetag. Le toscane tirano fuori tutta la loro qualità con Papa, 19-16, ma non basta. Monza continua a spingere sull’acceleratore con Havelkova, 21-16 e Parisi chiama time-out. Quando Papa va a segno e Haak mura Havelkova, 21-18 Monza, Pedullà chiama time-out per spezzare il ritmo toscano. L’idea funziona: al ritorno in campo Papa spara fuori il servizio ma Haak fa il contrario in attacco, 22-19. Haak avvicina la Savino Del Bene con un attacco vincente ed un ace (23-21), ma Dixon ed il punto di Havelkova chiudono set, 25-21, e partita 3-0.

I PROTAGONISTI-

Francesca Devetag (Saugella Team Monza)- « Prestazione fantastica di tutta la squadra. Siamo stati ordinate fin dall’inizio, seguendo le indicazioni che avevamo ricevuto. Il muro ha funzionato molto bene, con la difesa ed il contrattacco che sono stati poi agevolati da questo fondamentale su cui abbiamo lavorato molto. Vittoria importantissima, in tre set a casa nostra. Ora pensiamo alla sfida contro Firenze poi penseremo a preparare il ritorno ».

Ferreira Da Silva Adenizia (Savino Del Bene Scandicci)- « Stasera non ha funzionato nulla. E’ mancata la nostra pallavolo e la nostra grinta. Tutte le squadre studiano e si preparano al meglio. Complimenti a loro per come hanno interpretato la gara ma noi stasera non siamo proprio scese in campo. Il ritorno sarà molto difficile ma ci proveremo ».

IL TABELLINO-

SAUGELLA TEAM MONZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0 (25-14 25-21 25-21)

SAUGELLA TEAM MONZA: Begic 3, Devetag 4, Hancock, Havelkova 2, Dixon 2, Ortolani 7, Arcangeli (L), Orthmann. Non entrate: Bonvicini, Candi, Rastelli, Balboni, Loda. All. Pedulla’.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti, Ferreira Da Silva 6, Haak 5, De La Cruz 3, Arrighetti 1, Carlini, Merlo (L), Papa 3, Di Iulio, Bianchini, Samadova. Non entrate: Ferrara, Mancini. All. Parisi.

ARBITRI: Satanassi, Bassan.

NOTE – Spettatori: 390, Durata set: 22′, 27′, 25′; Tot: 74′.

I RISULTATI-

Il Bisonte Firenze-Imoco Volley Conegliano 0-3 (20-25, 19-25, 17-25)

Liu Jo Nordmeccanica Modena-Unet E-Work Busto Arsizio 0-0 Si gioca domani ore 20.30

MyCicero Volley Pesaro-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (20-25, 16-25, 23-25)

Saugella Team Monza-Savino Del Bene Scandicci 3-0 (25-14, 25-21, 25-21)

LE GARE DI RITORNO-30/12/2017 Ore 20.30-

Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze

Unet E-Work Busto Arsizio – Liu Jo Nordmeccanica Modena

Igor Gorgonzola Novara – MyCicero Volley Pesaro

Savino Del Bene Scandicci – Saugella Team Monza

Articoli correlati

Commenti