Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Challenge Cup, la Bunge vince il primo round con l'Olympiacos

Volley: Challenge Cup, la Bunge vince il primo round con l'Olympiacos
© Cev

La squadra di Soli, al termine di una grande prestazione, si avvicina alla conquista del trofeo superando 3-1 (26-24; 23-25; 25-20; 25-23) la gara di andata della finale

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 4 aprile 2018 21:40

RAVENNA-Possono festeggiare i tremiladuencento spettatori del Pala De Andrè ed andare orgogliosi della prova di una Bunge Ravenna capace di battere l'Olympiacos Pireo nella finale di andata della Challenge Cup in quattro set al termine di una sfida giocata a pieni giri da entrambe le formazioni.

Contro un avversario ostico ed esperto, che non ha mai mollato, i ravennati si dimostrano più concreti nei momenti decisivi, spuntandola di un soffio nella prima e nella quarta frazione. Sugli scudi tutti i giocatori, da Orduna, lucidissimo in regia, a Diamantini, fondamentale nel finale dell’ultimo parziale, passando per gli attacchi di Poglajen, Marechal e Buchegger (tutti e tre in doppia cifra), i muri di Georgiev (ben tre) e le difese di Goi. Per sollevare la coppa al Pireo, a 25 anni dalla vittoria della Coppa dei Campioni del ’93 (battuta Parma), nel ritorno in programma mercoledì 11 aprile ore 19.30 (italiane) sarà sufficiente perdere anche al tie break. In caso di sconfitta per 3-0 o 3-1, Ravenna dovrà affrontare il Golden set.

I PROTAGONISTI-

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « E’ una importante vittoria arrivata al termine di una lotta contro un’ottima squadra. L’Olympiacos ha dei giocatori esperti e forti fisicamente, ma noi abbiamo vinto anche se non abbiamo giocato benissimo, ma con grande agonismo. Siamo solo a un terzo dal raggiungere il nostro obiettivo: ci aspetta un match di ritorno molto tosto, dove non dobbiamo pensare di essere in vantaggio. Sarà dura, perché i greci potranno contare su un pubblico numeroso e caldo ».

Fernando Munoz Benitez (Allenatore Olympiacos Pireo)- « Sapevo che questa partita sarebbe stata dura ed è successo proprio questo. Purtroppo abbiamo commesso troppi errori in battuta e anche in fase di cambio palla abbiamo sofferto, facendo fatica a trovare il giusto ritmo. Alla fine si sono rivelati decisivi il primo e il quarto set, i più equilibrati, con Ravenna che ha avuto quel qualcosa in più per aggiudicarseli ».

IL TABELLINO-

BUNGE RAVENNA - OLYMPIACOS PIRAEUS 3-1 (26-24, 23-25, 25-20, 25-23)

BUNGE RAVENNA: Buchegger 19, Orduna 4, Marechal 13, Diamantini 8, Poglajen 13, Georgiev 10, Marchini (L), Goi (L), Raffaelli 4, Gutierrez suarez 0. N.E. Vitelli , Pistolesi. All. Soli.

OLYMPIACOS PIRAEUS: Drzyzga 0, Rauwerdink 13, Böhme 10, Oivanen 14, Aleksiev 13, Petreas 6, Daridis (L), Stefanou (L), Zoupani 1, Christofidelis 0, Stivachtis 0. N.E. Andreadis, Roumeliotakis, Tselios. All. Muñoz Benitez.

ARBITRI: Skudnik, Makowski.

NOTE - durata set: 33', 35', 30', 33'; tot: 131'.

Articoli correlati

Commenti