Volley: Champions League, Modena spegne lo Zaksa di Gardini
© Cev
Coppe volley
0

Volley: Champions League, Modena spegne lo Zaksa di Gardini

Grande serata per Velasco che al PalaPanini conduce la sua squadra alla vittoria per 3-1 (25-23, 25-21, 22-25, 26-24) contro i polacchi allenati da uno dei suoi ragazzi dagli occhi di tigre

MODENA- Un PalaPanini con oltre 4mila presenti accoglie la seconda gara di Champions League stagionale che vede di fronte tra l’Azimut Leo Shoes Modena di Julio Velasco e lo Zaksa di Andrea Gardini.

LA CRONACA DEL MATCH-

Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande sono Kaliberda e Urnaut, al centro Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. Lo Zaksa di Gardini risponde con Toniutti-Kaczmarek in banda Sliwka e Deroo, al centro giocano Wisniewski e Bieniek, il libero è il campione del mondo Zatorski. Parte forte Modena che si porta sul 9-6. Modena piazza un break importante e chiude ilset 25-23. Nel secondo set lo Zaksa prende il largo, poi Modena si rialza, 7-9. Modena prima pareggia il punteggio e poi supera lo Zaksa, 21-20. Il muro di Bednorz chiude il set, 25-21. Nel terzo set è l’equilibrio a farla da padrone, 11-13. Scappa via lo Zaksa che si porta sul 16-20. Lo Zaksa vince il parziale 22-25. Nel quarto set lo Zaksa scappa subito via e resta avanti, 13-15.  Si arriva al pareggio, 22-22. Modena vince il set 26-24 e il match 3-1.

I PROTAGONISTI-

Simone Anzani (Azimut Leo Shoes )- « Penso che dopo la sconfitta di Trento sia stato positivo tornare in campo dopo tre giorni. Abbiamo tirato fuori quella rabbia, quella voglia di vincere, che ci aveva lasciato dentro la partita precedente. E’ stato importante analizzare i nostri errori per correggerli. Stasera siamo partiti subito molto bene, abbiamo avuto una piccola flessione nel terzo set mentre nel quarto abbiamo tirato fuori il carattere ribaltando una situazione che sembrava compromessa. Siamo Molto felici per questo».

Micah Christenson (Azimut Leo Shoes )- « Stasera abbiamo dimostrato il nostro carattere. Nei momenti difficili, anche quando perdiamo dei punti, noi ci crediamo sempre. Siamo un grande gruppo e questo è un punto di forza importante, da questo traiamo l'energia per andare avanti anche fra le difficoltà. Questa vittoria era per noi fondamentale dopo la sconfitta nella prima partita. Lo Zaksa era avversario temibile, con un gioco un pò particolare, siamo stati bravi a capire i loro meccanismi tattici ed abbiamo saputo contrastarli con efficacia ».

IL TABELLINO-

AZIMUT LEO SHOES MODENA – ZAKSA KEDZIERZYN-KOZLE 3-1 (25-23, 25-21, 22-25, 26-24)

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Bednorz 10, Rossini (L), Pinali 3, Zaytsev 18, Christenson 7, Holt 5, Anzani 13, Urnaut 15, Kaliberda 7. N.E. Benvenuti, Pierotti, Van Der Ent, Truocchio, Keemink. All. Velasco.

 ZAKSA KEDZIERZYN-KOZLE: Zatorski (L), Kaczmarek 18, Walawender 0, Toniutti 1, Jungiewicz 0, Wisniewski 12, Bieniek 8, Sliwka 8, Wojtowicz 0, Deroo 16. N.E. Koppers, Kalembka, Sacharewicz, Szymura. All. Gardini.

ARBITRI: Bernaola, Porvaznik.

NOTE – durata set: 33′, 27′, 27′, 36′; tot: 123′. 

Vedi tutte le news di Coppe volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti