Coppa Italia Femminile, Busto raggiunge Conegliano in finale

Davanti al pubblico amico la formazione di Lavarini batte Monza per 3-0 (25-16; 25-21; 25-22) e domani cercherà di strappare alle Campionesse d'Italia il trofeo
Coppa Italia Femminile, Busto raggiunge Conegliano in finale© Legavolley Femminile/Rubin
5 min
Tagscoppa italiaA1 femminileUnet E Work

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- La Unet E-Work Busto Arsizio è la seconda finalista della 42a Coppa Italia di Serie A1 Femminile. Le farfalle di Stefano Lavarini si impongono per 3-0 sulla Saugella Monza e festeggiano di fronte al pubblico amico del PalaYamamay il ritorno in finale a distanza di 8 anni dal successo del 2012. Spinte dal tifo biancorosso, Gennari e compagne mantengono la testa per tutta la durata del match, rintuzzando i tentativi di riscossa delle brianzole nel terzo set. Lowe è la top scorer con 14 punti, ottima la prova al centro della connazionale Washington. Coach Parisi le prova tutte per allungare il duello, ma sono troppi gli errori delle sue attaccanti.

Domenica alle 18.00 le bustocche sfideranno l’Imoco Volley Conegliano per la conquista del trofeo: di fronte le prime due della classifica del Campionato. Diretta su Rai Sport HD.

Plummer e Di Iulio confermate dopo l’ottima prova di mercoledì, in banda Orthmann e Mari Paraiba, al centro Danesi e Heyrman, Parrocchiale libero. Consueto starting six per le farfalle, con Lowe opposta a Orro, Gennari e Herbots in banda, Washington e Bonifacio al centro, Leonardi libero. Il primo allungo è delle farfalle con l’ace di Herbots. C’è equilibrio, Washington e Bonifacio allungano in primo tempo, Plummer rientra sul 9-8. Il turno al servizio di Orro porta le biancorosse in vantaggio 12-8. Colpo di genio di Herbots, che seduta a terra alza per il mani out di Lowe e 15-11. Plummer fuori misura, muro vincente di Herbots e il divario aumenta fino al 20-13. Salvataggio in tuffo di Orro, trasforma ancora Lowe e i tifosi della UYBA esultano: 22-14. La stessa Lowe scrive la parola fine sul primo set: 25-16.

C’è Ortolani opposta – con Plummer spostata in banda – in avvio di secondo set, suoi l’attacco del 5-5 e il muro del 7-7. Washington spinge, Herbots va lunga con il servizio e persiste la parità (10-10). Un video check favorevole e la botta di Plummer esaltano la Saugella, avanti 11-13. In un attimo, però le farfalle si ridestano e tornano avanti con Gennari (14-13). Spettacolare lo scambio che conduce al 15-15, firmato da Washington in fast. Errore di Orthmann, uncinata mancina di Lowe e Parisi è costretto al time out sul 19-17. Al rientro è ace di Orro, che conferma l’inerzia favorevole per le bustocche. La pipe di Orthmann tiene in vita le brianzole, Bonvicini difende e Plummer mura per il 23-21. Lavarini stoppa il gioco. Bonvicini sbaglia il servizio, Gennari mura Ortolani ed è 2-0 (25-21).

La UYBA difende tutto e parte con il piede giusto anche nel terzo (5-3). Lowe e Washington di forza, la centrale statunitense stampa Orthmann per l’8-5. Bonifacio si ripete su Heyrman e sull’11-8 Parisi inserisce Skorupa al palleggio. Prova la fuga la Unet E-Work, slash di Washington e 15-10. Entra Squarcini in battuta e propizia il riavvicinamento della Saugella, tanto che Parisi inserisce in seconda linea Wang Simin. Il secondo ace di fila vale il 16-15. Orro blocca la rimonta, mentre Plummer rifiata. Tre voli in difesa delle farfalle innescano la bordata di Herbots, 18-16 e boato. Proprio Plummer con il pallonetto pareggia, prima che Herbots buchi ancora la difesa brianzola (20-18). Fuori misura Plummer e poi Orthmann dai nove metri, Lowe invece indirizza perfettamente e 23-19. Di Bonifacio il punto numero 24. Danesi annulla il primo match point, Orthmann il secondo (24-22). E’ Lowe che spedisce la UYBA in finale.

I PROTAGONISTI-

Alessia Gennari (Unet E-Work Busto Arsizio)- « Oggi abbiamo di nuovo espresso la nostra pallavolo, anche se va detto che Monza ha dovuto fare a meno di Meijners e questo l'ha penalizzata. In ogni caso noi siamo state brave ad approfittarne, siamo state aggressive sempre e abbiamo portato a casa un altro bel 3-0 che ci fa arrivare cariche alla sfida con Conegliano. Ci vorrà qualcosa in più rispetto ad oggi, timore reverenziale nei loro confronti va bene, ma non troppo ».

Carlo Parisi (Allenatore Saugella Monza)- « Abbiamo incontrato una squadra che è dall’inizio dell’anno che gioca con questo assetto. A volte giocano a memoria ed hanno delle caratteristiche che mettono in difficoltà gli avversari: difendono tanto e giocano bene il muro-difesa. Abbiamo dovuto trovare un assetto migliore per contrastarli. Nel secondo e terzo set abbiamo giocato meglio senza però mai dare l’idea di poter cambiare il trend della gara. Ci hanno dato poche possibilità per rientrare e noi ce le dovevamo conquistare. E’ stato un passo indietro rispetto a Novara, non siamo riusciti ad incidere con il servizio e di conseguenza con loro diventa più complicato. Dobbiamo ancora crescere e lavorare tanto ».

IL TABELLINO-

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – SAUGELLA MONZA 3-0 (25-16 25-21 25-22)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Washington 10, Orro 3, Herbots 12, Bonifacio 8, Lowe 14, Gennari 3, Leonardi (L), Bici, Simin. Non entrate: Piccinini, Villani, Berti, Cumino, Cucco. All. Lavarini.

SAUGELLA MONZA: Orthmann 8, Danesi 3, Plummer 10, Mariana 1, Heyrman 7, Di Iulio 1, Parrocchiale (L), Ortolani 8, Squarcini 2, Bonvicini, Skorupa. Non entrate: Meijners, Obossa, Donadoni. All. Parisi.

ARBITRI: Cappello, Zanussi.

NOTE – Spettatori: 3257, Durata set: 24′, 28′, 29′; Tot: 81′.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti