Coppe volley
0

Champions League, Civitanova batte il Fenerbahce: 6 su 6

La squadra di De Giorgi, già qualificata ai quarti, chiude imbattuta la Pool A superando per 3-1 (25-17, 21-25, 25-18, 25-22) la formazione turca

Champions League, Civitanova batte il Fenerbahce: 6 su 6
© Cev

CIVITANOVA MARCHE (MACERATA)- La Cucine Lube Civitanova resta imbattuta nel girone di Champions League chiudendo con la sesta vittoria su sei gare disputate: 3-1 al Fenerbahce HDI Sigorta Istanbul in un Eurosuole Forum gremito da 3500 spettatori. In attesa del sorteggio di domattina (ore 13) che deciderà l’avversario dei biancorossi nei Quarti di Finale. I campioni d’Europa, al successo numero 17 di fila nella massima competizione europea (considerando anche la scorsa stagione), scendono in campo con una formazione inedita e hanno la meglio sui combattivi turchi, che portano a casa il secondo set ma devono poi cedere ai 13 muri e 8 ace della Cucine Lube Civitanova (che attacca al 56%), guidata dai 19 punti dell’MVP Jacopo Massari.

Formazione inedita per De Giorgi che schiera Leal nell’insolito ruolo di opposto (Rychlicki a riposo precauzionale per un piccolo risentimento muscolare) in diagonale con D’Hulst in regia, Bienek e Diamantini al centro, Kovar-Massari e Marchisio libero. Dall’altra parte della rete Sordyl propone Kiyak-Rossard, Batur-Akdeniz al centro, Hidalgo-Unver schiacciatori e Karatas libero. 

L’avvio di partita vede la Cucine Lube efficace nel sistema muro-difesa, Leal mette la firma sul +3 dagli avversari (7-4). L’ace di Unver permette alla squadra ospite di accorciare le distanze (11-9). Il video-check è protagonista nella fase centrale del set quando sancisce l’invasione a muro dei biancorossi prima (14-12) e del Fenerbahce poi (15-12). Leal, top scorer del set con 7 punti, concretizza le ottime difese dei compagni (17-13). Col turno al servizio di Massari (ace 18-13) i biancorossi raggiungono il massimo distacco dalla squadra ospite (+8). Sarà la diagonale vincente di Massari (5 punti nel set) a chiudere il primo parziale col punteggio 25-17.

Nel secondo set le formazioni restano invariate, in avvio è il muro turco (6 totali nel set) ad avere la meglio con Kiyak (1-4) e Hidalgo (5-8). Leal riporta la Cucine Lube in parità, prima l’ace sul 7-8 e poi il contrattacco vincente (10-10). L’attacco out di Rossard permette il sorpasso biancorosso per la prima volta nel set (15-14). Il Fenerbahce neutralizza Leal in difesa, concretizzando con gli attacchi efficaci di Hidalgo (20-22) e Unver (20-23). L’errore al servizio del brasiliano consegna il set al Fenerbahce per 21-25.

Il terzo set è caratterizzato da un forte equilibrio tra le formazioni che lottano punto-punto fino al 14 pari. La Cucine Lube allunga col muro di Leal (16-14) e l’ace di Kovar (18-15), la ricezione turca trema quando Diamantini (5 punti nel set) mette a segno due ace consecutivi (21-16). Nel finale di set De Giorgi schiera Bruno e Juantorena: sarà proprio il capitano della Cucine Lube a conquistare il set point (24-18) concretizzato dal muro di Bienek nell’azione successiva.

Dal quarto set coach Sordyl propone Yatgin al palleggio, formazione invariata invece per la squadra di Fefè De Giorgi. L’allungo della Cucine Lube è favorito dai muri vincenti di Kovar, sul 13-10 prima e il 16-11 poi. Bruno e Juantorena rientrano in campo ma sarà Bienek in attacco a guidare i biancorossi verso il finale di set (23-17). Massari, MVP del match con 19 punti, sigla l’ace portando i suoi sul match point (24-17). Il Fenerbahce resiste con Yatgin al servizio e darà del filo da torcere alla Cucine Lube, fino a quando il mani-out di Kovar chiude la sfida 25-22.

I PROTAGONISTI-

Enrico Diamantini (Cucine Lube Civitanova)- « Era una partita importante di Champions League e come sempre quando scendiamo in campo vogliamo vincere. Chi di solito gioca meno, oggi ha avuto più spazio e ha dato una bella risposta. Leal opposto? Se l’è cavata bene. Oggi il servizio ci ha aiutato molto in tutti i set, nel secondo abbiamo allentato e loro l’hanno vinto ».

Jacopo Massari (Cucine Lube Civitanova)-  « Sono contento della partita e della squadra, volevamo chiudere la fase a gironi della Champions League imbattuti e ci siamo riusciti. Domani il sorteggio? È difficile dire chi sarà il prossimo avversario, lo affronteremo sicuramente con la voglia di vincere e di arrivare a Berlino. Ora giriamo pagina, da domani ci alleniamo per la Coppa Italia, siamo motivati per conquistarla. Stasera abbiamo avuto la possibilità di giocare con una formazione diversa, siamo stati bravi a mettere entusiasmo fin dal primo punto ».

IL TABELLINO-

CUCINE LUBE CIVITANOVA – FENERBAHÇE HDI SIGORTA ISTANBUL 3-1 (25-17, 21-25, 25-18, 25-22)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar 13, D’Hulst 1, Marchisio (L), Juantorena 1, Massari 19, Leal Hidalgo 17, Diamantini 10, Mossa De Rezende 0, Bieniek 14. N.E. Anzani, Rychlicki, Simon Aties, Balaso, Ferri. All. De Giorgi.

FENERBAHÇE HDI SIGORTA ISTANBUL: Kiyak 1, Yatgin 4, Unver 19, Rossard 12, Batur 7, Hidalgo Oliva 12, Karasu 0, Akdeniz 8, Dengin (L), Karatas (L). N.E. Ter Maat, Buyukgoz, Sikar, Stanicki. All. Sordyl.

ARBITRI: Rodriguez Jativa, Simonovska.

NOTE – durata set: 26′, 25′, 21′, 30′; tot: 102′.

Tutte le notizie di Coppe volley

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti