Cev Cup: Busto vince l'andata sul campo del Gent

1-3 (18-25, 22-25, 25-21, 19-25) per le ragazze di Musso che soffrono soltanto nel terzo set. Protagonista Mingardi con 16 palloni vincenti
Cev Cup: Busto vince l'andata sul campo del Gent© Unet E-Work
TagsCev CupVDK Bank

GENT (BELGIO)-  La Unet e-work Busto Arsizio inizia col piede giusto la sua nuova avventura europea vincendo per 3-1 la gara di andata dei 16esimi di finale della Cev Cup contro il VDK Bank Gent Dames. In terra belga le farfalle, con un po' di turn-over (dentro Herrera Blanco e Ungureanu in pianta stabile, riposo per Olivotto e Bosetti), hanno condotto senza troppi affanni i parziali, fatta eccezione per il black-out del terzo game. In quel frangente la UYBA ha regalato tanto, anche se vanno riconosciuti i meriti del VDK che con Janssens (la migliore, con 22 a tabellino alla fine) e Flament (16) ha saputo in qualche modo riaprire il match (6 i muri del Gent nel parziale). 

Per le farfalle, che hanno schierato per larghi tratti anche la coppia Monza - Battista, top scorer dell'incontro Alexa Gray con 25 punti (55% offensivo), seguita da Mingardi (16, in campo non al meglio per un piccolo infortunio al mignolo della mano destra rimediato a seguito di un urto con un tabellone pubblicitario nell'allenamento di ieri). Ottima la coppia Zannoni Ungureanu in ricezione (50% perfette a testa), con la romena brava anche in fase offensiva (11 col 37%). Bella prova anche per Stevanovic (4 muri) ed Herrera Blanco (50% in attacco). 

Musso parte con Poulter - Mingardi, Herrera Blanco - Stevanovic, Gray - Ungureanu, Zannoni libero, Morand risponde con L. De Quick, Smeets, Janssens, Vandewiele, De Valkeneer, Flament, T. De Quick (L).

Nel primo set la UYBA parte forte con i servizi di Ungureanu e gli attacchi di Gray ed Herrera Blanco (3-5). Janseen pareggia con l'ace del 5-5 e si procede a braccetto (7-7) ma con le farfalle sempre con la testa avanti (7-8 pipe Gray). Ungureanu serve ancora bene, propizia il 7-9 e firma l'ace del 7-10, mentre l'invasione belga regala il +4 (7-11 time-out Morand). Vandewiele trova cambiopalla, poi un altro ace bustocco (Stevanovic) vale il +5 (8-13). Herrera Blanco è ispirata al centro (8-14), il VDK è falloso (8-16 dentro Vandesteene), e la UYBA è padrona del campo. Un mini recupero del Gent fa chiamare time-out a Musso e al rientro Battista (appena entrata con Monza) e Ungureanu realizzano fino al 13-20. Nel finale le farfalle amministrano (bene Zannoni in seconda linea), murano con Stevanovic (15-22 time-out Morand), trovano il set-ball con Ungureanu (18-24) e chiudono con un nuovo muro di Stevanovic (18-25). 

A tabellino: Janssens 4, Gray 5, Stevanovic 5, Ungureanu 5. 

Secondo set: Il VDK inserisce da qui fino alla fine Vandesteene per De Valkeneer; Ungureanu e Stevanovic spingono dai 9 metri e Poulter mura l'1-4; Gray affonda l'1-5 (time-out Morand), poi il muro belga e un errore della stessa canadese riaprono subito i giochi (5-6). Mingardi trova cambiopalla (5-7), Ungureanu spacca il taraflex per il 5-8 e poco dopo mura il 5-9. Vandewiele ricambia con la stessa moneta e fa 7-9, ma la solita Mingardi ci mette una pezza (7-10), mentre il VDK regala il +4 (7-11). Le padrone di casa ci mettono l'orgoglio, ma Mingardi è scaltra sottorete per il 9-12 e Gray super con la pipe del 9-13. Smeets e l'errore di Stevanovic portano all'11-14, poi la capitana e la bomba di Mingardi rispondono ai tentativi di Vandesteene (12-17). Sul 13-18 si rivedono in campo Battista e Monza, ma il parziale non è chiuso. Il VDK lotta e si porta a -2 grazie al muro di Janssens (time-out Musso). Al rientro Herrera Blanco conquista il 16-19, ma  Flament trova il -1 (18-19). Gray respinge l'assalto con l'attacco del 18-20, ma la UYBA pasticcia in difesa e regala il 20-20 mentre rientrano Poulter e Mingardi. L'errore di Camilla fa chiamare time-out a Musso (21-20), al rientro la stessa Mingardi si fa perdonare con l'attacco del pari 21 e con l'ace deò controsorpasso (21-22); con il servizio Mingardi propizia anche il 21-23 di Gray (tempo Morand), Ungureanu non sbaglia da posto 4 il 21-24, Gray chiude 22-25.

A tabellino: Janseens 7, Mingardi 8, Gray 7

Terzo set: Ungureanu in pipe prova a spezzare l'equilibrio iniziale (2-3), Mingardi e due errori locali fanno volare la UYBA 3-6. Il VDK prova a restare in scia ma il muro di Mingardi vale il 5-8, mentre Flament è ora la più prolifica delle sue (7-8). Janssens fa ace (8-8) e ancora Flament mura tre volte e fa sognare il VDK (12-9 time-out Musso). De Quick allunga da 4 (13-9), Flament fa 14-9, mentre la UYBA prova subito la coppia Monza - Battista. Gray trova cambiopalla (14-10) e accorcia ancora (14-11), Battista c'è (15-12) mentre il VDK attacca largo il 15-13. Il muro belga lavora ancora bene e Musso è costretto a interrompere ancora il gioco (17-13), poi sul 18-14 rientrano Poulter e Mingardi. La rice bustocca regala il 19-14 e per la UYBA non sembra esserci via di uscita (20-14). I muri di Stevanovic e Poulter fanno sperare le farfalle (23-20), ma Quick e Flament chiudono 25-21.

A tabellino: Janssens 8, Flament 7, Gray 5, Ungureanu 4, 6 muri VDK

Quarto set: la UYBA è fallosa e il VDK ne approfitta (3-1), poi Herrera Blanco e Ungureanu riacciuffano il pari sul 4. Mingardi trova il primo vantaggio italiano (5-6) e poco dopo mura il 5-7, mentre Gray firma l'ace del 5-8. Si procede senza grossi sussulti fino alla doppietta di Gray (bene Zannoni in difesa) che porta al 10-14, poi la UYBA allunga ancora con Stevanovic e Ungureanu (13-18 time-out Morand). L'errore in ricezione biancorosso porta le padrone di casa a -2 (18-20), poi Mingardi trova il provvidenziale 18-21 e Gray il 19-21. Le farfalle alzano il livello della difesa, un'invasione belga chiude il lunghissimo scambio che porta al 19-23, Mingardi bombarda il 19-24, Gray firma l'ace conclusivo (19-25).

A tabellino: Smeets 5, Gray 8, Mingardi 6.

I PROTAGONISTI-

Marco Musso (Allenatore Unet E-Work)- « Sapevamo che il Gent ha una pallavolo veloce e intensa e stasera ha fatto di tutto per metterci in difficoltà, lavorando tantissimo i colpi sulle mani alte, variando molto le direzioni di attacco e battendo come immaginavamo. Noi abbiamo gestito in parte bene le situazioni, in parte no, facendoci prendere dalla fretta e questo non paga contro squadre di questo livello. Importanti i 3 punti, ma aspettiamoci un ritorno combattuto. Ora pensiamo a domenica e a Bergamo, una gara che sarà complicata ».

Herrera Blanco (Unet E-Work)- « Sono contenta per la bella partita e per la vittoria. Nel set che abbiamo perso ci hanno messo un po' in difficoltà con il loro gioco veloce, però alla fine è andata bene. Sono felice anche per aver giocato e aver dato il mio contributo alla squadra. Ringrazio le mie compagne che mi hanno aiutato tanto durante la partita, e grazie anche a coach Musso e a tutto lo staff ».

IL TABELLINO-

VDK BANK GENT DAMES – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (18-25, 22-25, 25-21, 19-25)

VDK BANK GENT Dames: Janssens 22, De Valkeneer 1, Flament 16, De Quick, Smeets 12, Vandewiele 6, De Quick (L), Longeval (L), Vandesteene 10. Non entrate: Wallaeys, Van Cleemput, Coppin, Devos, Desmet. All. Morand.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Poulter 2, Gray 25, Mingardi 16, Stevanovic 10, Budai-Ungureanu 13, Herrera Blanco 7, Zannoni (L), Battista 3, Monza. Non entrate: Olivotto, Bressan, Colombo (L), Bosetti. All. Musso.

ARBITRI: Rejaeyan, Souto Jimenez.

NOTE – Durata set: 21′, 24′, 24′, 20′; Tot: 89′.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti