Champions League: Conegliano travolgente in Ungheria

Con Egonu e Sylla in panchina la squadra di Santarelli non trova resistenza contro il Fatum Nyiregyhaza e si impone 0-3 (18-25, 13-25, 11-25) nella seconda partita della Pool E
Champions League: Conegliano travolgente in Ungheria© Imoco Conegliano Imoco Conegliano Imoco Conegliano
TagsImocoFatum

NYIREGYHAZA (UNGHERIA)- Seconda uscita e seconda vittoria in Champions League per le Pantere dell’A.Carraro Imoco Volley che in terra magiara contro le campionesse di Ungheria del Fatum Nyiregyhaza hanno rispettato il pronostico ed ora potranno concentrarsi esclusivamente sull’impegno clou di questa prima parte di stagione, il Mondiale per Club che è in programma ad Ankara la prossima settimana.

Le campionesse europee in carica si sono presentate di fronte ai più di 2000 tifosi ungheresi con in campo dall’inizio Wolosz-Frosini, De Kruijf-Folie, Courtney-Plummer, libero De Gennaro. Inizio un po’ tranquillo delle Pantere mentre la squadra di casa parte con grande entusiasmo e vivacità, il primo minibreak lo crea Frosini in battuta (6-8), poi De Kruijf “stoppa” Vasileva a muro (7-10). Il Fatum reagisce con un ace fortunoso (9-10), ma Plummer inaugura la sua serata in attacco con una bella botta, poi c’è il muro a tre di Conegliano che premia Folie ed è di nuovo +3 (9-12). Ma il primo set è molto combattuto, Vasileva e Radosova (ottimo primo set, 5 punti per lei) colpiscono con forza e il Fatum continua a giocare con sfrontatezza, break delle magiare che a metà set raggiungono la parità a quota 16. Da lì le Pantere spingono e non concedono più nulla. Rapha Folie (4 punti nel set) riporta avanti l’A.Carraro Imoco, poi errore delle padrone di casa e nuovo +2 (16-18) per le venete. Un altro allungo viene conquistato dalla cerniera Wolosz-De Kruijf a muro per il 17-20, poi il Fatum messo sotto pressione è costretto all’errore e le Pantere si involano verso la conquista del set. Megan Courtney (5 punti nel set) piazza due aces, poi Frosini va a segno e da lì il set è in discesa con De Gennaro e compagne che firmano il netto 18-25.

Il secondo set vede l’A.Carraro Imoco continuare a marciare spedita, bene in ricezione e benissimo nei primi tempi ispirati da capitan Wolosz, ma dall’altra parte Radosova tiene a galla le ungheresi ben imbeccata da Takagui, finchè non si scatena il braccio pesante di Plummer che a suon di sassate scava un solco importante (3-9). Le Pantere scappano via, Folie è imperiosa a muro dopo un bell’attacco e Conegliano scappa decisa (4-10). La bionda californiana continua a martellare (8 punti per Plummer nel set con 2 muri e 6/6 in attacco) , per il resto ci pensa il muro che fa risaltare la differenza anche fisica tra i due team e l’A.Carraro Imoco gestisce il vantaggio (5-13). Asia Wolosz continua a far viaggiare veloce il pallone, De Kruijf e Folie si divertono tra primi tempi e fast. Per il Fatum Vasileva fa lievitare un po’ l’entusiasmo del pubblico di casa dopo un paio di attacchi vincenti, poi va a segno la neo entrata Glavinic (10-18), ma arriva la risposta di una Giorgia Frosini per nulla intimorita dal palcoscenico europeo. Grappoli di muri (10-0 nei primi due set) si abbattono sulle malcapitate attaccanti magiare e tra “blocks” (4 della sola Folie nel set su 7 della squadra) e contrattacchi vincenti le Pantere chiudono facilmente il secondo parziale (dentro anche Butigan e Gennari) per 13-25.

Terzo set e partenza a razzo delle campionesse in carica: Robin De Kruijf sciorina tutto il suo repertorio di colpi d’attacco sugli assist al bacio di Wolosz, che poi apre in pipe per Courtney permette a Conegliano di dilagare già in avvio. Moki De Gennaro mostra le sue doti al pubblico ungherese, da una sua difesa nasce il +5 (1-6) di una Plummer inarrestabile. Il set fila via liscio per l’A.Carraro Imoco che sta facendo le prove generali per il Mondiale e quindi continua a spingere a ritmi troppo alti per il Fatum che sprofonda sotto i colpi delle Pantere. Plummer (top scorer con 17 punti) e Courtney compliscono, Frosini dà sicurezza, poi torna anche il muro (De Kruijf) e il vantaggio si dilata (5-16). Coach Santarelli ruota la sua panchina nel finale e si gode il rush di chiusura della sua A.Carraro Imoco che chiude senza soffrire in poco più di un’ora per 11-25 e il netto 3-0.

I PROTAGONISTI-

Daniele Santarelli (Allenatore Imoco Conegliano)- « Sulla carta era una partita scontata ma i match bisogna sempre giocarli. Io sono contento perché nonostante le due squadre fossero su livelli differenti, abbiamo giocato una buona partita per atteggiamento. Siamo partiti un po' lenti, con qualche errore di troppo, poi da metà primo set abbiamo cambiato mentalità, abbiamo giocato una pallavolo bella da vedere, abbiamo spinto. Sono davvero soddisfatto ».

IL TABELLINO-

FATUM NYIREGYHAZA – A. CARRARO IMOCO CONEGLIANO 0-3 (18-25, 13-25, 11-25)

FATUM NYIREGYHAZA: Vasileva 9, Pinter 2, Radosova 11, Takagui 1, Laszlop 1, Vaida 2, Toth (L), Toth (L), Bodovics, Dekany 1, Glavinic 2. Non entrate: Francesco Machado, Bogar. All. Nemeth.

CARRARO IMOCO CONEGLIANO: Plummer 16, Courtney 11, De Kruijf 8, Folie 10, Frosini 12, Wolosz 1, Caravello (L), De Gennaro (L), Butigan, Omoruyi, Vuchkova 1, Gennari 2. Non entrate: Sylla, Egonu. All. Santarelli.

ARBITRI: Jurkovic, Szabo-Alexi.

NOTE – Durata set: 25′, 20′, 21′; Tot: 66′

I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA DEI GIRONI DELLE ITALIANE-

Pool B

Vero Volley Monza – Asptt Mulhouse Vb 3-0 (25-20, 25-17, 25-12)

Lp Salo – Vakifbank Istanbul 0-3

Pool C

Vk Dukla Liberec – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (11-25, 16-25, 19-25)

Thy Istanbul – Dinamo Moscow 2-3

Pool E

Zok Ub – Grupa Azoty Chemik Police 1-3

Fatum Nyiregyhaza – A. Carraro Imoco Conegliano 0-3 (18-25, 13-25, 11-25)

LE CLASSIFICHE-

Pool B 
Vakifbank Istanbul 6 (2-0)
Vero Volley Monza 3 (1-1)
Asptt Mulhouse Vb 3 (1-1)
Lp Salo 0 (0-2)

Pool C 
Igor Gorgonzola Novara 6 (2-0)
Dinamo Moscow 5 (2-0)
Thy Istanbul 1 (0-2)
Vk Dukla Liberec 0 (0-2)

Pool E
A. Carraro Imoco Conegliano 6 (2-0)
Grupa Azoty Chemik Police 6 (2-0)
Zok Ub 0 (0-2)
Fatum Nyiregyhaza 0 (0-2)

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti